A chi non ha il coraggio di firmarsi ma non si vergogna di offendere anche a chi non (?) lo merita.

Eventuali commenti a post di questo blog non verranno pubblicati sia se offensivi per l'opinione pubblica e sia se non sottoscritti dai relativi autori. Se non avete il coraggio di firmarvi e quindi di rendervi civilmente rintracciabili... siete pregati di tesorizzare il vostro prezioso tempo in modo più intelligente (se vi sforzate un pochino magari per sbaglio ci riuscirete pure).
* * *
A decorrere dall'8 settembre 2017 i commenti anonimi sono disabilitati. Mi spiace per la sedicenti Elvira alias Elviro... cari compaesani. Ma ci tengo all'EDUCAZIONE e l'anonimato è tutto tranne che... EDUCAZIONE.
* * *
Ricordo ad ogni buon file l'indirizzo di posta elettronica legata a questo sito/blog: pietroperri@sanfili.net

venerdì 14 giugno 2013

Grande successo di pubblico alla MOSTRA SU ARTI - MESTIERI - COSTUMI E TRADIZIONI organizzata dai ragazzi dell’Istituto Comprensivo Statale di San Fili.

Il 13 Maggio 2013, con inizio alle ore 10 e 30, nell’aula magna della Scuola secondaria di primo grado (ovvero delle Scuole Medie) di San Fili è stata inaugurata, dal Dirigente Scolastico dott.ssa Anna Maria Frascini, la MOSTRA SU ARTI - MESTIERI - COSTUMI E TRADIZIONI DI SAN FILI.
Tale stupenda iniziativa è di fatto l’attività conclusiva del relativo progetto approvato dal Collegio dei Docenti e realizzato dagli alunni dell’Istituto Comprensivo Statale di San Fili con il coordinamento dell’insegnante Anna Maria Spizzirri.
Mira dell’intero progetto, decisamente riuscito negli scopi che si erano prefissi gli ideatori,  era quella di promuovere la conoscenza ed il rispetto del patrimonio culturale del territorio locale.
Alla breve presentazione del progetto, agli interventi della dott.ssa Anna Maria Fascini e degli insegnanti Pietro Cribari e Anna Maria Spizzirri, sono seguiti una serie di interventi degli alunni della Scuola secondaria di primo grado di San Fili che hanno erudito i presenti con alcune loro ricerche sulla storia, geografia, economia ed attualità sanfilese nonché esibendosi in una serie di danze popolari e canti tradizionali calabresi.
Ad accompagnare in queste ultime parti i nostri insuperabili studenti ci hanno pensato gli amici Massimo Aquino (con la sua fisarmonica), Renato Gabriele (col suo organetto) e Antonio Asta (con il suo tamburello e la sua stupenda capacità recitativa).
Per l’occasione gli studenti protagonisti della giornata indossavano alcuni dei vestiti del mitico, purtroppo ormai sciolto da decenni, Gruppo Folk della frazione Bucita. Tale gruppo è stato particolarmente apprezzato in tutta la provincia agli inizi degli anni Settanta.
I succitati vestiti sono stati messi a disposizione dalla signora Rita Cavaliere che continua, imperterrita, a custodirli amorevolmente come fossero un tesoro delicatissimo e d’inestimabile valore. E dopotutto… cos’è il passato di un singolo soggetto o di una intera comunità se non il più grande dei tesori?
Erano presenti alla manifestazione gli studenti del plesso scolastico, i docenti, numerosi genitori e tantissimi graditi ospiti.
Alla presentazione del progetto ed al piccolo spettacolo ricreativo-culturale offerto dagli studenti impegnati nella manifestazione si è proceduto alla visita guidata della mostra stessa.
Oltre ad una serie di foto d’epoca, messe a disposizione dal nostro sempreverde amato concittadino Marcello Speziale, la mostra ha permesso ai visitatori di ammirare tutta una serie di oggetti, attrezzi e suppellettili vari appartenenti al passato rurale e sociale della nostra comunità.
L’evento ha registrato un enorme successo non solo nel giorno dell’inaugurazione ma anche nei giorni immediatamente successivi.
La mostra infatti, con opportune visite guidate, è stata aperta fino a tutto il 12 Giugno 2013. In tale periodo hanno avuto possibilità di visitarla non solo i genitori assenti il 13 Maggio ma anche le scolaresche degli altri plessi scolastici ricadenti nella competenza dell’Istituto Comprensivo Statale di San Fili.
L’insegnante Anna Maria Spizzirri, ovviamente anche a nome della dott.ssa Anna Maria Frascini (Dirigente Scolastico) e di tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione dell’intero progetto, ci tiene a ringraziare, anche tramite il nostro bollettino, tutti coloro che sono intervenuti alla inaugurazione della mostra e/o successivamente a visitarla nonché a quanti hanno contribuito attivamente per la buona riuscita del tutto: prestando parte degli oggetti esposti o collaborando operativamente alla realizzazione dell’esposizione stessa.
Un particolare doveroso ringraziamento va infine fatto, sempre per quanto riguarda la giornata dell’inaugurazione, a quante, madri degli alunni, hanno deliziato il tutto con propri dolci e manicaretti vari. Complimenti a tutti.
San Fili in un prossimo futuro... potrebbe avere un suo “museo demologico”?
Le basi, ci sono: i nostri giovani ma anche e soprattutto la nostra comunità ne sentono il bisogno.
*     *     *
… un caro abbraccio a tutti dal vostro sempre affezionato Pietro Perri.
… /pace!

Nessun commento: