A chi non ha il coraggio di firmarsi ma non si vergogna di offendere anche a chi non (?) lo merita.

Eventuali commenti a post di questo blog non verranno pubblicati sia se offensivi per l'opinione pubblica e sia se non sottoscritti dai relativi autori. Se non avete il coraggio di firmarvi e quindi di rendervi civilmente rintracciabili... siete pregati di tesorizzate il vostro prezioso tempo in modo più intelligente (se vi sforzate un pochino magari per sbaglio ci riuscirete pure).

sabato 3 maggio 2014

Realizzata a Cosenza (... diciamo a San Fili) una app che migliora la fruizione del servizio di Guardia Medica.

Un progetto ambizioso e innovativo nato a Cosenza (... diciamo a San Fili) e realizzato senza finanziamenti pubblici.
Il logo della app. GMM.
Semplice da utilizzare, innovativo nei contenuti e valorizzato da una grafica pulita e di qualità: uno strumento che contribuisce a semplificare la fruizione del servizio di Guardia medica.
Una app utile: dimostrazione che un’idea brillante nasce spesso dalla constatazione di un vuoto, di una criticità.
Per noi comuni mortali dico di seguito cosa è un’app (grazie ovviamente alla sempiterna enciclopedia online Wikipedia): con il neologismo app s'intende una variante delle applicazioni informatiche dedicate ai dispositivi di tipo mobile, quali smartphone e tablet. Il termine deriva proprio dall'abbreviazione di "applicazione".
Mario Vuono, founder (fondatore) e CEO (amministratore delegato) di Guardia Medica Mobile (GMM), ha ventisette anni, è di San Fili ed è titolare dell’agenzia Urban Communication.
Mario Vuono.
Proprio lui spiega la nascita di un’applicazione che, da pochi giorni pubblicata nei principali web store, sta già riscuotendo un importante gradimento: «durante un viaggio fuori regione provai a contattare e raggiungere una Guardia medica: l’impresa non fu semplice. Pochi giorni dopo ero al lavoro per Guardia Medica Mobile (GMM), una app snella e facile da utilizzare, che rende un servizio importante al cittadino: se noi italiani “abusiamo” del Pronto Soccorso è anche perché spesso risulta complicato contattare e localizzare il presidio di Guardia medica più vicino».
L’applicazione, infatti, permette agli utenti l’accesso a un database in cui sono inseriti, nel dettaglio, i contatti di tutte le Guardie mediche attive sul territorio italiano. Di facile e immediata consultazione, la visualizzazione delle informazioni è resa possibile da un sistema simile a quello che regola i più importanti motori di ricerca disponibili sul web.
In GMM le Guardie mediche sono archiviate e rintracciabili, all’interno dell’applicazione, in base ai seguenti filtri e relativi riferimenti: regione; provincia; città; codice avviamento postale; indirizzo civico; numero di telefono.
Il servizio copre l’intero territorio nazionale.
Il downolad dell’app è gratuito, richiede pochi secondi ed è disponibile su App Store e Google Play.
Pubblicata da pochi giorni, la pagina facebook di GMM ha già ottenuto quasi duemila like (“mi piace”).
Oltre settecento utenti hanno già effettuato il download dell’applicazione.
La sede dell’agenzia Urban Communication si trova a San Fili in via Amendola (contrada Frassino).
Complimenti al nostro compaesano Mario Vuono ed ai suoi encomiabili compagni d’avventura e... grazie di portare in alto l’onore non solo di San Fili, di Cosenza, della Calabria e dell’intero Meridione d’Italia.
*     *     *
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace!

Nessun commento: