A chi non ha il coraggio di firmarsi ma non si vergogna di offendere anche a chi non (?) lo merita.

Eventuali commenti a post di questo blog non verranno pubblicati sia se offensivi per l'opinione pubblica e sia se non sottoscritti dai relativi autori. Se non avete il coraggio di firmarvi e quindi di rendervi civilmente rintracciabili... siete pregati di tesorizzate il vostro prezioso tempo in modo più intelligente (se vi sforzate un pochino magari per sbaglio ci riuscirete pure).
* * *
A decorrere dall'8 settembre 2017 i commenti anonimi sono disabilitati. Mi spiace per la sedicenti Elvira alias Elviro... cari compaesani. Ma ci tengo all'EDUCAZIONE e l'anonimato è tutto tranne che... EDUCAZIONE.
* * *
Ricordo ad ogni buon file l'indirizzo di posta elettronica legata a questo sito/blog: pietroperri@sanfili.net

sabato 16 luglio 2016

E se aprissimo una “questione morale” anche a San Fili?

Sui quotidiani locali (ovviamente della provincia di Cosenza: Gazzetta del Sud ed il Quotidiano, per esempio) di oggi (16 luglio 2016) è stata pubblicata una notizia - decisamente brutta - che interessa tutti noi Sanfilesi: condannati due dipendenti comunali per l’ultimo ammanco registrato nelle casse del piccolo Comune della provincia Bruzia. Ovviamente parliamo del “by-pass” scoperto (dai fessi, perché i furbi sicuramente lo sapevano già tutti... diversamente non sarebbe potuto succedere) nel 2010.
Storia, per chi l’avesse dimenticato, da oggi le comiche in quanto ha visto tra l’altro il nome del nostro Comune assurgere alle glorie della cronaca nazionale anche per l’incendio (... sicuramente doloso ai danni degli onesti contribuenti e decisamente dolorante per i danni riportati sulla propria pelle dagli incendiari stile film “vai avanti tu cretino che a me mi vien da ridere”) del 22 dicembre 2010.
Quattro anni e due mesi di reclusione l’uno e tre anni di reclusione l’altro. 
Ovviamente trattasi di sentenza di primo grado. Sicuramente ci sarà un secondo grado ed altrettanto sicuramente ci sarà anche una sentenza della Corte di Cassazione. 
Sicuramente a pagare per l’ennesima volta saranno solo e sempre i cittadini Sanfilesi: già vittime una prima volta nel 1996 (ammanco di circa un miliardo di vecchie lire) quindi nel 2010 (ammanco di circa un miliardo e mezzo di vecchie lire) e vittime di una vergognosa (portata avanti da gente incapace o... disonesta? ... spero, da sanfilese, nel secondo caso) gestione amministrativa che ha caratterizzato gli ultimi 50 anni della nostra Comunità e della nostra cittadina.
Come dimenticare, infatti, i due dissesti finanziari subiti dal Comune di San Fili tra gli anni Ottanta e gli anni Novanta o i buchi “legali” di una assurda gestione di un controllo tramite autovelox (2000/2005) che in tutti i Comuni d’Italia ha portato profitti... tranne che a San Fili (dove ha portato solo un problema di aumento vertiginoso delle spese legali) o... cavolo: qualcuno sa dirmi che utilità hanno portato al nostro paese i soldi che ci ha elargito la Terna in cambio del deprezzamento del nostro territorio e della nostra salute? ... causa il passaggio dei tralicci dell’alta tensione?
Ok, non voglio colpevolizzare nessuno. Dopotutto ogni popolo (ogni cittadinanza) merita gli amministratori che ha... e i Sanfilesi li meritano in modo egregio. Dopotutto li avrebbero meritati (forse anche di più) anche se avessero votato diversamente nelle ultime tornate elettorali.
A San Fili, dopotutto, e da qualche decennio che ormai esiste una... questione morale. E risolta questa San Fili potrebbe veramente diventare il miglior paese della provincia di Cosenza.
Domanda: cosa ne pensate, amici e fratelli compaesani, se ci sediamo ad un tavolo... da pari e senza primi della classe... ed iniziamo finalmente a parlarne? ... ponendo le basi in tal modo per il futuro affinché certe cose non si verifichino più con... raccapricciante ciclicità?
Io, posso mettermi anche da parte. Il futuro (visto che per me esiste solo il presente) dopotutto non è mio ma dei vostri figli.
*     *     *
... un cordiale affettuoso abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace ma... “si vis pacem para bellum”!

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Perchè hai oscurato i nominativi degli altri due condannati? I nomi sono stati pubblicati dalla stampa ed oltretutto i processi sono pubblici. Fai il favore...

Anonimo ha detto...

Censura?

Pietro Perri ha detto...

Personalmente ho fatto nel mio blog ciò che ritenevo legittimo ma, permettimi:
Bimbo mix, perché non ti firmi?
Paura di farti riconoscere da qualcuno?
... io, se ci hai fatto caso, mi firmo sempre.
Un po' di coraggio, cavolo, o fai parte del gruppo dei fessi/disonesti che hanno consegnato i soldi in mano ai malfattori in cambio di una riduzione sull'importo da pagare?
Perché, che tu ci creda o no, questo si chiama corruzione e concorso in concussione.
... by Pietro Perri.