A chi non ha il coraggio di firmarsi ma non si vergogna di offendere anche a chi non (?) lo merita.

Eventuali commenti a post di questo blog non verranno pubblicati sia se offensivi per l'opinione pubblica e sia se non sottoscritti dai relativi autori. Se non avete il coraggio di firmarvi e quindi di rendervi civilmente rintracciabili... siete pregati di tesorizzare il vostro prezioso tempo in modo più intelligente (se vi sforzate un pochino magari per sbaglio ci riuscirete pure).
* * *
A decorrere dall'8 settembre 2017 i commenti anonimi sono disabilitati. Mi spiace per la sedicenti Elvira alias Elviro... cari compaesani. Ma ci tengo all'EDUCAZIONE e l'anonimato è tutto tranne che... EDUCAZIONE.
* * *
Ricordo ad ogni buon file l'indirizzo di posta elettronica legata a questo sito/blog: pietroperri@sanfili.net

domenica 12 settembre 2010

Il perché dei miei post... San Fili Blog by Pietro Perri.

Una delle cose che faccio, con cadenza quotidiana, è quella non solo di vedere il numero di accessi ottenuti da questo blog ma anche e sopratutto la qualità degli accessi stessi.
Cosa voglio dire con "qualità degli accessi stessi"? ... semplice: vedere innanzitutto da dove vi siete collegati, carissimi amati lettori, sia dal punto di vista della nazione che dal punto di vista del sito di collegamento esempio giorno 11 settembre 2010 su 40 lettori in 36 vi siete collegati dall'Italia, in 2 dal Canada, uno dal Regno Unito ed uno dagli Stati Uniti. Per quanto riguarda i siti gli accessi segnalati dal sistema sono stati 18 da http://www.facebook.com, 3 da http://www.sanfili.net ed 1 da http://www.blogger.com - quest'ultimo comunque non fa testo in quanto ero io stesso che stavo vedendo se un mio post stilisticamente era stato pubblicato in modo accettabile).
Inutile che non entro in merito al browser... tale dato mi dice ben poco su di te, affezionatissimo lettore, e quindi su come dovrò comportarmi in merito alle mie prossime pubblicazioni. Quando si scrive, infatti, la prima cosa che bisognerebbe capire è... chi ci legge e perché, cosa ancor più importante, ci legge.
Inutile dire che se tu leggi queste pagine è perché sei interessato al nostro paese e ti fidi (o diffidi) di quello che continuo a sciorinare su queste pagine. Tale cosa, inutile ribadirtelo, mi fa immensamente piacere... mi fa sentire vivo. a cosa serve, infatti, scrivere se si avesse la consapevolezza di essere l'unico a leggere il proprio scritto?
Un'altra cosa importantissima che controllo (me ne da la possibilità il contatore di accessi della "shinistat") è quali parole chiavi sono state utilizzate per accedere alle pagine di questo blog. Anche in questo caso prendiamo d'esempio quanto "registrato" giorno 11 settembre 2010: in tre casi su quindici (quelli appunto registrati) cercavano esplicitamente i miei scritti (parole chiave infatti erano "Pietro Perri e San Fili"), in un caso si cercavano ulteriori informazioni della triste vicenda che ha interessato in questi ultimi tempi il nostro amato (certamente non da tutti... ma neanche Cristo dopotutto è stato amato da tutti) sindaco Ottorino Zuccarelli, in tre casi si tratta di persone che si sono trovate per caso in queste mie pagine (e a loro chiedo immensamente scusa) tipo qualcuno che cercava il metodo di disdire l'abbonamento ad infostrada (o cercava il collegamento con Teleuropa network), ed in sei casi, infine, gli amici lettori che si sono collegati alle pagine del "San Fili Blog by Pietro Perri" cercavano notizie sul compianto Francesco Calomeni.
Studiando tali spunti (visto che nessuno vuole dirmi diversamente come migliorare tale blog... ed è meglio che nessuno me lo dica in quanto qualcuno potrebbe anche dirmi che il miglior modo per migliorarlo è... chiuderlo definitivamente) offertimi dal contatore di accessi della "Shinistat" di volta in volta decido come comportarmi per rispondere con la giusta offerta d'informazione (anche se a carattere semplicemente locale) alla domanda pervenutami.
Il "San Fili Blog by Pietro Perri", strano ma vero, nel possibile risponde alla legge di mercato della domanda e dell'offerta. 
Fermo restando, ovviamente, che siccome tale spazio lo finanzio e lo gestisco io (e non ottengo contributi da nessuno, né da privati né da enti Pubblici)... lo gestisco a mio uso e consumo, ovvero con regole ben precise (partendo dal reciproco rispetto tra me, autore, e te, lettore). 
Se offese compaiono di tanto in tanto in queste pagine... sono solo risposte ad offese subite da persone che non accettando il dialogo democratico e non avendo argomenti per ribattere a dati di fatto trovano come unica loro possibilità di contrattacco le strade appunto dell'offesa e della minaccia. 
In democrazia (e quindi in una società civile) chi offende a titolo gratuito e personale (su Facebook o su un altro sito internet) anche se in periodi caldi come quelli delle campagne elettorali amministrative, non può non mettere in bilancio che prima o poi (come un giusto piatto da servire freddo) qualcuno non pareggi il conto.
Io in bilancio ho messo persino in conto che quando passerò a miglior vita (mi auguro non prima di una trentina d'anni a questa parte) anche Dio, con me, pareggerà il proprio conto.
... vi ringrazio per gli oltre 6000 accessi in poco più di 16 mesi: un vero record per i siti sanfilesi. sono i vostri accessi (il vostro silenzioso apprezzamento) che mi convincono, quotidianamente, che il mio lavoro serva a qualcosa.
In effetti questo post era nato per un altro motivo (non per ringraziarti per la tua pazienza): era nato per ricordare il compianto Francesco Calomeni, proprio in virtù del numeroso numero di ricerche (per parole chiave) pervenute al mio blog e relative al suo nominativo.
Lo ricorderò magari domani (o al massimo in questa settimana) riportando una stupenda pagina pubblicata sul bollettino mensile dell'Associazione culturale "Universitas Sancti Felicis", ovvero sul "Notiziario Sanfilese".
Tale pagina è riportata comunque in alto a sinistra.
*     *     *
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace.

Nessun commento: