A chi non ha il coraggio di firmarsi ma non si vergogna di offendere anche a chi non (?) lo merita.

Eventuali commenti a post di questo blog non verranno pubblicati sia se offensivi per l'opinione pubblica e sia se non sottoscritti dai relativi autori. Se non avete il coraggio di firmarvi e quindi di rendervi civilmente rintracciabili... siete pregati di tesorizzate il vostro prezioso tempo in modo più intelligente (se vi sforzate un pochino magari per sbaglio ci riuscirete pure).
* * *
A decorrere dall'8 settembre 2017 i commenti anonimi sono disabilitati. Mi spiace per la sedicenti Elvira alias Elviro... cari compaesani. Ma ci tengo all'EDUCAZIONE e l'anonimato è tutto tranne che... EDUCAZIONE.
* * *
Ricordo ad ogni buon file l'indirizzo di posta elettronica legata a questo sito/blog: pietroperri@sanfili.net

lunedì 26 settembre 2016

Comunicazioni ai Sanfilesi di Toronto (Canada)... fedeli di san Francesco di Paola.

Comunicazioni ai Sanfilesi di Toronto (Canada)... fedeli di san Francesco di Paola.


Si informa tutti i compaesani residenti a Toronto che domenica 9 ottobre 2016 alle ore 3:30 p.m. nella chiesa di “ST. JOSEPH THE WORKER” (191 WADE GATE, THORNHILL, ONT.) si terrà una santa messa in onore del nostro protettore san Francesco di Paola.
A seguire ci sarà una serata sociale nella sala della chiesa con tanto di danze accompagnate del bravo maestro Italo Chiodo e compagnia. Ovviamente non mancheranno i dolci e tanto ben di dio realizzato dalle nostre brave paesane.
A proposito: quest’anno sembra che ospite d’onore sarà il grande... (sorpresa) ... ugola d’oro sanfilese dei begli anni che furono.
*     *     *
Anche se un po’ in tono minore da qualche anno a questa parte, i tradizionali incontri in onore del nostro santo protettore (uno dei tanti, a dire il vero) della nostra Comunità ovvero di san Francesco di Paola sono molto sentiti dai Sanfilesi sparsi per il Mondo ed in particolare dai nostri compaesani di Toronto (Canada).
E’ tra l’altro, questo, un modo come un altro per ritrovare facce che magari non si vedono da diversi mesi se non anni o per far conoscere le nuove generazioni di Sanfilesi emigrati che diversamente avrebbero opportunità simili o alternative.
San Fili... vive! ... anche se a volte il San Fili che vive è più facile ormai ritrovarlo fuori dei confini naturali del territorio comunale che non lungo corso XX Settembre... a San Fili.
Riporto di un articolo inviatomi per il Notiziario Sanfilese del mese di novembre del 2014 dall’amico e compaesano Frank Perri relativo all’incontro dei Sanfilesi di Toronto in onore di san Francesco di Paola... ovviamente di quell’anno.
*     *     *
Festa di san Francesco di Paola a... Toronto.
Di Frank Perri.

Da quasi due secoli il dodici ottobre rappresenta una data importante per molti Sanfilesi sparsi nel mondo. E’ il giorno che gli stessi hanno deciso di dedicare alla particolare venerazione del loro santo patrono san Francesco di Paola.
Il dodici ottobre scorso anche qui in Nord America, così come nel nostro paese d’origine, noi Sanfilesi abbiamo voluto onorare tale giorno. E l’abbiamo fatto anche e soprattutto grazie all’instancabile attenzione e lavoro di due nostri bravi compaesani: Salvatore Malfitano con la moglie Franca Storino e Vincenzo Maio con la moglie Rita Cundari (scialla). Grazie a loro un nutrito numero di Sanfilesi di Toronto si è ritrovato presso la chiesa di St. Joseph of the worker per rendere omaggio al santo paolano nello stesso giorno in cui parenti ed amici facevano altrettanto nel nostro lontano paesello.
La Santa messa è stata offerta da Oscar Bruno e famiglia mentre l’omelia è stata celebrata dal sempre vivace Padre Mario.
Ai piedi dell’altare, per l’occasione, c’era una magnifica statua raffigurante il taumaturgo di Paola. Tale opera è stata data in dono alla chiesa da tutti i fedeli che affollano questa chiesa ogni domenica. Fedeli che vengono da diverse parti del mondo.
Inutile dire che l’intuito per organizzare tale festa ed il contributo maggiore è stato dato fin dall’inizio degli anni Ottanta del XX secolo da tanti nostri compaesani molti dei quali oggi purtroppo non sono più tra noi.
Padre Mario nella sua omelia ha severamente condannato, senza usare mezzi termini, l’ipocrisia che regna nella società e nelle nostre case consigliando di perseguire la semplicità nella vita come soluzione efficace a tanti mali odierni.
Seguendo i suoi consigli quest’anno abbiamo fatto una festa non eccessivamente legata allo sfarzo ed al consumismo: niente sale di lusso e passerelle varie. Quest’anno alla fine della santa messa in onore di san Francesco di Paola tutti i presenti alla cerimonia ci siamo ritrovati nei locali adiacenti la chiesa per festeggiare laicamente il bellissimo incontro in onore del nostro santo protettore.
E’ stato bellissimo ed il tutto si è svolto con un piacevole rinfresco preparato dai tanti nostri compaesani. Tra questi il fantastico duo Salvatore & Vincenzo hanno messo ha disposizione dei presenti una buonissima porchetta.
In tanti hanno portato tante gustose preparazioni della cucina paesana: Antonella Maio, figlia di Renato, ha persino preparato la "chjina", delle scalette e delle pezzette; Liliana Rende (u guardiano) dei buonissimi dolci, Mario Conforti con la famiglia hanno offerto le pizze e Luigi Malfitano delle gustose salamelle.
È' doveroso segnalare che questo riuscitissimo incontro è stato allietato dall’orchestra del maestro Italo Chiodo di Sartano che si è offerto senza chieder nulla in cambio.
Nella speranza di esser più numerosi il prossimo anno un caro saluto ha chi legge ovunque siate.
*     *     *
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace ma... “si vis pacem para bellum”!

Nessun commento: