A chi non ha il coraggio di firmarsi ma non si vergogna di offendere anche a chi non (?) lo merita.

Eventuali commenti a post di questo blog non verranno pubblicati sia se offensivi per l'opinione pubblica e sia se non sottoscritti dai relativi autori. Se non avete il coraggio di firmarvi e quindi di rendervi civilmente rintracciabili... siete pregati di tesorizzate il vostro prezioso tempo in modo più intelligente (se vi sforzate un pochino magari per sbaglio ci riuscirete pure).
* * *
A decorrere dall'8 settembre 2017 i commenti anonimi sono disabilitati. Mi spiace per la sedicenti Elvira alias Elviro... cari compaesani. Ma ci tengo all'EDUCAZIONE e l'anonimato è tutto tranne che... EDUCAZIONE.
* * *
Ricordo ad ogni buon file l'indirizzo di posta elettronica legata a questo sito/blog: pietroperri@sanfili.net

lunedì 20 febbraio 2012

Notizia flash!

... comunicazione rivolta alla cittadina di San Fili ed alla Comunità Sanfilese nel Mondo.
... è passata a miglior vita la nostra compaesana Emma Sciammarella vedova Lo Feudo.
... aveva 78 anni.
... ai familiari il nostro più sentito cordoglio.
* * *
... a sinistra, San Fili: il sacrario della chiesa del Ritiro o di Santa Maria degli Angeli.
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace.

giovedì 16 febbraio 2012

‘a scirubetta… gelato d’altri tempi?


Quando a San Fili (stupendo paesino in provincia di Cosenza, per i profani) viene a nevicare… è una festa per tutti. E come in ogni festa che si rispetti anche la festa del “San Fili sotto la neve” ha un suo dolce specifico.
Il dolce per eccellenza della festa di “San Fili sotto la neve” è… ‘a scirubetta.
Ma… cos’è (ed ovviamente come si ottiene, come si prepara) ‘a scirubetta? … la risposta più logica potrebbe essere… ‘a scirubetta è il gelato dei poveri.
Chi scrive ha sempre considerato ‘a scirubetta, un dolce d’élite e di buongustai… così come sapevano essere ed erano i nostri avi.
Preparare una buona scirubetta, seppure semplice nella procedura, è tutt’altro che facile. E’ tutt’altro che facile in quando è difficile procurarsi (malgrado siano solo due) gli ingredienti di base: della soffice neve e del buon miele di fichi (qualcuno usa anche del mosto cotto o del succo d’arancia con zucchero… un vero schifo, specie quest’ultima opzione) fatto dai nostri anziani… come gli dei dell’Olimpo (dopotutto siamo in quella che fu la Magna Grecia) comandano.
Per il resto, se no, avendo i due suddetti ingredienti (ovvero una bella scodella di soffice neve e dell’ottimo miele di fichi) a disposizione… non serve altro che un cucchiaio e del buon olio di gomito.
Si versano in pratica, a filo, alcuni cucchiai di miele di fichi nella scodella dove avevano già posto con la soffice neve e… via ad impastare velocemente il tutto.
Sarebbe bello sapere da cosa deriva il termine scirubetta… un termine tipicamente calabrese o quantomeno siculo-calabrese.
Una spiegazione logica dell’origine di tale stupendo (tutto un programma a dire il vero) termine potrebbe essere ricercata (e sicuramente è la tesi più giusta) in una delle mille ed una dominazione subite dal nostro territorio dai vari conquistatori di turno.
Nel dialetto calabrese, infatti, troviamo inflessioni latine, greche, spagnole, francesi… ecc. ecc. … ed anche arabe e turche.
L’origine del termine scirubetta presumibilmente deriva proprio dalla lingua araba e dalla sua cugina… lingua turca.
Il termine sorbetto (classico gelato siciliano), infatti, deriva dalla voce araba scherbet ( che significa “dolce neve”). Alcuni vogliono invece che il termine sorbetto derivi dal termine, sempre arabo  sharber (ovvero “sorbire”) o sharbat da cui deriverebbe, tramite la lingua turca, il vocabolo chorbet, cioè sorbetto.
Facile passare, nel trascorrere dei secoli, dai termini scherbet, sharber (sharbat)  e chorbet al termine (squisitamente)
Nel dubbio, comunque, contentiamoci di assaporare, finché la vita (e soprattutto le condizioni atmosferiche ottimali) ce lo consentirà, questo stupendo… gelato d’altri tempi.
*     *     *
Inutile dire che, grazie alla stupenda nevicata (circa 30 centimetri) che si è abbattuta giorno 14 febbraio 2012 sul territorio sanfilese… io l’occasione di assaporarla (malgrado qualche linea di glicemia che da qualche anno a questa parte mi sta dando tantissimo filo da torcere)… non me la sono lasciata scappare.
*     *     *
… un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
… /pace.

mercoledì 15 febbraio 2012

Anche questo mese (Febbraio 2012) siamo riusciti, noi dell'Associazione culturale "Universitas Sancti Felicis", a realizzare il nostro bollettino.

... proprio così, anche questo mese (Febbraio 2012) noi dell'Associazione culturale "Universitas Sancti Felicis" di San Fili (ovvero l'Associazione dei Sanfilesi nel Mondo), siamo riusciti a realizzare il nostro bollettino mensile, il... "Notiziario Sanfilese".
Otto pagine di storia, cultura ed attualità relative alla stupenda cittadina di San Fili e all'altrettanto stupenda comunità da essa ospitata.
La Comunità Sanfilese.
Chi volesse ricevere il nostro Notiziario non ha che da diventare socio (anche non effettivo ma semplicemente simpatizzante) dalla nostra Associazione. Si può diventare soci partendo da un contributo di appena 5,00 (cinque) euro, a seconda se si vuole essere soci simpatizzanti (5,00 euro), soci ordinari (15,00 euro) e soci onorari (da 15,00 euro in su).
Per ritornare al "Notiziario Sanfilese" di questo mese (di cui viene riprodotto il frontespizio a sinistra), comunque, riporto di seguito l'indice delle pagine:

*     *     *

Pag. 1
- 10 Febbraio 2012… finalmente la neve a San Fili. Di Pietro Perri.
Pag. 2
- Animali domestici… che passione. Di Nuccia Giglio-Carlise.
Pag. 3
- In ricordo del caro e fraterno amico Fernando Amico. Di Carmelo Serpe.
Pag. 4
- Una foto per non dimenticare.
- Comunicazione ai soci.
- Ci hanno lasciato
Pag. 5
- I carmi nella medicina popolare calabrese (4). Di Francesco Iantorno.
Pag. 6
- Il nonno racconta (4). Di Oscar Bruno.
Pag. 7
- A ‘ntinna. Di Oscar Bruno.
- Piccolo dizionario calabrese ad uso della poesia “A ‘ntinna” di Oscar Bruno.
Pag. 8
- Dedicato a Valeria. Di Alfredo Ruffolo.
- ‘a scirubetta… gelato d’altri tempi?
- Tutti possono collaborare al “Notiziario Sanfilese”.
- I membri dell’Associazione culturale “Universitas Sancti Felicis” e costo tessera e contributi 2012.
*     *     *

... un cordiale affettuoso abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace!

... staccate il microfono ad Adriano Celentano.

‎... ieri sera ho ascoltato lo show (?) monologo di Adriano Celentano e company (Gianni Morandi, Rocco Papaleo e Pupo-acchiotto)... deprimente, specie quando il matusa nazionale (ovvero l'ex re degli ignoranti) ha attaccato Famiglia Cristiana e l'Avvenire. Troppo facile sparare a zero su certi temi (ad esempio la religione cattolica in Italia) sicuri che tali temi facciano sempre e comunque audience... ma per parlare intelligentemente su certi temi (grande Roberto Benigni)... bisognerebbe conoscerli prima tali temi. Deludenti tutti. Credo che questa sera vedrò un cartone animato su qualche altro canale.
*     *     *
Nota bene: non sono (nella mia realtà) un cattolico e me ne vanto... ma ciò non mi impedisce di rispettare il mondo cattolico ed il lavoro (degno non solo di fede) che alcuni cattolici svolgono in Italia e nel resto del mondo. Mi complimento con il direttore di Famiglia Cristiana (giornale che propone più di una tipologia d'argomenti: religione, problemi familiari e sociali, politica e via dicendo) che si è detto disponibile a regalare un abbonamento ad Adriano Celentano per fargli capire cos'é effettivamente questa rivista e... con la speranza che con l'occasione (questo commento ulteriore è mio) impari anche a leggere e magari a scrivere correttamente in italiano. L'Avvenire? ... personalmente mai letto! ... e credo che non lo leggerò mai... e non perché è un giornale dei cattolici o presupposto tale.
*     *     *
... oltretutto Famiglia Cristiana e Avvenire sono giornali gestiti, in uno Stato laico, da “Enti Privati” (perché in uno Stato laico anche la Chiesa Cattolica e la gestione della religione sono un discorso "privato" anche se di interesse pubblico) quindi non vedo, finché tali “Enti Privati” rispettano il discorso della concorrenza di mercato e della libertà d'opinione altrui perché... dovrebbero chiudere? ... così come richiesto al Festival di SanRemo da Adriano Celentano - tramite i microfoni di una TV pubblica e pagato con soldi pubblici. Caro Adriano... hai grossolanamente toppato. A questo punto semmai la domanda è... perché la RAI dovrebbe darti ancora in mano un microfono e perché dovrebbe ulteriormente pagare le tue bassezze qualunquistiche? ... un appello alla gente di buonsenso: chiudete il microfono ad Adriano Celentano!
*     *     *
… staccatre il microfono ad Adriano Celentano perché ormai quello che aveva detto l’ha detto negli anni e quindi in anni ed in luoghi non sospetti. Staccate il microfono ad Adriano Celentano perché uno che ormai ha ben poco da dire al microfono… finisce per dire delle puttanate… esattamente come ha fatto lui nella prima serata del Festival di SanRemo edizione 2012.
Adriano Celentano, per la cronaca, è nato a Milano il 6 Gennaio 1938. Adriano Celentano, in pratica, ormai ha la veneranda età di 74 anni e, permettetemi di dirlo e scriverlo, purtroppo lo dimostra e lo dimostra abbondantemente.
… staccate il microfono ad Adriano Celentano! … per il bene di Adriano Celentano, cantante e profeta, e dei suoi fans sparsi in tutto il mondo.
*     *     *
… un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
… /pace!

Neve su San Fili e zone collegate.

Bucita, storica frazione di San Fili: ... stamane, intorno alle 7:00, uscito di casa sono sceso in strada con la recondita speranza di prendere la macchina e recarmi al lavoro... inutile. 
Aprire la macchina? ... neanche a parlarne! 
... ieri (14 Febbraio 2012) era nevicato di brutto: almeno 30 centimetri... difficile un centimetro di più
... in strada (con il fondo stradale completamente ghiacciato) in quel momento non c'era un cane! ... non c'era un cane? ... non direi: ce n'erano almeno due. Il primo cane era proprio davanti all'obiettivo della mia macchina fotografica...
*     *     *
… un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
… /pace!

martedì 14 febbraio 2012

Notizia flash!

... comunicazione rivolta alla cittadina di San Fili ed alla Comunità Sanfilese nel Mondo.
... è passato a miglior vita (a New York - USA) il nostro compaesano Salvatore Cesario.
... aveva 87 anni.
... ai familiari il nostro più sentito cordoglio.
* * *
... a sinistra, San Fili: il sacrario della chiesa del Ritiro o di Santa Maria degli Angeli.
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace.

martedì 7 febbraio 2012

Finalmente è nevicato anche a San Fili? … sarà!

Tenuto conto dell’indigestione di previsioni meteo che mi ero fatto in questi giorni… stamane mi sono alzato sicuro che avrei trovano l’intero territorio di San Fili sommerso dalla neve.
“Non dico più”, dicevo tra me e me, “ma una sessantina di centimetri non ce li leva nessuno!”
Dopotutto ieri sera (intorno alle 23 e 30, cioè quando sono andato a coricarmi) per terra era già “appannatu”.
Quando finalmente sono riuscito, stamane… molto dopo le ore 8 e 30… ad aprire gli occhi e con estremo coraggio mi sono deciso a mettere il naso fuori dalla porta… la macabra evidenza: così come l’avevo lasciato ieri sera prima d’andare a  coricarmi (al limite al limite qualche centimetro in più)… tale e quale era il manto nevoso che mi ritrovavo in quell’istante… tristemente davanti ai miei occhi.
Tanto per giustificare una mia assenza dal lavoro ma altrettanto non tanto che valesse la pena di dire… che stupenda nevicata.
Sei… forse cinque centimetri di neve… magari quattro ma del tutto inconsistenti… malgrado continuasse a nevicare: ma era veramente neve quella che cadeva insistentemente dal cielo?
La temperatura, inutile sottolinearlo, non era delle migliori: le canalette non facevano che scrosciare e dai canali dei ceramili (quelli che a San Fili sono riusciti a sopravvivere all’avvento distruttivo di tegole, eternit e materiali di copertura vari) si vedevano e si sentivano le gocce d’acqua cadere incessantemente.
eni statu sulu nu fuoch’e paglia!, avrebbe detto qualche mio avo. Non valeva neanche la pena di uscire e calpestare quella brodaglia inconsistente ed antiestetica che ricopriva il suolo davanti casa mia. Non valeva neanche la pena di raccoglierne un pochino per fare una bella “scirubetta”.
… una “scirubetta”? … m’immagino che schifo con questo schifo di neve!
Mi sono deciso ad uscire solo nel primo pomeriggio… intorno alle 15 e 30… o forse erano le 16? … tempo d’andare in piazza, tempo d’andare ad avvisarmi dalla mia anziana madre… tempo di provare a scattare qualche foto, tempo… di merda!
... sono uscito, dicevo, questo pomeriggio con la speranza di fare qualche foto nel territorio di San Fili. La neve? ... deludente.
Nel contesto mi ha ispirato solo un particolare in cui mi sono imbattuto agli inizi della frazione Bucita.
Che buffo quel (questo) segnale di... divieto di sorpasso.
Più che un divieto di sorpasso mi sembra, da come è posizionato (direzione ed altezza)... un divieto di sbattere contemporaneamente al muro due mezzi di locomozione.
Uno alla volta, per favore! … e poi dicono che l’attuale Amministrazione sanfilese non sia lungimirante e soprattutto previdente.
Complimenti a chi è deputato (sia a livello di assessorato che a livello di controllo stradale) alla gestione del servizio di segnaletica e quindi di stradale nel Comune di San Fili.
… in effetti più passa il tempo e più mi rendo conto di quanto sia difficile trovare dei degni sostituti, a San Fili, degli attuali Amministratori. Con tali capacità (alto senso di responsabilità, indiscussa capacità e provata esperienza) sono sicuro che almeno per altri venti anni potranno ricoprire tale incarico senza problemi… dopo potranno sostituirli i nipoti (con la speranza che… “buon sangue non menta… piperita”)!
*     *     *
… un caro saluto a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
… /pace!

venerdì 3 febbraio 2012

Aforismi & C. by Pietro Perri (parte decima).

Scrivendo quasi quotidianamente su Facebook con una certa regolarità immetto nello spazio relativo al "cosa stai pensando" alcune stupide e/o intelligenti intuizioni (aforismi?) che, mi sono detto, perché non li pubblico anche su questo (il mio) blog?
L'idea, ovviamente, non è detto che debba per forza piacere a tutti e quindi essere condivisa… da tutti (io… la condivido).
*     *     *
01 Gennaio 2012.
Sarà veramente quest'anno la fine del mondo? ... difficile dirlo! ... specie per chi credeva anche nella fine del mondo profetizzata da Nostradamus (Michel de Notre-Dame), ovvero in quella che si sarebbe dovuta verificare nel 1999 (secondo gli studiosi del genere e non secondo l'autore delle famose Centurie), o quella profetizzata dalla piramide di Cheope (in un non ben individuato 2007-2009). Ricordo tra l'altro che nel corso degli anni Settanta persino i Testimoni di Geova (e non solo loro) a cadena quasi settimanale... garantivano una "fine del mondo fai da te". In tanti siamo ancora qua... che p***e! E allora? ... appuntamento al 21 dicembre (ma forse è il 23) di quest'anno! ... carpe diem.
.^.
01 Gennaio 2012.
Dedicato al 2012 ed all'ennesima fine del mondo: "Vivi ogni giorno della tua vita come se fosse l'ultimo perché il giorno che lo sarà non avrai voglia di crederlo" (Jim Morrison), "Vivi la vita attimo per attimo perché ogni attimo potrebbe essere l'ultimo" (Jim Morrison), "Vivi come se dovessi morire domani e pensa come se non dovessi morire mai" (Jim Morrison).
.^.
01 Gennaio 2012.
Carpe diem. Perché ogni giorno non vissuto come il proprio ultimo giorno (ossia appieno) è comunque un giorno sprecato. E il 2012? ... carpe annum! Perché ogni anno non vissuto come il proprio ultimo anno (ossia appieno) è comunque un anno sprecato. A proposito: avete fatto il bilancio del vostro 2011? ... vi siete accorti (resi conto) di ciò che vi siete lasciati alle spalle? ... non rispondetemi con un semplice niente perché se così fosse... meritavate di non viverlo. Anche se nel mio caso... non sono io che ho vissuto il mio 2011 ma il mio 2011 che ha vissuto me!
.^.
01 Gennaio 2012.
E poi, è anche giusto ricordarlo, non dimentichiamo che il 2012 è anche un anno bisestile (ossia un anno che presenta un mese di Febbraio di 29 giorni anziché di 28). Quindi… 30 giorni conta novembre, con April, Giugno e settembre, di… 29 ce n’è uno… tutti gli altri son di 31. E come usavano dire i nostri avi… anno bisesto anno funesto. Ovviamente auguri a chi quest’anno festeggerà, dopo tre lunghi anni di attesa, il suo… legittimo compleanno.
.^.
01 Gennaio 2012.
‎"Quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto. L'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato, l'ultimo animale libero ucciso. Vi accorgerete che non si può mangiare il denaro" (Orso in piedi. Siuox)... dedicato ai nostri governanti per un 2012... diverso!
.^.
01 Gennaio 2012.
‎"Due cose sono infinite: l'universo e la presunzione umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi" (Albert Einstein).
.^.
01 Gennaio 2012.
“Fai attenzione a come pensi e a come parli, perchè può trasformarsi nella profezia della tua vita.” (Francesco d'Assisi). "... e fai attenzione anche a come scrivi" (Pietro Perri).
.^.
01 Gennaio 2012.
“Ogni essere umano, nel corso della propria esistenza, può adottare due atteggiamenti: costruire o piantare. I costruttori possono passare anni impegnati nel loro compito, ma presto o tardi concludono quello che stavano facendo. Allora si fermano, e restano lì, limitati dalle loro stesse pareti. Quando la costruzione è finita, la vita perde di significato. Quelli che piantano soffrono con le tempeste e le stagioni, raramente riposano. Ma, al contrario di un edificio, il giardino non cessa mai di crescere. Esso richiede l’attenzione del giardiniere, ma, nello stesso tempo, gli permette di vivere come in una grande avventura.” (Paulo Coelho).
.^.
01 Gennaio 2012.
Ciò che il bruco chiama "fine del mondo", per il resto del mondo è una bellissima farfalla. (L. Tze).
.^.
01 Gennaio 2012.
Le badanti rumene? ... angeli (qualcuna un po' meno) venute dall'Est! ... oggi... anche al Sud (zona in cui la famiglia fino all'altro ieri era sacra) sono loro a sostituirsi ai nostri figli (a chi ne ha o ne ha avuti ed anche a chi non ne ha e non ne avrà mai), ai nostri fratelli ed alle nostre sorelle. E come angeli (qualcuna un po' meno) venute (perché poi la parola angelo deve per forza essere di genere maschile?) dall'Est non raramente finiscono per renderci piacevole anche il nostro ultimo alito di vita. Perché non dedicare a loro il mio 2012? ... mia madre sono sicuro che nel suo cuore l'ha già fatto!
.^.
02 Gennaio 2012.
‎... finalmente lo Stato (ma lo Stato, siamo noi?) - meglio dire la super kasta (che poi tanto "kasta e pura" non è) nazionale - ha capito chi doveva colpire... se stesso! ... come si fa infatti a dire... togliamo un 6% a chi vince (tramite Superenalotto e company) cifre superiori ai 500,00 (poco più di un assegno sociale) euro? ... ma lo sapete (co***oni di giocatori) come viene calcolato il montepremi? ... se non lo sapete ve lo dico subito prendendo d'esempio, appunto, il Superenalotto: dell'incassato ben il 49,5% finisce nelle casse dello Stato (ossia di noi, perché NOI siamo lo Stato), il 38,1% al montepremi (ossia ai co***oni di giocatori), l'8% al punto vendita e 4,4% alla Sisal. Quindi a te (ma spesso anche a me) caro co***one di giocatore ritorna in tasca, di quanto da te (e spesso anche da me) giocato... appena il 38,1%. E c'era bisogno di darci una lezione penalizzandoci anche con un altro 6% sul nostro già misero 38,1%? Sei che ti dico, carissimo amico e collega giocatore? ... ti dico che da domani tra noi due resterà solo un co***one: tu! ... in quanto io da domani ho deciso di non acquistare più gratta e vinci dove io continuo a grattare e lo Stato (ossia noi? ... sarà!) continua a vincere.
... un caro abbraccio a tutti da Pietro Perri.
... /pace!
.^.
02 Gennaio 2012.
Qualche (de)mente (... un politico? ... un filosofo? ... sicuramente uno fuori dal mondo) ha detto che in Italia la crisi non c'é... visto tra l'altro come la gente invece di conservare i pochi soldi che ha in tasca per acquistare il pane... se li brucia in gratta e vinci, lotterie, estrazioni de lotto e similari. Quel (de)mente dovrebbe sapere che è proprio in questi periodi (ovvero quando si presagisce la crisi) che aumentano in modo vertiginoso le puntate e le giocate varie... ultimo alito di vita. Questo (de)mente vorrebbe uccidere anche la nostra ultima carta... la speranza. Se fosse una persona intelligente, questo (de)mente, troverebbe una giusta risposta nel fatto che chi sta bene economicamente (esempio famiglia Agnelli o famiglia Berlusconi) difficilmente gioca al lotto o ai "gratta e vinci" piuttosto... acquista quote azionarie della Sisal o entra nel mercato della produzione, della gestione e della vendita... dei "gratta e vinci". Perché chi sta bene economicamente... non ha bisogno di allevare la propria speranza. Perché chi sta bene economicamente... vive nella certezza... che ci siamo noi dall'altra parte della barricata!
.^.
03 Gennaio 2012.
L'ESSERE UMANO è tanto deficiente da pensare di poter distruggere l'intero creato inconsapevoli che finché non si riesce a distruggere anche e sopratutto la SPERANZA... qualsiasi furia distruttiva è inutile per raggiungere il fine ultimo. Anche nel mondo antico l'ESSERE UMANO (e non solo lui... all'epoca si ci misero di mezzo anche gli DEI) pensavano di fare la stessa cosa... e fecero un buco nell'acqua. Trova le sue basi su questo concetto il mito del vaso di Pandora. La SPERANZA di fatti è l'ultima a morire e finché il suolo terrestre sarà calpestato da un solo essere effettivamente pensante (che non è detto sia un ESSERE UMANO)... per il mondo ci sarà un futuro.
.^.
03 Gennaio 2012.
‎"La speranza è buona come prima colazione, ma è una pessima cena" (Francesco Bacone). "La consolazione dei brutti è la speranza che i belli non siano molto intelligenti" (Lily Brown). "Non c'è schiavitù migliore di essere prigioniero della speranza" (Anonimo). "La speranza, per ingannevole che sia, serve almeno a condurci alla morte per una strada piacevole" (La Rochefoucauld Massime). "Dobbiamo accettare la delusione che è limitata, ma non dobbiamo mai perdere l'infinita speranza" (Martin Luter King)...
.^.
04 Gennaio 2012.
Perle di saggezza di Confucio... non so perché le ho riportate... ma so che mi sono piaciute e spero piacciano anche a voi: "Il saggio esige il massimo da sé, l’uomo da poco si attende tutto dagli altri", "Quando si è in un pasticcio tanto vale goderne il sapore", "La vera conoscenza è sapere i limiti della nostra ignoranza", "La nostra gloria più grande non sta nel non cadere mai, bensì nel rialzarci ogni volta che cadiamo", "La vita è veramente molto semplice; ma noi insistiamo nel renderla complicata", "Se nel prossimo vedi il buono, imitalo; se nel prossimo vedi il male, guardati dentro", "Un uomo che ha commesso un errore e non lo ha riparato, ha commesso un altro errore", "Se c’è rimedio perché te la prendi? E se non c’è rimedio perché te la prendi?".
Quella che mi ha colpito più di tutte comunque è... "Prima di intraprendere la strada della vendetta, scavate due tombe".
.^.
04 Gennaio 2012.
Post scritto dopo il barbaro omicidio (avvenuto a Roma) di un imprenditore cinese e della piccola bambina (di appena 6 mesi) che teneva in braccio:
... si può non essere a favore della pena di morte (dopo una lunga ed inumana tortura tipo strappare i denti - e le unghia - ad uno ad uno) in casi come questo? ... io lo sono sempre stato, lo sono e lo sarò sempre. Chiedo scusa, a nome di tutti gli italiani per bene (e ce ne siamo tanti) a tutti gli onesti cinesi venuti in Italia a portarci un po' della loro cultura, dei loro sudori sotto costo e del loro amore verso il resto dell'Umanità. Noi italiani (meridionali in particolare) cinesi in giro per il mondo lo siamo stati per tutto il XX secolo... e sappiamo cosa vuol dire.
.^.
05 Gennaio 2012.
Esistono due notti particolarmente magiche (non "mistiche"... anche se diventate di particolare interesse cristiano, e quindi mistico, per volontà di "Nostra - ? - Madre Chiesa"): l'Epifania ("... a befana, ppe ni capire miagliu") ovvero la notte tra il 5 ed il 6 Gennaio, e quella di San Giovanni (particolarmente apprezzata dalle streghe ed affini) ovvero la notte tra il 23 ed il 24 Giugno. La notte tra il 5 ed il 6 Gennaio non solo parlano - tra l'altro profetizzando - (cosa che c'impone di trattarli particolarmente bene nella sera che ci lasciamo alle spalle) ma per chi non fosse riuscito a trasmettere la formula de "u foraffascinu" (alias "u foremaluocchiu") nella notte di Natale... può farlo in extremis... in questa notte particolarmente magica.
.^.
06 Gennaio 2012.
‎... l'Epifania? ... solita stronza! ... anche quest'anno credo si limiterà a portarmi... via tutte le feste! ... fortuna che io non credo nell'Epifania bensì nella Befana... che stanotte sembra tra l'altro si sia dimenticata di passare dalle mie parti. Qualcuno di voi l'ha vista? ... spero non si sia imbattuta nel premier Monti e quindi sia rimasta senza regali (dolci e giocattoli) da portare ai bambini buoni o carbone da portare ai bambini cattivi. Tassa sul carbone e sulle calze piene di dolcezza e dolcezze? ... non sarebbe improbabile... visto i tempi e visto i vampiri in circolazione. Comunque la mia calza era vuota... stamattina.
.^.
06 Gennaio 2012.
Post scritto proposito della laurea ad honoris causa da consegnare a Roberto Benigni giorno 17 Gennaio 2012:
‎... e proprio il caso di dire (anche se questa volta ci potrebbe anche stare) che all'UNICAL (ovvero all'Università di Arcavacata di Rende - Cosenza, Calabria... profondo Sud) una laurea (anche se "honoris causa") non la si nega a nessuno. Pensate che qualche decina di anni fa... non l'abbiamo negata neanche al cavaliere nazionale (alias Silvio Berluscao). Per la cronaca (e per i san Tommaso dell'occasione)... Silvio Berlusconi, Presidente del Consiglio fino al 2011, possiede la laurea honoris causa in Ingegneria Gestionale (conferitagli nel 1991 dall'Università della Calabria).
.^.
07 Gennaio 2012.
Cento anni fa, ovvero il 7 gennaio 1912, nasceva il grande Charles Samuel Addams. In tanti (della mia generazione, delle generazioni precedenti alla mia ed anche di qualche generazione successiva alla mia) gli dobbiamo tanto. E' lui infatti che ha creato... la sua stupenda famiglia. L'unica, vera, intramontabile, eterna (decisamente piena di valori)... Famiglia Addams! Chas, se ci leggi dal mondo a te tanto congeniale... auguri!
.^.
07 Gennaio 2012.
"Quando la m***a acquisterà un valore... i ricchi troveranno il modo di tapparci il b**o del c**o". Era una frase (virgola più virgola meno) che appariva su un muro a chiusura di un film negli anni Settanta. Ovviamente per ricchi s'intendeva chi ha il potere in mano ed in particolare chi lo gestisce in modo così rovinoso.
*     *     *
‎... a proposito, qualcuno (un amico? ... spero di si!) su un'altra pagina mi fa notare che la frase giusta (tra l'altro riportata su più di un muro del milanese e da più anni a questa parte) è: "quando la m***a acquisterà valore, i poveri nasceranno senza c**o''. Lo stesso mi fa notare che doveva trattarsi di un film in bianco e nero... il periodo comunque resta segnalato dal sottoscritto.
.^.
09 Gennaio 2012.
Il premier Monti continua a dire che in Italia e forse nel resto del mondo non esistono tabù. Sono sicuro che non ci crede neanche lui in questa sua affermazione. In Italia infatti esistono almeno quattro tabù: 1) l'attuale sistema elettorale; 2) lo stipendio dei parlamentari italiani; 3) il numero dei parlamentari italiani; 4) la coglionagine dell'elettorato italiano che ancora non è andato a prendere a calci in c**o il parlamentare cui ha dato il proprio voto!
.^.
10 Gennaio 2012.
‎... a volte ho il dubbio che nel mio amato/odiato paese - San Fili, per la cronaca - circolino persone decisamente furbe (e quindi moralmente disoneste... alcune non solo moralmente) in quanto hanno capito che vivono in una comunità di deficienti o tanto deficienti da non riuscire a capire che intorno a loro ci sono anche e sopratutto delle persone con una intelligenza non dico al di sopra ma quantomeno nella media. Ma per qualcuno di questi, rimasto sicuramente col cervello alle scuole materne o elementari del parse... la parola "media" non viene associata alla parola "intelligenza" ma semplicemente alla parola "scuola". Odio la demagogia... anche quando la demagogia non mi tange! ... la demagogia, oggigiorno, dimostra solo la stupidità (e quindi la limitatezza mentale) di che cerca di metterla in atto.
.^.
13 Gennaio 2012.
Essere distratti (in quanto siamo portati a perdere costantemente qualcosa) è nella natura dell'Essere Umano. Anche i grandi condottieri (e quindi i grandi uomini) sono persone alquanto distratte... perdono regolarmente tantissime battaglie ed alla fine riescono persino a perdere la guerra col nemico più agguerrito... la Morte! ... difronte alla morte... tutti siamo grandi condottieri e quindi grandi uomini.
.^.
17 Gennaio 2012.
‎... quando la Capitaneria ha consigliato al comandante della Concordia di riprendere il suo posto ("Salga a bordo, casso") il comandante non ha potuto fare a meno di rispondere alla Capitaneria di porto "Non trovo più il mio salvagente!". Ma come si fa ad affidare una nave con a bordo 4500 esseri umani (più una bestia, ovviamente) a soggetti simili? ... ho sentito la registrazione della telefonata a Skytg24. Se non fosse tragica l'intera situazione (per le povere vittime) oserei dire di trovarmi difronte al Cetto Laqualunque del mare.
*     *     *
(…) ... il comandante della nave da sogno non era sulla nave da sogno intenta ad affondare... come dovrebbe essere ogni comandante di nave che si rispetti e che meriti di ricoprire tale carica.
... non giudico un uomo perché ha paura... giudico un pirla (il comandante Schettino) cui sono state consegnate da altri pirla (i responsabili di Costa Crociere) le vite di 4500 persone... ed una di quelle 4500 poteva anche essere... la mia vita.
... amo il mio essere "attore di una commedia greca" (ovvero un "ipocrita").
... un abbraccio!
.^.
18 Gennaio 2012.
.. a furia di sentir citare come giustificazione a quasi tutte le tragedie d'un certo livello il classico "errore umano" c'é da iniziare a credere che se errore c'é stato nella storia dell'Umanità quello è stato solo un... "errore divino".
Errore divino? ... creare il primo uomo!
.^.
22 Gennaio 2012.
‎... da come "Mari-o & Monti" e company continuano a parlare dell'articolo 18 (che per loro continua a non essere un tabù)... se Freud li avesse incontrati in vita... avrebbe sicuramente pensato che questi soggetti sono vittime di tutta una serie di complessi d'inferiorità mentale. Chissà... forse sono stati violentati da qualche operaio assunto a tempo indeterminato quando ancora erano bambini!
.^.
22 Gennaio 2012.
Oggi, passeggiando lungo corso XX Settembre a San Fili, mi sono imbattuto, in orari diversi, in due proprietari di cani (pastori tedeschi?) portati a spasso dal loro fedele amico. Di questi fedeli amici il primo indossava, così come previsto dalla legge, la museruola mentre il secondo... indossava solo la demenza senile (malgrado la giovane età) del povero proprietario. Non posso fare a meno di complimentarmi con primo proprietario (di cui per ovvi motivi non faccio il nome): la civiltà con cui vengono accuditi i propri fedeli amici si vedono anche in questi... esempi di civiltà.
.^.
24 Gennaio 2012.
‎... non sopporto Grillo come politico. Per me è e resta uno dei più grandi showman italiani. Comunque... come dargli torto su Monti e company? ... "E' il water della democrazia". Il guaio purtroppo è che i... "rifiuti umani solidi" di ciò che rappresentava la forza della nostra democrazia" finiti in tale water... sono i nostri parlamentari. Che schifo poi gli eletti calabresi (in carica più che in scarica)... difficile definirli persino "rifiuti umani solidi". Anche definirli semplicemente tali... sarebbe un'offesa non per loro ma per... ciò che ho scritto tra parentesi.
.^.
26 Gennaio 2012.
Soggetti come Monti e company vorrebbero farci rimpiangere, col loro modo di fare da affaristi di quart'ordine (i politici ed i contabili - leggasi "tecnici" - sono ben altra cosa) vorrebbero farci rimpiangere Berlusconi e la sua allegra combriccola di disonesti incapaci. Personalmente non rimpiango Berlusconi né tanto meno rimpiangerò mai Monti. Personalmente continuo a rimpiangere Benedetto "Bettino" Craxi e Giulio (Cesare?) Andreotti... che almeno erano degli Statisti e la storia scritta dagli imbecilli li ha condannati e continua a condannarli per questa loro superiorità.
.^.
26 Gennaio 2012.
‎"Occorre maggior efficienza e maggiore garanzia nella moralità pubblica, nell'onestà di chi amministra il pubblico denaro, negli apparati pubblici del settore produttivo. Si tratta di un'azione severa che merita di essere difesa dall'inquinamento dei falsi moralisti di professione" (Bettino Craxi). Ai dementi popolani che continuano ancora (nella loro compatibile stupidità) ad offendere la memoria del grande statista non posso non ricordare che lui è l'unico ad aver ammesso in Parlamento che qualcosa non andava ed è l'unico di quella classe parlamentare ad aver pagato anche per ciò che non ha fatto. Tantissimi, riciclati, siedono ancora in Parlamento o nelle quinte della politica italiana attuale... non avendo pagato, non pagando e facendo... i moralisti. Molti li conosci anche tu!
*     *     *
... non ho ancora visto la fine di quanti, suoi portaborse, ancora siedono in Parlamento o determinano la nostra stessa esistenza (anche localmente). Personalmente a me ha dato (moralmente e politicamente parlando) degli ottimi esempi... l'Italiano all'epoca si sentiva Italiano ed aveva ancora la certezza di vivere un proprio futuro... oggi non credo... ed al potere ci sono tantissimi disonesti suoi detrattori. Ai tempi di Craxi anche la classe operaia ha avuto la possibilità d'alzare un po' la testa... ma questo è un concetto difficile da capire.
.^.
26 Gennaio 2012.
Cosenza politica ha cessato di essere la capitale della Calabria, il nord della regione Calabria nel momento in cui sono passati a miglior vita le sue punte di diamante Riccardo Misasi, Cecchino Principe e Giacomo Mancini senior. Di questi tre ricorderemo ancora per tantissimo tempo la bellissima città di Rende (un gioiello d'urbanistica invidiatoci dal resto d'europa), la Salerno - Reggio Calabria (una mulattiera cui hanno capito ch'era persino assurdo imporci il pedaggio) ed i vari posti da bidello. Per quanto riguarda la gente di Cosenza e d'intorni... credo che... la cosa più utile siano stati i posti da bidello. Finalmente a mangiare non era solo l'aristocrazia locale ma anche la gente del popolo. Difficile capire... nell'elenco di chi ha preso il loro posto... chi resterà nella nostra memoria e sopratutto... perché?
.^.
27 Gennaio 2012.
L'intelligentissimo Governo "Mari & Monti" pensa di risolvere alcuni problemi di cassa aumentando il costo delle sigarette ("Le risorse per 'precoci' e 'esodati' arriveranno con un incremento dell'aliquota di base dell'accisa sui tabacchi lavorati per assicurare - maggiori entrate in misura non inferiore a 15 milioni di euro per l'anno 2013 e 140 milioni annui a decorrere dal 2014"). Ai coglioni (qui ci sta bene questo termine e ci sta bene anche in chiaro) che ancora continuano a fumare non posso che consigliare di smettere immediatamente perché... "il Governo Monti avvelena anche te! ... digli di smettere".
.^.
27 Gennaio 2012.
‎... oggi si celebra la giornata della memoria. Dicono che questa giornata sia stata istituita per ricordare le vittime dell'olocausto degli Ebrei (seconda Guerra Mondiale... anche se gli Ebrei il proprio olocausto l'hanno iniziato nel 70 dopo Cristo e lo subiscano ormai da circa 2000 anni... nell'era cristiana - non entro in merito a ciò che è scritto nella Bibbia e sopratutto nell'Antico Testamento). Personalmente voglio dedicare questa giornata a tutti gli olocausti di tutti i Popoli del Mondo... anche a quelli di cui non si ha notizia né, quindi, memoria: ai Curdi, ai Rumeni, ai Libici (ad opera degli italiani nel corso della prima metà del XX secolo), ai Palestinesi della striscia di Gaza... per tutti il mio minuto di silenzio!
.^.
27 Gennaio 2012.
‎... dietro i Forconi (n.d.r.: movimento siciliano di ribellione civile e sociale) c'è la mafia e dietro lo sciopero degli autotrasportatori ci sono la mafia e la camorra e di ciò dovremmo sentirci disgustati e quindi pensando a ciò dovremmo avercela contro i Forconi ed il movimento (si fa per dire... in quanto non si muovono di un millimetro) degli autotrasportatori. E allora come dovremmo sentirci pensando al Parlamento Italiano ed a tantissimi Parlamenti regionali? ... come dovremmo sentirci pensando a tante amministrazioni locali ed ai vertici di tantissime sigle di garanzia della classe operaia? ... come dovremmo sentirci di tante organizzazione di settore quali tantissime Confa...? ... la mafia, carissimo Ivan Lo Bello (Presidente di Confindustria Sicilia) sai benissimo che esiste dappertutto... anche nel privato della nostra stanza da bagno. Negando l'esistenza divina ed onnipresente della mafia... negheremmo la nostra stessa esistenza. Quindi se tra i Forconi c'è anche la mafia... posso anche supporre che ci sia un minimo di garanzia ed equità sociale anche per i Forconi.
.^.
27 Gennaio 2012.
‎"... alla base di ogni felicità c'è il desiderio. No è tanto (...) il raggiungimento del piacere il vero traguardo quanto il percorso che si deve fare per poterlo raggiungere. nessuno è più infelice di un guardone in un campo di nudisti." (Luciano De Crescenzo in "Storia della filosofia moderna - da Niccolò Cusano a Galileo Galilei").
*     *      *
‎"Luciano De Crescenzo nei suoi libri non dice niente di nuovo ma... lo dice terribilmente bene." (Pietro Perri).
.^.
27 Gennaio 2012.
‎... se solo fossi e ragionassi da meridionale non potrei fare a meno di dire (scrivere)... mi dispiace solo per i meridionali che si trovano ancora nel Nord'Italia perché i fratelli del Nord'Italia non gli hanno (non ci hanno) dato la possibilità di costruire il nostro futuro in casa nostra. Anzi... ce l'hanno rubato ed adesso ce lo stanno anche negando. Ma sono e resto un meridionale... un... terrone, un... nordafricano!
.^.
27 Gennaio 2012.
‎"È singolare che gli stessi individui che parlano con stile raffinato di libertà politica e che considerano come uno dei diritti inalienabili dell’umanità il diritto di imporre le tasse non abbiano scrupolo di ridurre una grande proporzione delle creature a loro simili in condizioni tali da essere private non solo della proprietà, ma anche di quasi tutti i diritti." (John Millar)... dedicata a Monti e company... ed anche ad alcuni miei compaesani (Pietro Perri).
.^.
28 Gennaio 2012.
"Mari & Monti": "Obama apprezza sforzi nostro paese". Che buffo... certe stupide affermazioni li ho lette (li leggevo regolarmente) anche quando al governo c'era Silvio Berlusconi. Non ditemi che il governo diretto da "Mari & Monti" non è latro che la brutta copia di quelli gestiti dal Silvio nazionale... sarebbe veramente (e inizio a pensare che lo è)... nauseante. E per quanto riguarda Obama... sarebbe utile che cercasse di risolvere i problemi in casa propria invece di godere dei problemi presenti in casa degli altri
.^.
28 Gennaio 2012.
‎... assurdo. Parlando con alcuni miei compaesani vengo a sapere che a San Fili in questi giorni si sono verificati più furti ai danni di esercizi commerciali (bar e similari). Sui giornali non trovo niente di scritto in merito e cercando su internet (Google: "rapina+San Fili") continua ad uscirmi sempre e solo la tremenda notizia di quel tremendo furto avvenuto ai danni di un barista sanfilese nel lontano mese di dicembre 2010. Ma era veramente un barista di San Fili? ... l'interessato continua ad affermare di... no!
.^.
29 Gennaio 2012.
‎... questa notte è passato a miglior vita (... per lui o per gli Italiani?) l'ex presidente (notare la "p" minuscola) della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro. La RAI sta dando ora la notizia con un TG in edizione straordinaria. Personalmente non ricordo come un buon periodo... il suo periodo da presidente (notare la "p" minuscola) della Repubblica... troppo di parte e spesso troppo di parte per i suoi amici. E' un altro dei tanti presidenti che ci ha fatto rimpiangere il grande Sandro Pertini. La kasta, me lo si permetta, ha perso una sua punta di diamante!
*     *     *
Il 19 luglio 1992 un'altra tragedia scosse l'Italia, l'assassinio del giudice Paolo Borsellino, insieme a cinque degli uomini della sua scorta. Ai funerali degli agenti morti in servizio accanto a Borsellino, il Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro ed il Presidente del Consiglio Giuliano Amato furono duramente contestati, ricevendo insulti, calci, sputi, monetine e bottiglie d'acqua minerale, al grido di "Assassini", "Li avete uccisi voi", "Dimettetevi".
.^.
29 Gennaio 2012.
Ho appena fatto la doccia e quando sono sotto la doccia normalmente io non canto... trovo l'ispirazione per gettare nero su bianco qualche pensiero pensato. Anche oggi ho trovato l'ispirazione... leggete questa: "Personalmente alla teoria del caos preferisco la teoria della libera conseguenza. Un esempio della teoria della libera conseguenza? ... semplice: se siamo nella merda è perché a tempo debito non ci siamo tappati il buco del c**o!".
.^.
29 Gennaio 2012.
‎"Il bono pittore dipinge sempre due cose, l'homo ed il concetto che ha in mente sua" (Leonardo da Vinci in "Trattato sulla pittura") perché "... quando si dipinge si lavora sempre su due dimensioni, mentre quando si guarda si lavora su tre dimensioni. L'artista, quindi, deve tenere conto di ambedue le esigenze e rispettare nel medesimo tempo sia le due dimensioni del quadro che le tre dimensioni della vista" (Luciano De Crescenzo in "Storia della filosofia moderna - da Niccolò Cusano a Galileo Galilei").
*     *     *
Secondo me è un pensiero stupendo. Leonardo da Vinci (nell'interpretazione di De Crescenzo, ma anche e sopratutto nella sua stupenda logica) invita l'artista a leggere nell'anima delle cose e a dare un'anima alla sua opera. Senza l'anima un quadro non è altro che un quadro... e a volte neanche quello. Decisamente un modo di pensare tipico della ricerca alchemica. Se il mondo oggi è quello che è... è perché ormai tutto, all'occhio dell'artista (ovvero dell'Uomo), ha perso la propria anima.
.^.
31 Gennaio 2012.
‎"È forse con la testa, col volto, col cuore, con la mano, con l’orecchio (parti considerate tutte oneste) che si generano gli Dèi e gli uomini? No davvero! propagatrice del genere umano è quella parte così assurda e ridicola che non si può neppure nominare senza ridere", Erasmo da Rotterdam in "Elogio alla Follia". Strano modo per definire, da parte di questo grande filosofo rinascimentale, l'attributo maschile per eccellenza: "... quella parte così assurda e ridicola che non si può neppure nominare senza ridere".
.^.
31 Gennaio 2012.
‎"A chi si affida il timone durante la navigazione? A chi sa governare una nave o a chi eccelle per bellezza e nobiltà di natali?" ... queste domande non sono state pensate e messe nero su bianco ai tempi nostri dopo aver conosciuto la fama di capitan Schettino ed aver assistito al disastro della nave da crociera Costa Concordia. Queste domande li ha riportate a mo' di esempio Erasmo da Rotterdam (1466 - 1536) nella sua opera "L'educazione del principe cristiano". Chissà se gli amministratori di Costa Crociere abbiano mai letto tale testo.
.^.
31 Gennaio 2012.
Il mestiere del Principe, secondo Niccolò Machiavelli (1469 - 1527), è un mestiere difficilissimo. E lui che nella sua opera più famosa ("Il Principe". appunto) ci illumina sul fatto che "E' indispensabile che", il Principe, "sia un gran simulatore, dal momento che chi è ingannato è quasi sempre disposto a lasciarsi ingannare". chissà come mai, leggendo tale frase, non ho potuto fare a meno di pensare a Silvio Berlusconi (alias novello principe) ed al Popolo Italiano (sempre cieco e fesso... non solo ai tempi del grande Machiavelli).
*     *     *
Non è così importante, secondo il Machiavelli, che il Principe sia leale, magnanimo e rispettoso della religione, ma che tale appaia agli occhi dei suoi sudditi. Quindi... in cosa ha sbagliato il Berlusca? ... sicuramente non nel rivestire il ruolo del principe.
.^.
31 Gennaio 2012.
Il profetico Francesco Guicciardini (1483 - 1540): "Tre sono le cose che più desidero al mondo. E precisamente: vivere in una Repubblica ordinata, tenere i barbari fuori dall'Italia", (Francesi e Tedeschi? ... Sarkozy e Merkel?), "e avere un mondo liberato dalla tirannide di questi scellerati preti.", (su questi... nessun dubbio), "Pur tuttavia, non mi faccio molte illusioni: sono desideri che non si realizzeranno mai". Difficile, dopo quattro secoli, non ammettere che almeno finora, per quanto riguarda l'Italia (Repubblica ordinata, barbari e preti), c'ha azzeccato in pieno.
*     *     *
… un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
… /pace!