A chi non ha il coraggio di firmarsi ma non si vergogna di offendere anche a chi non (?) lo merita.

Eventuali commenti a post di questo blog non verranno pubblicati sia se offensivi per l'opinione pubblica e sia se non sottoscritti dai relativi autori. Se non avete il coraggio di firmarvi e quindi di rendervi civilmente rintracciabili... siete pregati di tesorizzate il vostro prezioso tempo in modo più intelligente (se vi sforzate un pochino magari per sbaglio ci riuscirete pure).
* * *
A decorrere dall'8 settembre 2017 i commenti anonimi sono disabilitati. Mi spiace per la sedicenti Elvira alias Elviro... cari compaesani. Ma ci tengo all'EDUCAZIONE e l'anonimato è tutto tranne che... EDUCAZIONE.
* * *
Ricordo ad ogni buon file l'indirizzo di posta elettronica legata a questo sito/blog: pietroperri@sanfili.net

martedì 2 marzo 2010

... questo è il clima che si è creato a San Fili in vista delle prossime elezioni amministrative (parte quarta).

L'OFFESA GRATUITA E PERSONALE E' E RESTA OFFESA GRATUITA E PERSONALE. NON E' NE' UMORISMO NE' STRATEGIA POLITICA.
*     *     *
La campagna elettorale per l'elezione del nuovo Sindaco di San Fili (che potrebbe, così come a questo punto mi auguro, essere anche vedere la riconferma dell'uscente dottor OTTORINO ZUCCARELLI), del nuovo Consiglio comunale e della nuova Giunta municipale è iniziata ufficialmente domenica 28 Febbraio 2010 quando, all'interno del Teatro comunale, è stata presentata una delle quattro liste in gioco. La  lista, capitanata dall'architetto Sante Onofrio, denominata "Neapòlis".
Qualche giorno prima, venutosi a sapere in giro della mia candidatura nella lista n. 1 "UNITI VERSO IL FUTURO" che, in caso di vittoria, vedrà il dottor OTTORINO ZUCCARELLI riconfermato nella carica di SINDACO di San Fili e lo scrivente PIETRO PERRI nelle vesti di CONSIGLIERE COMUNALE, mi sono visto offeso in modo del tutto gratuito da un paio di compaesani (di cui uno, il più colorito nelle  invettive contro il sottoscritto, per giunta non solo non interessato in prima persona alla campagna elettorale ma anzi con un suo strettissimo parente all'interno della lista di cui io faccio parte... la lista n. 1 "UNITI VERSO IL FUTURO")... si era, inutile dirlo, su Facebook.  
Inutile dire che in un momento di rabbia, in quanto tali offese sono tutt'altro che meritate dal sottoscritto... la mia opera dopotutto è da anni che la porto avanti all'occhio del sole, mi è venuto naturale (purtroppo a tutto c'é un limite... anche alla pazienza delle persone civili e corrette) rispondere per le rime ai succitati soggetti.
Non l'avessi mai fatto: le offese da certi soggetti, infatti, è lecito solo riceverle... se si restituiscono si finisce per passare per bestie asociali e indegne di stare in una società civile.
Gran parte dei nostri compaesani. Sanfilesi con la "S" maiuscola, possono testimoniare la mia onestà, la mia moralità, la mia lealtà e la mia disponibilità verso il prossimo (senza mai nulla pretendere in cambio, ma senza mai aspettarmi come moneta di tutto ciò un tale trattamento rintracciabile in gente che di ciò che esce loro dalla propria bocca presumibilmente ne hanno fatto una ragione di vita). Un prossimo nove volte su dieci individuabile tra i miei compaesani.
Uno dei succitati due (non mi spreco neanche a riportarne i nomi... vi assicuro che non ne vale la pena) cari detrattori forse abituato dalla vita ad un tale metodo di fare, gettata la pietra dell'offesa, vistosi scoperto nel gioco del far finta di non giocarci ha tenuto a precisare in risposta ad un mio commento (sempre su Facebook) "Caro Pietro, evidentemente non hai afferrato l'umorismo di quel post. Come puoi ben capire dal clima, ci piace, insieme agli amici del Girasole e della Nuova Alba, stemperare gli animi in simpatia, pertanto dovresti anche cogliere il senso dei post nel contesto in cui sono inseriti, senza decontestualizzarli".
Offendere sul piano personale ed in modo del tutto gratuito in poche parole da parte di alcuni soggetti (candidati e/o ultras della lista Neapòlis) equivale a fare "umorismo"... finché tu (avversario) non fai lo stesso "umorismo" (in risposta alla loro ben poco civile e democratica provocazione) restituendo loro la palla.
Personalmente a chi mi dava del "saltimbanco" (membro di un circo equestre?), del "dis-onesto", dell'immorale, del poco coerente ecc. ecc. ecc., lo ripeto, così come avrebbe fatto chiunque altro al mio posto, non ho potuto che reagire nel modo più sbagliato... ponendomi al suo stesso livello e utilizzando, nei suoi confronti, il suo stesso nutrito lessico.
Questa la mia risposta "Speciale elezioni sanfilesi 2010. Messaggio rivolto ad alcuni denigratori, purtroppo compaesani, da circo ambulante (nani ed affini): sappiamo tutti, a San Fili, come alcune famiglie hanno fatto fortuna in questi ultimi decenni... calpestando l'onestà, la dignità e la moralità dei propri simili" e  "... a proposito: io non mi vergogno d'avere un nome ed un cognome. Quindi anche in questo periodo particolare non mi premunirò di cambiare su Facebook il mio nickname così come qualcun altro ha opportunamente fatto. A buon intenditor (che supponevo decisamente più intelligente... ma purtroppo non basta un titolo di studio per rendere intelligenti le persone... se la loro altezza intellettiva resta purtroppo quella che Madre Natura gli ha messo a disposizione) poche parole".
Tale risposta invece d'essere letta su un piano complessivo (decisamente pesante ma non credo che le offese rivolte allo scrivente meritassero moneta diversa... o un semplice "grazie") è stata letta nell'unico modo in cui non doveva venire letta. Una accusa all'altezza fisica di uno dei miei tanti infuocati denigratori... quasi come se chi l'avesse mossa (ossia il sottoscritto) con il suo metro e sessantotto possa essere catalogato tra i giganti della Comunità Sanfilese.
... al lettore le debite conclusioni.
... il candidato della lista Neapòlis (quello che considera "umorismo" del momento offendere i propri compaesani avversari politici... incitare, non posso pensare altrimenti, i suoi ultras a fare lo stesso) da parte sua non ci ha pensato due volte, sempre su Facebook, a scrivermi "... dovresti chiedere scusa ad (omissis) per le meschinità dettegli. Da te non me lo sarei mai aspettato".
Ora, io mi chiedo: con chi dovrei scusarmi? ... con chi offende gratuitamente e senza alcun tornaconto personale i propri compaesani.
Anche in questo particolare periodo per San Fili io l'offesa personale, specie se gratuita, l'intendo come offesa personale e quindi sinonimo di maleducazione e non come "umorismo" o "strategia politica".
Purtroppo anche a San Fili non tutti abbiamo avuto gli stessi maestri di civiltà e vita né abbiamo frequentato le stesse scuole.
Chi offende (considerato che anche alla pazienza delle persone corrette c'é un limite) non può meravigliarsi, conseguentemente, di ricevere la stessa moneta in cambio.
Accetto le scuse (qualora volesse chiedermele) da questi cari denigratori (dopotutto siamo Sanfilesi e mi sembra che nei confronti dello stesso il sottoscritto si è sempre comportato educatamente e rispettosamente... e sono sicuro d'aver fatto anche bene) e, conseguentemente e solo successivamente, mi riterrò obbligato di porgergli anche le mie scuse....
Le uniche scuse che chiedo a priori sono quelle verso i genitori di questi cordiali denigratori. Gente per bene e che come tale ho sempre stimato e stimo. Compaesani che non meritavano sicuramente di trovarsi in una tale situazione.
Per il resto, caro (omissis), neanche io mi sarei aspettato certe cose di te... ma ti assicuro che a rifletterci bene sopra non mi meraviglio più di tanto.
Ripeto: voliamo un po' più in alto tutti. Abbiamo i mezzi e l'intelligenza, da Sanfilesi, per farlo... anche in un periodo politico come quello che stiamo passando. Ovviamente ciò è possibile solo se riprendiamo il cammino del rispetto reciproco per il bene di San Fili, della Comunità Sanfilese e quindi anche nostro.
Tale messaggio lo rivolgo in particolare ai vari capolista (simbolo dell'intelligenza e dell'operato della squadra) in quanto gli stessi sono colpevoli (corresponsabili) almeno quanto i loro compagni di cordata, i loro fans e i loro ultras quando succedono determinate deprecabili cose.
Anche se tale invito ad un attuale capolista in forma cordiale e privata (con scarsi risultati da quanto debbo sfortunatamente constatare) l'avevo già fatto qualche mese addietro.
Ripeto: una "offesa personale", specie se gratuita, è e resta "offesa personale"... non è né "umorismo" né "strategia politica".  E' solo pura e semplice maleducazione... da qualsivoglia pulpito venga lanciata.
La strategia politica ce la portiamo avanti per tre o quattro mesi... l'offesa personale ce la possiamo portare avanti l'intera esistenza... e, ve lo assicuro, brucia!
L'offesa personale è come una brutta ferita... la ferita rimargina, ma la cicatrice resta.
Che su questa campagna elettorale per l'elezione del nuovo Sindaco di San Fili (che mi auguro, come già detto, sia il dottor OTTORINO ZUCCARELLI) torni a splendere il sole della volontà di far risorgere il nostro stupendo paesino... con la collaborazione onesta e disinteressata di tutti, anche dei non candidati. San Fili ed i Sanfilesi ne hanno terribilmente bisogno.
... spero che con ciò si concluda anche tale discorso. Da parte mia è chiuso!
* * *

Da parte mia non posso non augurarmi che... vincano i migliori, sperando (in quanto la certezza la daranno le urne) che i migliori siano quelli della lista "UNITI VERSO IL FUTURO", lista capitanata dall'uscente Sindaco dottor OTTORINO ZUCCARELLI e di cui fa parte anche il vostro affezionatissimo PIETRO PERRI.
... il mio messaggio?
* * *
Un voto utile e moralmente onesto per San Fili.
Sanfilese: il 28 e 29 marzo prossimo vota lista "UNITI VERSO IL FUTURO" - vota OTTORINO ZUCCARELLI sindaco - dai la preferenza a...
* * *
PIETRO PERRI.
* * *
Personalmente voglio considerarmi (da candidato a Consigliere comunale nella lista "INSIEME VERSO IL FUTURO" capitanata dal dottor Ottorino ZUCCARELLI) "come il vino nuovo nella botte vecchia" e spero si considerino tali tantissimi giovani e meno giovani (compaesani) che si sono affacciati per la prima volta quest'anno (e/o negli anni immediatamente precedenti) nella politica amministrativa sanfilese.
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace.

Nessun commento: