A chi non ha il coraggio di firmarsi ma non si vergogna di offendere anche a chi non (?) lo merita.

Eventuali commenti a post di questo blog non verranno pubblicati sia se offensivi per l'opinione pubblica e sia se non sottoscritti dai relativi autori. Se non avete il coraggio di firmarvi e quindi di rendervi civilmente rintracciabili... siete pregati di tesorizzate il vostro prezioso tempo in modo più intelligente (se vi sforzate un pochino magari per sbaglio ci riuscirete pure).

domenica 27 marzo 2016

UN SANFILESE ALLA CORTE DI PAPA GIOVANNI PAOLO SECONDO.

Siamo negli anni Ottanta del XX secolo e siamo a Roma... nella Città del Vaticano. A fare gli onori di casa (in particolare quando si doveva ricevere i Capi di Stato), nella foto sulla destra, all'epoca c'era un Sanfilese DOC: Marcello Miceli dei baroni di Serradileo (San Fili 19-4-1918 / 17-8-1992). E non era né la prima volta né (in questo caso Giovanni Paolo Secondo) che a questo illustre sanfilese veniva concesso tale onore. Marcello Miceli dei baroni di Serradileo infatti fu Gentiluomo di Sua Santità anche con Paolo Sesto e Papa Giovanni Paolo Primo.
Foto? ... messami in altri tempi a disposizione dall'amico indimenticato Giuseppe... maresciallo Peppe Saggio.
*     *     *
... Buona Pasqua a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace ma... “si vis pacem para bellum”!

Nessun commento: