A chi non ha il coraggio di firmarsi ma non si vergogna di offendere anche a chi non (?) lo merita.

Eventuali commenti a post di questo blog non verranno pubblicati sia se offensivi per l'opinione pubblica e sia se non sottoscritti dai relativi autori. Se non avete il coraggio di firmarvi e quindi di rendervi civilmente rintracciabili... siete pregati di tesorizzate il vostro prezioso tempo in modo più intelligente (se vi sforzate un pochino magari per sbaglio ci riuscirete pure).

sabato 9 gennaio 2016

CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI SAN FILI (6).

Volendo rispettare alcune promesse che mi sono fatto nel corso di tanti anni di attività “anche... e non solo” di politica locale e che mi vedono finalmente membro del Consiglio Comunale di San Fili, comunico (in base all’invito che mi è appena giunto) che per MERCOLEDI’ 13 GENNAIO 2016 alle ore 16,00 in prima convocazione ed eventualmente alle ore 17,00 del medesimo giorno è convocato in sessione ordinaria, con seduta pubblica, il CONSIGLIO COMUNALE DI SAN FILI.
La riunione avrà luogo presso la sala consiliare del paese e prevede la trattazione dell’argomento di seguito descritto:

1) Approvazione schema di convenzione servizio di tesoreria triennio 2016-2018;
2) Presa atto Documento Unico di Programmazione (DUP);
3) Stato di avanzamento del PSC - discussione;
4) Realizzazione Centro Raccolta Comunale - discussione;
5) Attuazione del regolamento del Baratto Amministrativo - discussione;
6) Approvazione regolamenti comunali (deliberazioni di Giunta Comunale n. 106 e 108 del 25 novembre 2015 - discussione.

Da parte mia non posso non sperare in una giusta presenza di Sanfilesi alla succitata riunione. del Consiglio Comunale di San Fili... e non solo perché anche io oggi ne faccio parte ma perché anche tu - da elettore e cittadino - è giusto che ne sia partecipe.
*     *     *
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace.

2 commenti:

Michelle ha detto...

Salve, leggevo poc'anzi da un suo post datato 13 gennaio 2016, se non erro, che in una giunta da voi convocata è stata discussa l'approvazione del baratto amministrativo e sarei curiosa di sapere l'esito di questa discussione.
ringrazio anticipatamente.
una cittadina.

Pietro Perri ha detto...

Ciao Michelle,
... non se ne fatto niente: la discussione è stata chiusa ancor prima di iniziare per l'inattualìbilità della cosa.
Uno degli oppositori a tale proposta sono stato proprio io in quanto continuo ad essere sempre più convinto che a San Fili, così come in ogni parte d'Italia, le tasse possano essere benissimo ridotte (magari introducendo dei meccanismi rispettosi della capacità contributiva di ogni singolo cittadino) senza grossi problemi: basta tagliare gli sprechi e sopratutto il becero clientelismo che tanti danni ha fatto e continua a fare alla nostra stupenda Comunità.
I cittadini vanno messi nella possibilità di pagare le tasse senza con ciò togliersi il pane di bocca e senza con ciò dover rinunciare a diritti inalienabili quali l'istruzione, la sanità ed una vita dignitosa.
Il resto sono prese per i fondelli. Il baratto(lo) amministrativo è un modo come un altro (specie come era stato proposto) di fare ulteriore clientelismo graziando a chi, amministrativamente, avevamo prima mandato davanti ad un plotone d'esecuzione.
Inutile dire che tale modo di fare politica mi ha messo ormai contro tutti... anche contro i miei compagni d'avventura di maggioranza amministrativa troppo intenti a garantirsi la vittoria alle prossime amministrative (che si terranno fra tre anni e mezzo) che ad amministrare coscienziosamente e - dal punto di vista morale... spero - onestamente il nostro scalognato "bene Comune".
Un abbraccio da Pietro Perri.