A chi non ha il coraggio di firmarsi ma non si vergogna di offendere anche a chi non (?) lo merita.

Eventuali commenti a post di questo blog non verranno pubblicati sia se offensivi per l'opinione pubblica e sia se non sottoscritti dai relativi autori. Se non avete il coraggio di firmarvi e quindi di rendervi civilmente rintracciabili... siete pregati di tesorizzate il vostro prezioso tempo in modo più intelligente (se vi sforzate un pochino magari per sbaglio ci riuscirete pure).
* * *
A decorrere dall'8 settembre 2017 i commenti anonimi sono disabilitati. Mi spiace per la sedicenti Elvira alias Elviro... cari compaesani. Ma ci tengo all'EDUCAZIONE e l'anonimato è tutto tranne che... EDUCAZIONE.
* * *
Ricordo ad ogni buon file l'indirizzo di posta elettronica legata a questo sito/blog: pietroperri@sanfili.net

domenica 21 marzo 2010

Comune di San Fili? ... Ottorino ZUCCARELLI: unica vera valida alternativa a se stesso!

SAN FILI PORTE APERTE! ... questo dovrà essere il motto che dovrà essere fatto proprio dalla prossima Amministrazione comunale (anche se, come mi auguro di cuore - visto che sono anch'io nella sua lista, sarà riconfermato Sindaco l'uscente dottor Ottorino ZUCCARELLI).
... SAN FILI PORTE APERTE è quello (il reale progetto) che lo scrivente, certo di ottenere lo giusto spazio dal dottor Ottorino ZUCCARELLI (uscente e contemporaneamente futuro Sindaco della nostra Comunità... i Sanfilesi quelli con la "S" maiuscola hanno già deciso in tal senso), ha intenzione di attuare.
Un progetto, il mio, che perfettamente integrandosi nel programma della lista n. 1 "UNITI VERSO IL FUTURO" mira, tramite una serie di piccoli ma significativi interventi e tramite la collaborazione delle Associazioni di volontariato (vero volontariato e non speculazione economica e/o politica) presenti ed operanti sul territorio comunale, a ricreare l'immagine della cittadina di San Fili e della Comunità Sanfilese.
Le condizioni per dar vita al progetto SAN FILI PORTE APERTE c'erano e continuano ad esserci tutte: SAN FILI, ad esempio, è un paese stupendo, con un territorio stupendo, posizionato in un'area geografica stupenda (pochi chilometri dal mare, pochi dall'altopiano silano, pochi dai raccordi autostradali... possibilità di aria buona, di verde, di contatto costante con la natura ecc. ecc. ecc.), con risorse da decenni inutilizzate (ad esempio Corso XX Settembre e buona parte dei due centri storici presenti nel territorio comunale).
Serve la volontà (con la partecipazione di tutti) a fare in modo che le potenzialità che hanno da secoli caratterizzato SAN FILI e la Comunità Sanfilese vengano messe finalmente a frutto. SAN FILI deve, finalmente, trovare la sua giusta collocazione all'interno d'un più ampio discorso che interessa l'intera provincia di Cosenza.
SAN FILI finalmente deve non chiedersi "cosa posso ottenere dalla Provincia di Cosenza e/o dalla Regione Calabria) ma chiedersi "Cosa posso offrire alla Provincia di Cosenza ed alla Regione Calabria e cosa posso chiedere in cambio di tale servizio". SAN FILI in poche parole deve finalmente passare da paese (realtà urbana) assistito a volano d'una fetta dell'economia dell'intera Provincia.
Un sogno? ... no! ... una realtà negataci ormai da diversi decenni se non da secoli. Questo il progetto SAN FILI PORTE APERTE.
Il progetto che propone PIETRO PERRI candidato alla carica di Consigliere comunale nella lista n. 1 "UNITI VERSO IL FUTURO" proposta ai SANFILESI dal dottor Ottorino ZUCCARELLI per le amministrative del 28 e del 29 marzo 2010.
Mancava, a tale progetto (tutt'altro che in fase embrionale) solo il nome (SAN FILI PORTE APERTE... decisamente stupendo). A ciò ha ovviato un piccolo (secondo me fortuito) inconveniente verificatosi in questi giorni...
*     *     *

Era già successo l'anno scorso il fatto di trovarsi, navigando su internet e volendo andare a consultare le pagine del sito che si presenta come "Sito ufficiale dell'amministrazione comunale (n.d.r.: del Comune di San Fili). Notizie, curiosità, novità, servizi al cittadino, atti di governo, informazioni sulle organizzazioni e sulle ..." di trovarsi di fronte ad un significativo segnale stradale che impone agli incauti avventurieri (pirati, corsari, pellegrini o semplici cittadini) di rivolgere altrove le proprie vele.
Mi era già successo l'anno scorso e mi è successo anche ieri (n.d'a.: sabato 20 Marzo 2010).
Volevo andare a visitare le pagine del sito internet del Comune di San Fili (quelle gestite direttamente da incaricati dall'Amministrazione comunale e non da semplici cittadini come il sottoscritto che rimettendoci persino soldi di tasca propria "danno realmente un servizio che altri, Enti o Istituzioni, dovrebbero dare alla cittadinanza") per vedere se per sbaglio qualche dipendente di buona volontà (... e ne abbiamo dipendenti al Comune di San Fili specie dopo le "stabilizzazioni" effettuate dall'Amministrazione uscente) avesse aggiornato qualcuna delle obsolete (spesso inutili e spesso non del tutto legittime) pagine di detto sito ed invece? ... divieto d'accesso, dominio scaduto.
Sopra il segnale di divieto di transito compare (per chi ancora non avesse capito in che zona si trova) l'indirizzo del sitola parola "Dominio" seguita da due punti e dall'indirizzo del sito: http://www.comune.sanfili.cs.it/. Sotto il segnale di divieto di transito la scritta "La registrazione del vostro dominio è scaduta. Utilizzate i link qui di seguito riportati per effettuare il Rinnovo del Dominio o per avere Maggiori Informazioni Grazie per la collaborazione. Aruba.it".
Cosa significa tutto ciò? ... significa che per la seconda volta (mi auguro che sia stata solo la seconda) qualcuno (ovviamente il Comune di San Fili e/o chi per lui era delegato a fare ciò) si è dimenticato di pagare il relativo canone annuale all'agenzia di servizi internet "Aruba": poco più, o poco meno, di 25,00 (venticinque/00) miseri euro. Tanto costa l'immagine di San Fili su internet tramite il sito ufficiale del Comune... tanto paga annualmente (di propria tasca) lo scrivente per offrirvi (senza pubblicità) le pagine del sito "San Fili by Pietro Perri".
Un sito, quello redatto e gestito dal sottoscritto, dedicato ad un lettore quasi esclusivamente sanfilese, che nel giro di otto anni ha raggiunto la ragguardevole cifra di ben 12900 (dodicimila e novecento) accessi. Un risultato finora non raggiunto da nessun altro sito realizzato e dedicato alla cittadina di San Fili ed alla Comunità Sanfilese.
Ovviamente, con quest'ultima affermazione, non considero il "sito ufficiale del Comune di San Fili" in quanto nello stesso finora nessuno ha avuto il coraggio di mettere un reale, e visibile, contatore di accessi... mi sono sempre chiesto il perché... forse che si ha paura di fare una magra figura?
Dominio: http://www.comune.sanfili.cs.it/? ... ATTENZIONE: Dominio Scaduto! ... come se ci fosse stato bisogno che ce lo ricordasse anche l'agenzia di servizi internet "Aruba"! ... i Sanfilesi sanno benissimo che il "Dominio su San Fili" è ormai scaduto o quantomeno è prossimissimo alla scadenza. Dopotutto anche per questo il 28 ed il 29 marzo prossimi i Sanfilesi torneranno alle urne per eleggere (o per rieleggere) il proprio primo cittadino (Sindaco), i membri del Consiglio comunale ed i membri della Giunta municipale.
Sperando che, chiunque sia ad uscire vincente da tale importantissimo appuntamento elettorale per la cittadina di San Fili e per i Sanfilesi, i vincitori prestino un po' più d'attenzione all'immagine del nostro stupendo paesino.
*     *     *
San Fili "divieto di transito"? ... no: SAN FILI PORTE APERTE! ... questo dovrà essere il motto che dovrà essere fatto proprio dalla prossima Amministrazione comunale (anche se, come mi auguro di cuore - visto che sono anch'io nella sua lista, sarà riconfermato Sindaco l'uscente dottor Ottorino ZUCCARELLI).
SAN FILI PORTE APERTE per quanti, dei paesi limitrofi (ma anche ed in particolare i cittadini della Grande Area Urbana di Cosenza), vorranno passare una giornata diversa a contatto con la natura in un accogliente paesino di collina.
SAN FILI PORTE APERTE per gli studenti della vicina Università della Calabria che, tramite incentivi (che non è detto debbano per forza essere di carattere economico... visto il totale fallimento su questo fronte) da studiare assieme (mi rivolgo ovviamente alle persone intelligenti, quelle cioè disposte a discutere mettendo in dubbio, con umiltà e mente aperta, persino le loro stesse convinzioni, presenti nella nostra Comunità) decidano di adottare i nostri centri storici (di San Fili e di Bucita).
SAN FILI PORTE APERTE alla cultura: la stessa biblioteca comunale dovrà "specializzarsi" in una particolare materia (o settore della cultura che dir si voglia) diventando così punto di richiamo per l'intera provincia. I Cosentini devono, in poche parole, venire a San Fili sapendo cosa troveranno a San Fili; gli spettacoli che si terranno al teatro comunale dovranno essere adeguatamente pubblicizzati oltre il confine di Villa Miceli (e perché no? ... anche dentro il confine di Villa Miceli, visto che tantissime volte anche lo scrivente non sapeva, quest'estate, che al teatro comunale si tenevano degli spettacoli. Ed il sottoscritto "vive" San Fili).
SAN FILI PORTE APERTE ai propri emigranti... che quando rientrano dopo decenni al paese natio non debbano sentirsi regolarmente un fastidio, ma debbano sentirsi come se non fossero mai partiti da San Fili.
SAN FILI PORTE APERTE al commercio ed all'iniziativa privata, ridando magari ossigeno alle iniziative private con manifestazioni di rilancio organizzate nel giusto modo. La Fiera di Santa Maria deve essere una volta per tutte riprogrammata al servizio degli operatori economici sanfilesi (stesso discorso ovviamente vale per alcune manifestazioni organizzate da privati o da Associazioni presenti sul territorio: Festa della Majatica, Festa della Ruseddra, Libro d'Oro, Fantastika, Progetto Estate, Premio Riccio, Fiera di Santa Lucia, Progetto Natale Insieme ecc. ecc. ecc.). Non sarebbe neanche sbagliato riprendere il discorso della Mostra Mercato dell'Artigianato che tanto successo ha avuto negli anni ottanta e novanta.
SAN FILI PORTE APERTE anche per quanto riguarda l'informazione online (su internet) e giornalistica a carattere sia locale che provinciale: perché tutti i Sanfilesi (ed anche chi di San Fili ne ha fatto la sua semplice stanza da letto) si sentano finalmente partecipi della vita paesana ed ONORATI DI ESSERE DEI SANFILESI.
*     *     *
è
ecco perché merita la tua preferenza alle amministrative sanfilesi del 28 e del 29 marzo prossimo.
Lista n. 1 "UNITI VERSO IL FUTURO
Candidato Sindaco OTTORINO ZUCCARELLI
preferenza
*     *     *
C'é tanto da fare e tantissimo che si può fare anche senza avere a disposizione grossi capitali da spostare e progetti megagalattici su cui investire. Se lavoriamo, da Sanfilesi, con coscienza e senza secondi fini (fini personali in particolare) sono sicuro che possiamo dare finalmente un cambio di rotta al futuro di San Fili.
La demagogia a lungo andare fa male anche a chi la fa!
... e cinque anni passano più in fretta di quello che si possa pensare: a volte basta il tempo d'uno sbadiglio (e, per alcuni versi, diciamo la verità, è proprio ciò che è successo in questi ultimi anni)!
*     *     *
Un voto utile e moralmente onesto per San Fili.
SANFILESE: il 28 e 29 marzo prossimo vota lista "UNITI VERSO IL FUTURO"
- vota OTTORINO ZUCCARELLI sindaco -
dai la preferenza a
*     *     *
... perché Ottorino ZUCCARELLI tagliando alcuni tralci che hanno portato ben pochi frutti quando non hanno portato frutti dannosi, facendo i giusti innesti al proprio tronco amministrativo ha saputo rendersi ottima ed unica alternativa a se stesso.
... perché a San Fili ci sono anche persone che possono e sanno essere diverse.
... perché a San Fili ci sono persone che si sentono onorate d'essere dei Sanfilesi.
... perché a San Fili ci sono anche persone che credono nell'educazione e nel rispetto reciproco e che non credono che l'offesa personale sia da considerare "strategia politica" ma semplicemente ineducazione e/o maleducazione.
... perché a San Fili c'é anche PIETRO PERRI... e credo che ciò PIETRO PERRI in questi anni l'abbia dimostrato abbondantemente.
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace!

Nessun commento: