A chi non ha il coraggio di firmarsi ma non si vergogna di offendere anche a chi non (?) lo merita.

Eventuali commenti a post di questo blog non verranno pubblicati sia se offensivi per l'opinione pubblica e sia se non sottoscritti dai relativi autori. Se non avete il coraggio di firmarvi e quindi di rendervi civilmente rintracciabili... siete pregati di tesorizzate il vostro prezioso tempo in modo più intelligente (se vi sforzate un pochino magari per sbaglio ci riuscirete pure).

martedì 26 luglio 2016

E se per rendere più civile e sicuro San Fili aumentassimo ulteriormente le tasse?

Siamo a San Fili... siamo in questi stupendi giorni di un'estate 2016 che sembri tardi decisamente ad arrivare e... siamo nel tratto di strada che congiunge San Fili con la sua storica frazione Bucita... nei pressi dell'edificio della locale Scuola Media. E' decisamente brutto, passando per tale punto, notare - in un verde decisamente selvaggio (grazie all'incuria di chi dovrebbe provvedere a ripulire la zona dalle sterpaglie varie... l'Amministrazione comunale o l'Ente Provincia di Cosenza) - fa vergognoso capolino da tanto tempo un albero completamente secco e pericoloso sia per eventuali incendi che per eventuali rotture di rami che potrebbero cadere sulla strada.
Domanda: oltre allo scrivente (che continua ad essere una noce nel sacco nell’Amministrazione in carica)... qualcuno si rende conto passando da tale punto di questo "pugno nell'occhio" in un paese, come San Fili, che si definisce civile? Magari... qualche amministratore comunale che conta (non nel senso che sia contabile, intendiamoci), qualche membro dell'opposizione consiliare, qualche dipendente comunale...?
... ok, pensiamo a riaprire la piscina comunale (... facendo il favore poi a chi? ... prima o poi lo verremo a sapere! ... perché sulle lunghe distanze - magari tra i si dice - nelle piccole comunità si viene a sapere sempre tutto) e nel contempo affoghiamo in queste pericolose sconcezze. Perché, è bene ricordarlo, per ciò che non ci serve i soldi ci sono (anche per farceli rubare sotto gli occhi così com'é avvenuto più volte negli ultimi anni... ci sono). Ma i soldi nelle casse del nostro Comune non ci sono quando si tratta di rendere lo stesso più vivibile e civilmente accettabile.
Per quello... chissà... forse aumentando ulteriormente le tasse.
A proposito: di alberi seccati (pericolosissimi... non aspettiamo come al solito da bravi amministratori che capiti il problema... per intervenire. Il problema, infatti, si può anche evitare anticipando lo stesso con una giusta prevenzione di salvaguardia del territorio) a ridosso delle strade che ricadono nel territorio sanfilese ce ne sono più di uno. Due o tre nel tratto compreso tra l’abitato di San Fili paese e l’abitato della frazione Bucita ed un altro paio tra il bivio per Bucita (piazza Francesco Cesario) e il bivio per Paola (rifornitore benzina Esso).
Quindi, se ci tenete alla vostra incolumità, passando da tali zone mi raccomando... sempre con un ombrello aperto a portata di mano o un cappello robusto in testa.
L’Amministrazione comunale di San Fili ringrazia per la collaborazione.
*     *     *
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace ma... “si vis pacem para bellum”!

venerdì 22 luglio 2016

Notizia flash!

... comunicazione rivolta alla cittadina di San Fili ed alla Comunità Sanfilese nel Mondo.
... è passato a miglior vita il nostro compaesano Alessandro D’Agostino.
... aveva 68 anni ed abitava a Toronto in Canada.
... ai familiari il nostro più sentito cordoglio.
* * *
... sopra a sinistra, San Fili: il sacrario della chiesa del Ritiro o di Santa Maria degli angeli.
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace ma... “si vis pacem para bellum”!

giovedì 21 luglio 2016

Notizia flash!

... comunicazione rivolta alla cittadina di San Fili ed alla Comunità Sanfilese nel Mondo.
... è passata a miglior vita la nostra compaesana Rosina Passarelli in Cesario.
... aveva 69 anni.
... ai familiari il nostro più sentito cordoglio.
* * *
... sopra a sinistra, San Fili: il sacrario della chiesa del Ritiro o di Santa Maria degli Angeli.
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace ma... “si vis pacem para bellum”!

lunedì 18 luglio 2016

CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI SAN FILI (9).

Volendo rispettare alcune promesse che mi sono fatto nel corso di tanti anni di attività “anche... e non solo” di politica locale e che mi vedono finalmente membro del Consiglio Comunale di San Fili, comunico (in base all’invito che mi è appena giunto) che per GIOVEDI’ 20 LUGLIO 2016 alle ore 9,30 in prima convocazione ed eventualmente alle ore 10,30 del medesimo giorno è convocato in sessione ordinaria, con seduta pubblica, il CONSIGLIO COMUNALE DI SAN FILI.
La riunione avrà luogo presso la sala consiliare del paese e prevede la trattazione dell’argomento di seguito descritto:

1) Assestamento generale di bilancio e salvaguardia degli equilibri per l’esercizio 2016 ai sensi degli artt. 175, comma 8 e 193 del d.lgs. n. 267/2000;
2) DUP (Documento Unico di Programmazione) - Presa d’atto avvenuta presentazione;
3) Regolamento per l’accensione fuochi nei terreni privati e nei giardini del territorio comunale - Approvazione;
4) Regolamento per il commercio al dettaglio su aree pubbliche del Comune di San Fili – Approvazione (n.b.: poi variato da “Approvazione” in “Discussione”).

Da parte mia non posso non sperare in una giusta presenza di Sanfilesi alla succitata riunione. del Consiglio Comunale di San Fili... e non solo perché anche io oggi ne faccio parte ma perché anche tu - da elettore e cittadino - è giusto che ne sia partecipe.
*     *     *
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace ma... si vis pacem para bellum”!

Notizia flash!

... comunicazione rivolta alla cittadina di San Fili ed alla Comunità Sanfilese nel Mondo.
... è passato a miglior vita il nostro compaesano Salvatore Iantorno.
... aveva 97 anni ed abitava a Toronto in Canada.
... ai familiari il nostro più sentito cordoglio.
* * *
... sopra a sinistra, San Fili: il sacrario della chiesa del Ritiro o di Santa Maria degli angeli.
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace ma... “si vis pacem para bellum”!

domenica 17 luglio 2016

E se aprissimo una “questione morale” anche a San Fili? (2)

"E se aprissimo una “questione morale” anche a San Fili?"
3 commenti al post precedente (i primi due non so di chi siano, il terzo ovviamente è il mio).

1 – 3 di 3
Anonimo Anonimo ha detto...
Perchè hai oscurato i nominativi degli altri due condannati? I nomi sono stati pubblicati dalla stampa ed oltretutto i processi sono pubblici. Fai il favore...

17 luglio 2016 12:11

2 – 3 di 3
Anonimo Anonimo ha detto...
Censura?

17 luglio 2016 12:12

3 – 3 di 3
Blogger Pietro Perri ha detto...
Personalmente ho fatto nel mio blog ciò che ritenevo legittimo ma, permettimi:
Bimbo mix, perché non ti firmi?
Paura di farti riconoscere da qualcuno?
... io, se ci hai fatto caso, mi firmo sempre.
Un po' di coraggio, cavolo, o fai parte del gruppo dei fessi/disonesti che hanno consegnato i soldi in mano ai malfattori in cambio di una riduzione sull'importo da pagare?
Perché, che tu ci creda o no, questo si chiama corruzione e concorso in concussione.
... by Pietro Perri.

17 luglio 2016 14:26
*     *     *
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace ma... “si vis pacem para bellum”!

sabato 16 luglio 2016

E se aprissimo una “questione morale” anche a San Fili?

Sui quotidiani locali (ovviamente della provincia di Cosenza: Gazzetta del Sud ed il Quotidiano, per esempio) di oggi (16 luglio 2016) è stata pubblicata una notizia - decisamente brutta - che interessa tutti noi Sanfilesi: condannati due dipendenti comunali per l’ultimo ammanco registrato nelle casse del piccolo Comune della provincia Bruzia. Ovviamente parliamo del “by-pass” scoperto (dai fessi, perché i furbi sicuramente lo sapevano già tutti... diversamente non sarebbe potuto succedere) nel 2010.
Storia, per chi l’avesse dimenticato, da oggi le comiche in quanto ha visto tra l’altro il nome del nostro Comune assurgere alle glorie della cronaca nazionale anche per l’incendio (... sicuramente doloso ai danni degli onesti contribuenti e decisamente dolorante per i danni riportati sulla propria pelle dagli incendiari stile film “vai avanti tu cretino che a me mi vien da ridere”) del 22 dicembre 2010.
Quattro anni e due mesi di reclusione l’uno e tre anni di reclusione l’altro. 
Ovviamente trattasi di sentenza di primo grado. Sicuramente ci sarà un secondo grado ed altrettanto sicuramente ci sarà anche una sentenza della Corte di Cassazione. 
Sicuramente a pagare per l’ennesima volta saranno solo e sempre i cittadini Sanfilesi: già vittime una prima volta nel 1996 (ammanco di circa un miliardo di vecchie lire) quindi nel 2010 (ammanco di circa un miliardo e mezzo di vecchie lire) e vittime di una vergognosa (portata avanti da gente incapace o... disonesta? ... spero, da sanfilese, nel secondo caso) gestione amministrativa che ha caratterizzato gli ultimi 50 anni della nostra Comunità e della nostra cittadina.
Come dimenticare, infatti, i due dissesti finanziari subiti dal Comune di San Fili tra gli anni Ottanta e gli anni Novanta o i buchi “legali” di una assurda gestione di un controllo tramite autovelox (2000/2005) che in tutti i Comuni d’Italia ha portato profitti... tranne che a San Fili (dove ha portato solo un problema di aumento vertiginoso delle spese legali) o... cavolo: qualcuno sa dirmi che utilità hanno portato al nostro paese i soldi che ci ha elargito la Terna in cambio del deprezzamento del nostro territorio e della nostra salute? ... causa il passaggio dei tralicci dell’alta tensione?
Ok, non voglio colpevolizzare nessuno. Dopotutto ogni popolo (ogni cittadinanza) merita gli amministratori che ha... e i Sanfilesi li meritano in modo egregio. Dopotutto li avrebbero meritati (forse anche di più) anche se avessero votato diversamente nelle ultime tornate elettorali.
A San Fili, dopotutto, e da qualche decennio che ormai esiste una... questione morale. E risolta questa San Fili potrebbe veramente diventare il miglior paese della provincia di Cosenza.
Domanda: cosa ne pensate, amici e fratelli compaesani, se ci sediamo ad un tavolo... da pari e senza primi della classe... ed iniziamo finalmente a parlarne? ... ponendo le basi in tal modo per il futuro affinché certe cose non si verifichino più con... raccapricciante ciclicità?
Io, posso mettermi anche da parte. Il futuro (visto che per me esiste solo il presente) dopotutto non è mio ma dei vostri figli.
*     *     *
... un cordiale affettuoso abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace ma... “si vis pacem para bellum”!

Notizia flash!

... comunicazione rivolta alla cittadina di San Fili ed alla Comunità Sanfilese nel Mondo.
... è passata a miglior vita la nostra compaesana Ida Falbo in Basta.
... aveva 89 anni ed abitava a Soldano in provincia di Imperia.
... ai familiari il nostro più sentito cordoglio.
* * *
... sopra a sinistra, San Fili: il sacrario della chiesa del Ritiro o di Santa Maria degli Angeli.
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace ma... “si vis pacem para bellum”!

lunedì 11 luglio 2016

E' in distribuzione il Notiziario Sanfilese di Luglio 2016.

... proprio così, anche questo mese (Luglio 2016) noi dell'Associazione culturale "Universitas Sancti Felicis" di San Fili (ovvero l'Associazione dei Sanfilesi nel Mondo), siamo riusciti a realizzare il nostro bollettino mensile, il... "Notiziario Sanfilese".
Otto pagine di storia, cultura ed attualità relative alla stupenda cittadina di San Fili e all'altrettanto stupenda comunità da essa ospitata.
Chi volesse ricevere il nostro Notiziario non ha che da diventare socio (anche non effettivo ma semplicemente simpatizzante) dalla nostra Associazione. Si può diventare soci partendo da un contributo di appena 5,00 (cinque) euro, a seconda se si vuole essere soci simpatizzanti (5,00 euro), soci ordinari (15,00 euro) e soci onorari (da 15,00 euro in su).
Per ritornare al "Notiziario Sanfilese" di questo mese (di cui viene riprodotto il frontespizio a sinistra), comunque, riporto di seguito l'indice delle pagine:
*     *     *
Pag. 1
- Pietro Aloise, un poeta Sanfilese nel ristretto e prestigioso gruppo degli “Italian Poetry” ovvero dei rappresentanti della Poesia Italiana Contemporanea dal Secondo Novecento a oggi.
- Il gelataio. Di Pietro Aloise.
Pag. 2
- Il proverbio del mese: A casa s’è vrusciata ma i sùrici l’ànnu pigliata a paparina.
- Gli acrostici di Alfredo Ruffolo: Graziella.
- Piccolo dizionario santufilise.
- Ci hanno lasciato.
Pag. 3
- Un Sanfilese d’Oltreoceano. Di Nuccia Giglio-Carlise.
Pag. 4
- I cesti artigianali. Di Peppino (Giuseppe) Muto.
Pag. 5
- Quando un sanfilese arbitrò una partita tra la Reggina ed il Catanzaro.
Pag. 6
- Jugale. Di don Giovanni Gentile (alias Chiacchiara).
Pag. 7
- Quando i bambini di Chernobyl giunsero a San Fili. Di Luigi (Gigino) Iantorno.
Pag. 8
- Re Marcone e la Repubblica Calabrese. (1) Di Antonio Asta.
- Tutti possono collaborare al “Notiziario Sanfilese”.
- I membri dell’Associazione culturale “Universitas Sancti Felicis” e costo tessera e contributi 2016.
*     *     *
... un cordiale affettuoso abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace ma... “si vis pacem para bellum”!

sabato 2 luglio 2016

Adoro essere tra i pochi... visto chi sono i più dalle mie parti.

San Fili piazza san Giovanni
12 novembre 2015
90° anniversario Monumento ai Caduti.
Oggi (2 luglio 2016), leggendo un mani-FEST-ino (redatto da pseudo oppositori all’Amministrazione comunale in carica) affisso ai muri del mio amato/odiato paesino di San Fili, mi sono chiesto quale potesse essere un sinonimo del termine "cultura" e quale ne potesse essere un giusto "contrario".
Domanda che, nella Libera Repubblica di San Fili, solo un ignorante come lo scrivente potrebbe porsi: gli ignoranti hanno sempre e solo dubbi (anche sulla moralità dei soggetti con cui quotidianamente dividono il companatico).
A differenza degli ignoranti ... i sapienti e gli acculturati hanno solo certezze.
Anche a San Fili, nella Libera Repubblica di San Fili.
Questa sera sono andato su un sito/dizionario online dei sinonimi e dei contrari e nell'apposita casella di ricerca ho scritto la parola "cultura" e ho premuto il tasto di invio. Risultato? ... tra i sinonimi comparivano una decina di risultati (anche se tra gli stessi mancavano stranamente i termini "succulenti 'nchionchiari", "patate 'mpacchiuse" e "panini ccu sazizza").
Tra i contrari? ... solo tre risultati e tra questi il termine "ignorante".
Adoro essere tra i pochi... visto chi sono i più dalle mie parti.
*     *     *
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace ma... “si vis pacem para bellum”!