A chi non ha il coraggio di firmarsi ma non si vergogna di offendere anche a chi non (?) lo merita.

Eventuali commenti a post di questo blog non verranno pubblicati sia se offensivi per l'opinione pubblica e sia se non sottoscritti dai relativi autori. Se non avete il coraggio di firmarvi e quindi di rendervi civilmente rintracciabili... siete pregati di tesorizzate il vostro prezioso tempo in modo più intelligente (se vi sforzate un pochino magari per sbaglio ci riuscirete pure).
* * *
A decorrere dall'8 settembre 2017 i commenti anonimi sono disabilitati. Mi spiace per la sedicenti Elvira alias Elviro... cari compaesani. Ma ci tengo all'EDUCAZIONE e l'anonimato è tutto tranne che... EDUCAZIONE.
* * *
Ricordo ad ogni buon file l'indirizzo di posta elettronica legata a questo sito/blog: pietroperri@sanfili.net

domenica 24 novembre 2013

La zanzara cinese ed i... cine-sanfilesi.

Venerdì 22 novembre 2013 si è tenuto a San Fili, con inizio alle ore 17:00, nella sala conferenze della Biblioteca G. Iusi, una Tavola rotonda (molto tavola e poco rotonda... visto ch'era rettangolare) sugli interventi per contrastare l'invasione (già da tempo in atto sui nostri ex secolari castagneti) della cosiddetta "zanzara dagli occhi a mandorla".
Stupendo l'intervento della dottoressa Vincenzina Scalzo.
Stupendo e... raccapricciante al tempo stesso nel momento in cui ci ha detto la soluzione che si sta attuando per bloccare (leggasi: "rendere naturale") il sovraffollamento del cinipide (ovvero della "zanzara dagli occhi a mandorla") nella nostra zona e nel resto della nazione italiana: se un insetto straniero sta distruggendo la nostra biodiversità... contrastiamolo importando un altro insetto straniero in quanto... tra stranieri è possibile che parlino la stessa lingua e quindi trovino da sé un giusto equilibrio nella catena alimentare che sono riusciti "barbaricamente" a far saltare.
E' una soluzione... l'ammetto.
Una soluzione forse anche più che valida e senza alternative sensate ma, lasciatemelo dire, ... abbiamo creato proprio un bel mondo di m***a!
Fra qualche anno, credetemi, il San Fili che conoscete, la provincia di Cosenza che conoscete, la regione Calabria che conoscete, l'Italia che conoscete... sarete costretti a dimenticare come li conoscete adesso o quantomeno a ricordarveli solo rispolverando qualche vecchia fotografia.
Quello che abbiamo perso, importando ibridi di piante e con essi i relativi parassiti, non sono solo gli alberi di castagno ma è anche e sopratutto la nostra... identità comunitaria.
Quanto prima, che ci crediate o no, anche i nuovi sanfilesi.... nasceranno con gli occhi a mandorla.
E non perché a San Fili ci siano emigranti cinesi ma... per rispetto alle leggi sull'evoluzione delle specie.
*     *    *
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace!

Nessun commento: