A chi non ha il coraggio di firmarsi ma non si vergogna di offendere anche a chi non (?) lo merita.

Eventuali commenti a post di questo blog non verranno pubblicati sia se offensivi per l'opinione pubblica e sia se non sottoscritti dai relativi autori. Se non avete il coraggio di firmarvi e quindi di rendervi civilmente rintracciabili... siete pregati di tesorizzate il vostro prezioso tempo in modo più intelligente (se vi sforzate un pochino magari per sbaglio ci riuscirete pure).

domenica 28 febbraio 2010

San Fili... verso le elezioni comunali del 28 e 29 marzo 2010 (parte undicesima).

... finalmente abbiamo il numero definitivo delle liste con i relativi candidati che si affronteranno nei giorni del 28 e 29 marzo prossimi per l'ambito possesso dello scettro del comando su San Fili ed i suoi abitanti. Quattro liste, quattro candidati sindaci e quarantotto candidati a consigliere comunale.
I quattro candidati sindaci sono l'uscente dott. Ottorino Zuccarelli (della cui lista fa parte anche lo scrivente Pietro Perri), il dottor Giovanni Carbotti, il dottor Enrico Crispini e l'architetto Sante Onofrio.
Di seguiro riporto il nome della lista, il candidato a sindaco per detta lista e i componenti della lista stessa.
*     *     *
Lista: UNITI VERSO IL FUTURO
Candidato Sindaco: OTTORINO ZUCCARELLI
Candidati al Consiglio comunale:  VITTORIO AGOSTINO - CARMINE CESARIO - LAURA DAVID  in MAZZULLA - VINCENZO DIMIZIO - BIANCAMARIA IUSI - BIAGIO LUCHETTA - SALVATORE MAZZULLA - GIUSEPPE MONACO - PIETRO PERRI - GIUSEPPE SAGGIO - PASQUALE SAULLO - MARIO SERGI.
Di questi Carmine CESARIO, Biancamaria IUSI, Biagio LUCHETTA, Salvatore MAZZULLA e Mario SERGI sono delle riconferme del Consiglio comunale uscente mentre Vittorio AGOSTINO, Laura DAVID, Vincenzo DIMIZIO, Giuseppe MONACO, PIETRO PERRI, Giuseppe SAGGIO e Pasquale SAULLO sono delle new entry.
*     *     *
Lista: GIRASOLE
Candidato Sindaco: ENRICO CRISPINI
Candidati al Consiglio comunale: FRANCESCO ARTURI - ELISA CAVALIERE - ANDREA CHIAPPETTA - DEBORA CURATOLO - ANTONIO GIOFFRE' - ANDREA IANTORNO - GIUSEPPE LAMBRE' - CARMINE LIO - MAURO LIO - CARLO RINALDI - FRANCESCO SANGERMANO - MARIO TENUTA.
... tutte new entry.
*     *     *
Lista: NUOVA ALBA PER SAN FILI E BUCITA
Candidato Sindaco: GIOVANNI CARBOTTI
Candidati al Consiglio comunale: ROSANNA MAZZULLA - FEDERICA DE ROSE - MICHELE BORCHETTA - PASQUALE CHIAPPETTA - PIETRO CRIBARI - ANTONELLO DE LUCA - FRANCESCO LIO - ALFREDO LO FEUDO - ARTURO LUCHETTA - ANTONIO LUIGI MAROTTA - ANDREA PERRONE - CARLO VERRE.
Di questi il capolista dottor Giovanni CARBOTTI (già Sindaco di San Fili nel periodo 1996/2000) ha fatto parte dell'uscente Amministrazione guidata dal dottor Ottorino ZUCCARELLI ricoprendo nella stessa il prestigioso incarico di Presidente del Consiglio.
Sempre dell'uscente Amministrazione guidata dal dottor Ottorino ZUCCARELLI hanno fatto anche parte, con incarichi di Assessore comunale, i candidati Pasquale CHIAPPETTA e Pietro CRIBARI. Tutti gli altri sono new entry.
*     *     *
Lista: NEAPòLIS
Candidato Sindaco: SANTE ONOFRIO
Candidati al Consiglio comunale: RENZO CARPANZANO - ANGELO CERSOSIMO - GAETANO DE LORENZO - FRANCESCO DI IACOVO - VITTORIO LEO - FRANCESCO MAIOLINO - ANTONIO MALFITANO - MARCELLO MARCHESE - CINZIA MONTORO - PAOLO MUSACCHIO - FILIBERTO NAPOLITANO - SILVIO SALERNO.
... tutte new entry.
*     *     *
Da parte mia non posso non augurarmi che... vincano i migliori, sperando (in quanto la certezza la daranno le urne) che i migliori siano quelli della lista "UNITI VERSO IL FUTURO", lista capitanata dall'uscente Sindaco dottor OTTORINO ZUCCARELLI e di cui fa parte anche il vostro affezionatissimo PIETRO PERRI.
... il mio messaggio?
*     *     *
Un voto utile e moralmente onesto per San Fili.
Sanfilese: il 28 e 29 marzo prossimo vota lista "UNITI VERSO IL FUTURO" - vota OTTORINO ZUCCARELLI sindaco - dai la preferenza a...
*     *     *
PIETRO PERRI.
 *     *     *
Personalmente voglio considerarmi (da candidato a Consigliere comunale nella lista "INSIEME VERSO IL FUTURO" capitanata dal dottor Ottorino ZUCCARELLI) "come il vino nuovo nella botte vecchia" e spero si considerino tali tantissimi giovani e meno giovani (compaesani) che si sono affacciati per la prima volta quest'anno (e/o negli anni immediatamente precedenti) nella politica amministrativa sanfilese.
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace.

venerdì 26 febbraio 2010

San Fili, amministrative del 28 e 29 marzo 2010? ... un voto utile al paese che ami: Pietro Perri.

SANFILESE:
IL 28 E 29 MARZO 2010 VOTA LISTA "INSIEME VERSO IL FUTURO" - VOTA OTTORINO ZUCCARELLI SINDACO - DAI LA PREFERENZA A
PIETRO PERRI
Sono anni che la mia opera culturale basata sul volontariato e non finalizzata a prebende elargite dai potenti di turno a tanti locali intellettuali (più spesso pseudo che veri e propri intellettuali) è messa a disposizione dell'intera comunità sanfilese.
Senza secondi fini, posso dimostrarlo, e forse è proprio per questo (per le mie battaglie contro i mulini a vento) che per tanti anni sono stato tenuto ai margini della vita politica sanfilese: la mia moralità, in particolare quella culturale ed intellettuale, non era in vendita.
Tutto ciò sicuramente non possono affermarlo tanti dei miei classici detrattori di questi ultimi giorni. Soggetti cui più di una volta il sottoscritto ha chiesto: che fine avete fatto, voi e le vostre famiglie, storiche o meno che siano, Sanfilesi con la S maiuscola... in questi ultimi trent'anni? ... nel periodo in cui le vostre famiglie avevano la forza per bloccare lo scempio che si andava perpetrando ai danni del nostro amato/odiato Comune di San Fili e della Comunità Sanfilese?
... per tanto tempo, tali soggetti (intere famiglie in alcuni casi), sono stati assenti e quando assenti non erano sono stati presenti ai vari banchetti organizzati ai danni dei Sanfilesi.
Oggi, tali biechi soggetti, sputando tra l'altro nel piatto in cui hanno abbondantemente "abbuffati" loro e le proprie famiglie (come se a San Fili non ci conoscessimo davvero tutti) vedendo che il loro gioco non tira più... provano a denunciare brogli e doppigiochismi.
Che stupidi: come faceva lo scrivente a giocare con due mazzi di carte se tutti i mazzi di carte in circolazione a San Fili erano in mano di questi inqualificabili cari compaesani e dei loro amici del cuore? ... dei loro padroni di turno?
... che buffo: molti di loro (alcuni veri e propri figli dei padri) si presentano ai cittadino come il nuovo... il futuro mancato (ed a mio parere "drammaticamente già passato") del nostro paese
Questa volta sono in gioco anch'io, purtroppo con a disposizione un mazzo di carte già strausato anche da questi onorevoli (onorabili? ... encomiabili?) "furbi soggetti" (ma se siamo giunti all'attuale situazione a San Fili è anche perché San Fili si è stufata del loro modo di fare).
Perché ho deciso d'accettare di candidarmi nella lista di Ottorino Zuccarelli? ... perché San Fili ha bisogno del mio contributo, un contributo che in effetti ormai è da anni che do' a San Fili e ai Sanfilesi senza, lo ripeto, chiedere nulla in cambio.
Senza... fare in cambio di, diversamente non fare niente.
... oggi, posso dirlo a voce alta, nessuno può accusarmi di sputare nel piatto in cui ho mangiato... un piatto sempre pieno, in questi ultimi decenni, malgrado cambiasse (o semplicemente sembrava che cambiava) anche il padrone di casa.
Per un rilancio culturale e sociale di San Fili alle prossime elezioni amministrative che si terranno il 28 e 29 marzo 2010... VOTA OTTORINO ZUCCARELLI SINDACO...
VOTA
PIETRO PERRI
... perché Pietro Perri ha un progetto culturale per rilanciare il nostro paese. Un progetto che vedrà parte attiva ed integrante anche chi oggi gli si presenta come stupido detrattore. Un progetto che non contempla alcuna vendetta (lo sappiano questi miei amici a priori) ma solo la compartecipazione della parte sana della nostra Comunità. La COMUNITA' SANFILESE.
... il tutto, ovviamente, nel pieno rispetto delle regole (perché regole ci vogliono) e dei rispettivi ruoli. Tutto all'occhio del sole e non studiando vie alternative per nascondere le proprie furberie da quattro soldi e permettersi successivamente, come si sta facendo in questi ultimi giorni a San Fili, di sputare, pulitamente, nel piatto in cui si è mangiato.
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace!

lunedì 22 febbraio 2010

Prossimamente anche su questo blog: San Fili frana... e non solo letteralmente!

... prima o poi dovrò parlarne anche dalle pagine di questo Blog: "San Fili frana... e non solo letteralmente".
Proprio così, anche San Fili (e non da oggi) è interessato ai movimenti franosi che stanno mettendo in ginocchio l'intera Calabria.
Un problema, questo, tutt'altro che da sottovalutare com'é stato fatto dalle amministrazioni che si sono succedute negli ultimi decenni alla guida del nostro paese.
Vogliamo parlarne assieme prima che scriva il mio prossimo post?
... ai miei affezionati lettori (anche avversari o che si credono tali... in quanto tra i miei avversari tutti possono esserci tranne coloro che tengono veramente allo sviluppo economico, sociale e culturale di San Fili)... la parola in anteprima.
Secondo voi: da cosa deriva il problema? ... esiste più di una causa? ... quali sono secondo voi le dovute soluzioni? ... esiste più di una colpa? ... quanto dei disastri che stanno avvenendo (dal punto di vista franoso) a San Fili potevano essere evitati? ... cosa si prospetta per San Fili nei prossimi decenni dal punto di vista dello scorrimento (frane) dei terrei?
... intanto le frazioni Bucita (ufficiale) e Frassino (ufficiosa), grazie alla frana nei pressi della Caserma dei Carabinieri (ex palazzo Blasi - abbeveratoio - bivio per Bucita - zumpu da Fantastica),  tempo qualche anno se non qualche mese, resteranno isolate dal centro abitato di San Fili... e questa è una tragica realtà.
... qualcuno, tra i miei illuminati professionisti compaesani, provi il contrario!
... e non si dica... "... ecco la solita Cassandra!" ... in quanto essere paragonati a Cassandra non è un'offesa! ... l'offesa è essere paragonati ai Troiani che non hanno dato retta a Cassandra in quanto Cassandra, personaggio più che positivo dell'Iliade, nei suoi vaticini aveva sempre e comunque ragione.
Gli stupidi sono stati i suoi compatrioti che non le hanno voluto dare retta... e hanno fatto la fine che meritavano!
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace!

domenica 21 febbraio 2010

Notizia flash!

... è deceduto a New York (USA) il compaesano Francesco Lio.
... aveva 84 anni.
... ai familiari le mie più sentite condoglianze.
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace!

sabato 20 febbraio 2010

San Fili... verso le elezioni comunali del 28 e 29 marzo 2010 (parte undicesima).

E con quello che riporto a sinistra dovremmo finalmente avere a disposizione su questo blog tutti e quattro i simboli delle liste che si prevede concorreranno nelle elezioni amministrative del 28 e 29 marzo prossimi per aggiudicarsi le sedie (decisamente scomode dicono in tanti ma non si riesce a capire se sono tanto scomode perché sono proprio quei tanti che si ammazzano per andarle ad occupare) di primo cittadino (Sindaco), di membri del Consiglio comunale e della Giunta municipale del Comune di San Fili.
Il simbolo, inutile dirlo, è stato prelevato da Facebook in quanto la vera e propria politica paesana ormai si fa più su Facebook che lungo le strade e le contrade del paese. Cosa più che giusta, considerato le numerosissime frane che ultimamente hanno investito il territorio sanfilese... e più sicuro per i politici e gli pseudo politici locali muoversi su internet che casa per casa a parlare con i cittadini, i propri presunti elettori, che sono arcistufi di sentire le solite baggianate del periodo.
Ci sarà anche una quinta lista? ... personalmente dubito: ci vorrebbe del fegato nella destra e nel centrodestra locale e purtroppo il fegato, ed anche la faccia, alcuni soggetti (politicamente parlando) se lo sono consumato tutto facendo da spalla (mi auguro almeno non gratis) a candidati della sinistra e del centrosinistra locali.
La lista "Insieme verso il futuro" vede come candidato alla poltrona di sindaco di San Fili l'uscente dottor Ottorino Zuccarelli.
Sempre da Facebook veniamo a sapere sulla certezza della candidatura dell'uscente consigliera Biancamaria Iusi e dell'amico Vincenzo Dimizio.
Lungo corso XX Settembre si fanno anche i nomi di tantissimi altri candidati consiglieri, buona parte dei quali, se quanto si dice è vero, hanno già riscaldato nell'ultimo quinquennio la sedia che si apprestano ad andare a rioccupare.
Attendiamo, da bravi cittadini, ansiosi conferma di ciò.
Per par condicio riporto di seguito anche per la lista "Insieme verso il futuro" (con il beneficio d'inventario sul nome) quanto scritto in merito alla stessa dagli amici del Comitato civico Neapòlis sul giornalino (... giornatino, abbreviazione di giornalino/volantino) "Neapòlis Mail" n. 5 distribuito verso la metà di questo mese per le strade di San Fili.
*     *     *
SAN FILI LIBERA…
… recitava uno striscione innalzato ad inno dopo la vittoria di Ottorino Zuccarelli, cinque anni or sono. In effetti in molti hanno creduto che la nuova gestione sarebbe stata una vampata di democrazia e libertà per San Fili. Ed infatti immediatamente l’amministrazione Zuccarelli ha usato la cosa pubblica a fine clientelare (vedi riduzione dei vigili con conseguente disservizio sulla viabilità), ha odiato gli avversari, ha “nascosto le carte” al Presidente del Consiglio, ha ridotto al minimo i consigli comunali, ha applicato il regolamento comunale a suo piacimento (ha costretto alle dimissioni il consigliere Musacchio ma non il consigliere Gioffrè), ha deliberato senza informare sulle motivazioni (vedi il taglio delle acacie), non ha mantenuto le promesse elettorali (ad esempio, in campagna elettorale prometteva di ottimizzare l’ufficio tecnico), ha zittito il Partito Democratico (che non scrive un volantino da cinque anni), ecc. In questi giorni, il primo cittadino, il Sindaco di tutti i sanfilesi, ha spiegato le ragioni della sua ricandidatura a pochi privilegiati e privatamente. Evidentemente per Zuccarelli i sanfilesi non sono tutti uguali e non tutti hanno il diritto di partecipare alla vita pubblica, ma devono sottostare alle decisioni di una classe oligarchica o massonica. Qualcuno dovrebbe aggiornare il calendario di Zuccarelli, fermo al 1930.
*     *     *

... sperando che il mio lavoro (in parte al di sopra delle parti... in parte al di sotto!) piaccia e ti sia anche utile, a te, caro lettore e futuro elettore alle amministrative che si terranno a San Fili il 28 e 29 marzo prossimi.
Quando avrò altro materiale (tutti i nominativi delle liste e gli stralci dei programmi provvederò alla loro pubblicazione su questo blog).
Chi ha materiale da darmi in merito (ovviamente mi riferisco ai rappresentanti delle varie liste) mi farà e si farà un grandissimo piacere.
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace.

Notizia flash!

... è venuta a mancare, a Toronto (Canada), la nostra compaesana Lillina Cesario in Iannotta.
... ai familiari le mie più sentite condoglianze.
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace!

venerdì 19 febbraio 2010

San Fili... verso le elezioni comunali del 28 e 29 marzo 2010 (parte decima).

Della terza lista preannunciata (non possiamo infatti ancora dire che sia stata presentata in quanto ci mancano dati ufficiali o quantomeno ufficiosi sui componenti della stessa), ossia della lista che dovrebbe essere capeggiata dal dottor Enrico Crispini (aspettiamo ovviamente conferma), abbiamo comunque il simbolo, l'ipotetico nome ed un breve saluto (presentazione) agli elettori.
Il simbolo, riportato a sinistra, è un girasole (su sfondo azzurro) con al di sotto (su sfondo giallo) la scritta "insieme per cambiare". Il nome e gruppo il "Girasole".
Di seguito riporto il breve messaggio trasmesso, tramite volantino, da tale gruppo agli elettori sanfilesi.
*     *     *
Agli elettori.
Siamo un gruppo che con moderata passione e giusto disincanto segue da tempo le vicende politiche del paese.
Eravamo rimasti alla regola ereditata da tempi tristi, del binario unico alternato, ossia sempre gli stessi amministratori ai quali un elettorato ormai assuefatto e portato allo sfinimento, non sapeva negare il consenso.
Eppure, con comprensibile senso di liberazione ma cauta fiducia, abbiamo registrato negli ultimi tempi il diffondersi nel paese di parole come cambiamento, discontinuità, riferite supponiamo al passato. In verità, per quanto possibile ed a più riprese, abbiamo tentato nei mesi scorsi di avvicinare i gruppi politici in campo.
Totale delusione. Andremo avanti da soli in una competizione elettorale che, per quanto ci riguarda, affronteremo in modo civile e sereno.
Non vogliamo denigrare nessuno. Non crediamo aprioristicamente che l'amministrazione comunale uscente possa rappresentare il peggiore dei mali possibili.
Ci riserviamo tuttavia ogni opportuna valutazione senza faziosità o pregiudizi sempre che l'elettorato ci premi con il suo consenso.
Faremo la nostra parte senza timori ma con molta fiducia.
In un incontro pubblico saranno illustrate finalità e linee programmatiche, verranno presentati il candidato a sindaco ed i componenti della lista scelti nel gruppo "Girasole".
*     *     *
A rispondere per le rime (anche se non molto baciate a dire il vero) al radioso gruppo "Girasole" ci hanno pensato gli amici del gruppo Neapòlis (alcuni dei quali sono dei veri veterani in fatto di offese personali).
A metà febbraio infatti è stato divulgato per le strade (?) di San Fili il quinto numero del loro ricercatissimo (?) giornalino (non lo chiamo "volantino" perché se no mi ritroverei per l'ennesima volta linciato dagli autori per tale appellativo di questa "stupenda, superba e dotta pubblicazione").
Personalmente, comunque (ma è solo una visione personale e quindi decisamente opinabile) non mi dispiacerebbe leggere sotto, o sopra che dir si voglia editorialmente parlando, di alcuni articoli anche il nome dell'autore o degli autori degli stessi.
Alcuni articoli del "Neapòlis Mail" infatti meriterebbero d'essere firmati.
Ecco comunque quanto leggiamo sul "Neapòlis Mail" (questo è il nome del giornantino - così facciamo contenti sia il sottoscritto che il gruppo... "Napoli 2008") in merito al gruppo (nuovo uscito) il "Girasole"... neo "Armata Brancaleone" (così rinominato dal gruppo "Neapòlis"):
*     *     *
L'Armata Brancaleone.
Gli amici e avversari del Girasole (gruppo Crispini) hanno finalmente deciso di mostrarsi pubblicamente. Dopo anni passati rinchiusi in abitazioni private a preparare la lista (ma non il programma), precludendo i liberi cittadini di partecipare al progetto se non per chiamata diretta, per la prima volta rendono pubblica e scritta una loro posizione, ma tingendola di giallo. Il loro primo manifesto di presentazione, infatti, sottolineava, tra le altre, un’opinione molto affettuosa nei confronti dell’amministrazione Zuccarelli Questa presa di posizione è durata un giorno, giacche nel gruppo Girasole esistono componenti totalmente avverse all’attuale amministrazione, finanche cariche pubbliche (ad esempio del gruppo fanno parte i consiglieri di opposizione Antonio Gioffrè e Peppe Esposito), che hanno immediatamente fatto rimuovere la posizione incriminata. Quindi il gruppo ha più anime? Gli amici del Girasole non hanno una linea e un’idea politica comune?
In verità gli eventi ci portano a pensare che nel Girasole ci sia una totale babilonia, e che i nostri inesperti avversari abbiano commesso un errore politico dopo l’altro, a partire dalla formazione segreta del gruppo, proseguendo con la metodologia della scelta preconcetta del capolista e della formazione della lista, continuando con la modalità delle alleanze vietate alle persone e non alle idee, e infine, presentandosi alla cittadinanza a pochi giorni dalle elezioni, con la pretesa di chiedere un voto per un progetto a cui nessun sanfilese ha potuto partecipare. Politicamente sono un’armata Brancaleone diretta ad Aurocastro. Auguriamo al Girasole di smentirci, specialmente in caso dovessero vincere e amministrare per i prossimi cinque anni.
*     *     *
A scanso di equivoci ripeto: la parte (in corsivo) surriportata è ripresa dal giornalino (... giornantino) "Neapòlis Mail" realizzato e distribuito dal comitato civico Neapòlis (leggasi "Napoli 2008") di San Fili verso la metà del mese di febbraio 2010.
Per quanto riguarda il termine (qualificativo) "Armata Brancaleone", lo dico perché non tutti siamo di San Fili né tutti seguiamo le vicissitudini del cinema italiano, è un termine (qualificativo) decisamente offensivo e si utilizza quando si vuole indicare un gruppo di soggetti male addestrati, male amalgamati, male organizzati... in poche parole un gruppo nato male per finire peggio.
Il termine (leggiamo da Wikipedia.org) armata Brancaleone è entrato nel linguaggio comune ed è riportato ormai da diversi dizionari della lingua italiana (cfr. Devoto-Oli - Dizionario della Lingua Italiana - Le Monnier). Esso indica un gruppo variopinto, un'accozzaglia di persone dalle idee confuse e poco organizzate ed ha un significato fortemente dispregiativo o irriverente. Generalmente è utilizzato in ambito sportivo, politico o militare.
La fortuna del termine è dovuta sopratutto a due film magistralmente interpretati dall'impareggiabile maestro Vittorio Gassman: "L'Armata Brancaleone" (1966) e "Brancaleone alle crociate" (1970).
A scanso di equivovi chiamo "Napoli 2008" il Comitato civico Neapòlis solo perché Neapòlis è anche il vecchio nome della città di Napoli e 2008 perché è l'anno di costituzione del Comitato stesso.
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace.

giovedì 18 febbraio 2010

San Fili... verso le elezioni comunali del 28 e 29 marzo 2010 (parte nona).

Grazie all'amico Antonio (Tonino) Marotta e a Facebook siamo riusciti ad avere qualche notizia (indiscrezione?) in più in merito alla lista "La nuova alba per San Fili e Bucita".
Fermo restando che il candidato a sindaco, ovviamente per questa lista, è il dottor Giovanni Carbotti, nella lista troviamo anche i compaesani: MAZZULLA ROSANNA (candidato vicesindaco), BORCHETTA MICHELE, CHIAPPETTA PASQUALE, CRIBARI PIETRO, DE LUCA ANTONELLO, LIO FRANCO, LO FEUDO ALFREDO, LUCHETTA ARTURO, MAROTTA ANTONIO LUIGI (alias "Grande Tonino"), PARISE BRUNA (o Brunella), PERRONE ANDREA e VERRE CARLO.
Sulla sinistra riporto la foto del candidato sindaco per la lista "La nuova alba per San Fili e Bucita" dottor Giovanni Carbotti. La foto è ripresa da Facebook.
*     *     *
Qualche giorno addietro facendomi la solita "vasca"( i profani leggano "piacevole passeggiata") lungo corso XX Settembre (il corso principale di San Fili... non fosse per altro se non per il fatto che è l'unico) con un mio caro amico non uso a questo piacevole rito (la "vasca" quotidiana), e quindi non aggiornato sugli eventi della vita paesana, mi ha chiesto: "Ma per quanto riguarda le liste in fase di presentazione, politicamente... come si collocano"?
Il mio caro amico in poche parole voleva sapere se ci sono in atto schieramenti di Destra, di Centro e/o di Sinistra in competizione.
La mia risposta non poteva che non usare, per spiegare la situazione, un termine tutto santufilise: "... eni tutta na frascatula. Destra, Sinistra e Centro sono finiti tutti nello stesso calderone... e purtroppo tale situazione ormai non è solo di San Fili ma dell'Italia intera. Ex comunisti con ex democristiani ed ex fascisti ormai si presentano senza alcun pudore nella stessa lista. L'importante è vincere o quantomeno partecipare... per dividere ci sarà tempo. Gli ideali? ... chissà se sono mai esistiti nel senso buono del termine o se gli stessi non erano un mezzo come un altro per prendere per il c*** il popolo ceco e fesso"!
Tomasi di Lampedusa con il suo celebre "Gattopardo" ha fatto sicuramente scuola.
Un esempio della collocazione in una o nell'altra ideologica area è sicuramente quella della lista che ci presenta il dottor Giovanni Carbotti (senza con ciò nulla togliere di merito alle altre liste... che sicuramente offrono su questo fronte ben poco di meglio... anche coloro che dicono di non appartenere a nessun partito e/o collocazione politica: se non ci appartengono, infatti, o ci sono appartenuti o ci apparterranno... il che cambia ben poco).
Nella lista la "Nuova per San Fili e Bucita" troviamo pidiessini (ex comunisti), filo berlusconiani (ossia simpatizzanti del Partito della Libertà), filo dipietristi (ossia simpatizzanti dell'Italia dei Valori), filo casiniani (ossia simpatizzanti dell'Unione di Centro) e chi più ne ha più ne metta.
Un vero arcobaleno che comprende l'intero scibile politico (si fa per dire) nazionale.
Ripeto: le altre possibili liste che si prevede verranno presentate a San Fili per le amministrative del 28 e 29 marzo prossimo non sono da meno (chi afferma il contrario sicuramente è certo che i propri compaesani soffrano d'un acuto problema di cecità).
... tutti assieme, anche in questo caso, appassionatamente.
Speriamo che almeno stavolta alle prossime amministrative sanfilesi vinca uno solo e non dodici persone (dodici teste illuse di poter pensare contemporaneamente) com'é successo nel lontano 2005.
 Quando ci sono troppe teste pensanti in circolazione (facenti cioè parte del Consiglio comunale), infatti, alla fine l'unica a rimetterci le penne è la cittadinanza amministrata.
Della lista "L'alba nuova per San Fili e Bucita" fanno parte, è bene ricordarlo, il candidato sindaco dottor Giovanni Carbotti già presidente del Consiglio comunale (quindi facente parte della maggioranza amministrativa guidata dal dottor Ottorino Zuccarelli) durante il passato quinquennio. Sempre della Giunta Zuccarelli, oggi nella lista Carbotti (quindi critici verso il precedente datore di lavoro... e quindi critici verso il proprio stesso operato) fanno altresì parte anche Pietro Cribari e Pasquale Chiappetta.
*     *     *
Invito rivolto a tutti i candidati e a tutte le coalizioni che si presenteranno alle prossime elezioni amministrative che si terranno a San Fili il 28 e 29 marzo prossimo: questo spazio è messo (ne rispetto reciproco e nel limite concorrenziale) a disposizione di tutti.
Chi vuole può inviarmi o semplicemente materiale (foto, stralci del proprio programma, idee per il futuro di San Fili da portare al vaglio dei lettori ecc. ecc.) da riportare in questo spazio.
Da parte mia cercherò (anche se non sempre... dopotutto sono Sanfilese anch'io, non sono mica un marziano) di mantenermi al di sopra delle parti.
... mi rifaccio al buonsenso di tutti (esclusi gli pseudoignoranti, gli arroganti e chi non può fare a meno di offendere i propri interlocutori... da qualsiasi parte loro vengano a galla).
*     *     *
Riporto di seguito quanto gli amici del Comitato civico Neapòlis (alias "Napoli 2008") hanno scritto sul loro "Neapòlis Mail" n. 5 (il loro giornatino... abbreviazione di "giornalino/volantino), distribuito verso la metà del mese di febbraio 2010, in merito al raggruppamento che darà vita alla lista la"Nuova alba per San Fili e Bucita".
*     *     *
NUOVA (?) ALBA
Il gruppo che fa capo a Giovanni Carbotti ha di recente chiuso un accordo con il gruppo di Pasquale Chiappetta. Sono così ben tre gli uomini dell’attuale maggioranza che cercano di riciclarsi: Giovanni Carbotti (Presidente del Consiglio per quattro anni e mezzo e attualmente consigliere di maggioranza), Pietro Cribari (è stato Assessore), Pasquale Chiappetta (Assessore per qualche tempo e consigliere di maggioranza). Il gruppo ha impostato una politica di critica alla gestione comunale (un esempio recente è il rimborso della quota della depurazione dell’acqua). Ci chiediamo: ma se i tre sopraccitati facevano e fanno ancora parte della maggioranza, perché non hanno provveduto a risolvere i problemi durante gli ultimi cinque anni in cui hanno amministrato piuttosto che prometterli di risolverli nei prossimi cinque? A parte qualche nuovo candidato, questa Alba è un film già visto. E’ una scisma che professa la medesima religione. Nessun dorma: all’alba vincerò…?
*     *     *
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace!

Notizia flash!

... è passato a miglior vita il nostro compaesano Arrigo Crispini. Viveva a Firenze ed è stato Dirigente INPS.
... dal manifesto mortuario non si rileva la data di nascita (ma sembra avesse 81 anni).
... ai familiari le mie più sentite condoglianze.
... un cordiale abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace!

domenica 14 febbraio 2010

Anche questo mese (Febbraio 2010) siamo riusciti, noi dell'Associazione culturale "Universitas Sancti Felicis", a realizzare il nostro bollettino.

... proprio coì, anche questo mese (Febbraio 2010) noi dell'Associazione culturale "Universitas Sancti Felicis" di San Fili (ovvero l'Associazione dei Sanfilesi nel Mondo), siamo riusciti a realizzare il nostro bollettino mensile, il... "Notiziario Sanfilese".
Otto pagine di storia, cultura ed attualità relative alla stupenda cittadina di San Fili e all'altrettanto stupenda comunità d essa ospitata. La Comunità Sanfilese.
Chi volesse ricevere il nostro Notiziario non ha che da diventare socio dalla nostra Associazione. Si può diventare soci partendo daun contributo di appena 5,00 (cinque) euro, a seconda se si vuole essere soci simpatizzanti, soci ordinari e via dicendo. Tenendo altresì presente i costi di segreteria per i non residenti a San Fili.
Per ritornare al "Notiziario Sanfilese" di questo mese (di cui viene riprodotto il frontespizio a sinistra), comunque, riporto di seguito l'indice delle pagine:

Pag. 1
- San Fili in vista delle elezioni del 28 e del 29 marzo 2010.

Pag. 2
- Da Harrison, NY, Carmelo Serpe: cena natalizia del San Fili Fraternity club.
- Comunicazione ai soci simpatizzanti.
- Ci hanno lasciato.
- Il proverbio del mese: sa cchiju u ciuotu ‘ntra casa sua ca u saviu ‘ntra casa de l’autri.
- Comunicazione ai soci.

Pag. 3
- La Chiesa ieri e oggi. Di Nuccia Giglio-Carlise.
- Ricevo (tramite posta elettronica)e pubblico con piacere: da Torino l’amico Tonino Ingribelli (dopo aver spulciato il sito “San Fili by Pietro Perri” - http://www.sanfili.net).

Pag. 4
- La chjina, dolce tipico sanfilese e non solo… Di Francesco Iantorno.
- Na midicina chiamata: “San Fili”. Di Luigi (Gigi) Aloe.
- Una medicina chiamata San Fili… alle porte delle amministrative di marzo 2010.

Pag. 5
- C’era una volta il Carnevale… poi venne Halloween! Di Pietro Perri.

Pag. 6
- Le storie del Cantastorie: la storica sfida tra la lumaca ed un mitico impiegato del Comune di San Fili.
- Il Cantastorie… storielle e non solo.

Pag. 7
- … quando i mille di Garibaldi passarono per San Fili.

Pag. 8
- “Peccati di gola” a cura di Antonella Angotti: ciambella bicolore.
- Parra cumu mammata t’à fattu… ammucciare.
- Collaborazioni.

Un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri (in questo caso anche in veste di Presidente dell'Associazione culturale "Universitas Sancti Felicis" di San Fili).
... /pace.

giovedì 11 febbraio 2010

Notizia flash!

... sono passati a miglior vita i nostri compaesani Giuseppe Sabella di anni 55 (della frazione Bucita) e Angelina Perri (vedova Metallo) di anni 86.
... ai familiari le mie più sentite condoglianze.
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace!

venerdì 5 febbraio 2010

San Fili... verso le elezioni comunali del 28 e 29 marzo 2010 (parte ottava).

... avrei voluto evitare commenti in questo periodo in merito alle elezioni amministrative che si terranno a San Fili il 28 ed il 29 marzo prossimo. Quelle che, in poche parole, ci elargiranno, a noi poveri (e sempre più impoveriti) mortali Sanfilesi, un nuovo (... ? ... o riciclato?) Sindaco, un nuovo (... ? ... o semi-riciclato) Consiglio e una nuova (... ? ... riciclata o semi-riciclata) Giunta comunale.
A convincermi del contrario ci sono stati l'incontro con qualche scambio d'opinione con alcuni compaesani, alcuni "pensieri" (se non vere e proprie poesie) trovati su Facebook ed il fatto che una chiave di ricerca utilizzata da qualche compaesano per accedere a questo blog è stata "novità elezioni comunali a san fili".
... ma ritorniamo alle prossime amministrative sanfilesi: qualcuno ci capisce qualcosa?
... sicuramente non quanti, come il sottoscritto, tra i Sanfilesi (quelli con la "S" maiuscola) non invitati al lauto banchetto che si terrà successivamente al 28 e 29 marzo prossimo, devono contentarsi delle notizie che si riesce a carpire dall'una e/o dall'altra parte tramite Facebook e tramite alcune vizoche di parte lasciate opportunamente pascolare lungo corso XX Settembre (il corso principale, anche perché l'unico, del nostro amato odiato paesino).
Proprio così: sembra sempre più difficile capire quante liste saranno presentate dai sanfilesi (quelli con la "s" minuscola) in vista della prossima tornata elettorale amministrativa.
Attualmente le liste che dovrebbero scendere in campo sembra debbano essere appena quattro (malgrado qualcuno continui  a sostenere che quasi certamente non ce ne saranno meno di sette... forse perché il numero sette rientra nei numeri primi e come tale nei numeri perfetti).
Le certe, o per lo meno le quasi certe, sembra continuino ad essere la "Nuova Alba per San Fili e Bucita" (capolista individuato il dottor Giovanni Carbotti), "Neapòlis" (capolista designato l'architetto Sante Onofrio), la lista (ufficializzata a pochi amici, ovviamente si spera che i voti nel sacco siano tantissimi in più, giorno 4 febbraio 2010) dal Sindaco uscente dottor Ottorino Zuccarelli e dulcis in fundo (ma non mi risulta ci siano ancora state ufficializzazioni in merito) quella che dovrebbe vedere capolista il dottor Enrico Crispini.
Una partita a quattro che sul campo potrebbe rivelarsi a tre... se non del tutto a due.
Una partita dove è difficile capire persino che ruolo giochino alcune famiglie. Un esempio? ... un padre che collabora alla stesura del programma di una lista ed il figlio che si candida (o quanto meno ha dato la disponibilità a candidarsi) in un'altra lista.
Qualcuno potrebbe anche dirmi che tale situazione mostra la libertà d'azione e di pensiero presente in tale nucleo familiare. Se però tale situazione si fosse verificata in un'altra famiglia o in un altro nucleo familiare sono sicuro che tale famiglia avrebbe utilizzato ben altri qualificativi (sicuramente offensivi) nei confronti dei... diversi e dei progressisti.
... a farla da padrone, diciamo la verità, anche in questa tornata elettorale, nella nostra sfortunata cittadina di San Fili. saranno gli ultracentenari trasversalisti, gli ultracentenari venditori di fumo e i franchi tiratori. Quelle famiglie che, in poche parole, da una vita bloccano lo sviluppo del nostro territorio solo per ripicche personali (in quanto le capacità delle stesse ormai sono sotto gli occhi di tutti) e per miseri interessi privati a danno della crescita economica, culturale e sociale dell'intera comunità.
Dov'é la Destra, dov'é la Sinistra... cantava in altri tempi il mitico compianto Giorgio Gaber. A San Fili ormai è da tempo, circa trent'anni, che siamo in tanti a chiederci dove sia la Destra e dove sia la Sinistra.
Forse è anche per questo che, nel nostro amato odiato paesino, non si vede alcun raggio di sole all'orizzonte.
Per la società civile solo e sempre la solita zolfa: guai a come si apre bocca o (ne è stato un esempio anche questo blog nella polemica instauratasi tra lo scrivente e gli amici del Comitato Civico Neapòlis) come si scrive... meglio non parlare (mi dicono alcuni compaesani) e tanto meno meglio non scrivere.
... anche la libertà di parola, diciamocelo pure, e la libertà di stampa a San Fili si sono andate, in questi ultimi anni, a farsi fottere... decisamente un bell'ambiente sono riusciti a creare i vecchi ed i novelli burattinai sanfilesi, disonesti individui che agiscono dietro le quinte della nostra comunità.
Sono in tanti, tra i miei compaesani infatti che mi dicono che stanno evitando opportunamente determinate zone del paese in questi ultimi giorni... proprio per evitare di doversi litigare i quanto meno entrare in accesa discussione con i facinorosi di turno.
Si sta creando in poche parole all'interno del paese una spaccatura che farà tantissimo rimpiangere, ai Sanfilesi perbene, le spaccature degli anni addietro.
Eppoi... quanto sono buffi, tra i nostri cari concittadini, quei soggetti (presunti candidati) che di colpo si ricordano di compagni di scuola, di amici di sventura, di vicini di casa, di compagni d'infanzia, di gente meno fortunata di se stessi... quando per tant'anni a tali soggetti li avevano opportunamente snobbati.
Leggo e riporto in merito al precedente punto, da Facebook, il pensiero (un pensiero che la dice piuttosto lunga) d'una nostra compaesana (evito di riportare il nome perché non ho chiesto la sua autorizzazione all'utilizzo del suo "pensiero" e perché tale pensiero non rientra in polemiche con il sottoscritto e/o in offese alla Comunità Sanfilese): - Penso che il paese è in fermento per le prossime elezioni, già sto vedendo i falsi e spudorati presunti "amici", o per meglio dire semplici conoscenti che normalmente non ci calcoliamo, che mi chiedono il voto. Per questi tipi: "non so neanche se vado a votare, e se ci vado di certo non ti do' il voto, visto che mi calcoli solo per la preferenza".
... si può dare torto a questa nostra gentile (e per quanto mi risulta anche intelligente, onesta e moralmente corretta) compaesana?
Qualche amico tra l'altro mi ha confidato di telefonate, tutt'altro che cordiali, ricevute da candidati e/o capilista avversari: che bella comunità che siamo riusciti a mettere insieme. E che belle prospettive per il futuro del nostro stupendo amato/odiato paesino.
... dovremmo finalmente imparare a rispettarci nella nostra comunità non solo in vista delle elezioni ma nell'ininterrotto corso della vita. dopotutto un "buongiorno", un "buonasera", un "come stai?", un "posso fare qualcosa per te?" ... non ci costa proprio niente e fa sentire bene non solo a chi sente tali parole ma anche e sopratutto a chi li pronuncia.
... e per finire... un bel sorriso al nostro prossimo, specie se un Sanfilese... ci evita qualche ruga in più sul nostro volto.
... ai "candidati" alla carica di Sindaco, di consigliere o di assessore comunale, non posso che andare a rileggersi il significato della parola "candidato".
... agli elettori Sanfilesi mi limito a dare il seguente consiglio: ricordate che con un semplice segno di croce o col scrivere il cognome del vostro candidato preferito... nell'arco di pochi secondi rischiate di giocarvi (e cosa ancor più grave di far giocare alla comunità di cui fate parte) ben cinque anni della vostra futura vita con tanti risvolti positivi e negativi non solo fuori dalla porta di casa vostra ma anche all'interno del vostro nucleo familiare.
Quei fatidici pochi secondi se sarà necessario fateli durare anche un minuto... ma pensateci bene! ... fate in modo che  San Fili, il vostro paese, abbia finalmente un proprio futuro.
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace.

News delle ultime ore (oviamente del 5 Febbraio 2010).
Dopo aver pubblicato il surriportato post, sono uscito in paese facendo una piccola sosta in piazza San Giovanni (quella dov'é posto tra l'altro il monumento che i Sanfilesi hanno voluto dedicare ai caduti non solo della guerra del 1915/1918 ma ai caduti di tutte le guerre... presumibilmente anche delle guerre fratricide per la conquista della sedia di Sindaco del Comune di San Fili, visto che buona parte degli pseudo politici locali imperterriti continuano a ritrovarsi ai piedi del suo piedistallo).
Qui, leggendo un volantino affisso in modo decisamente abusivo in una zona vietata, sono venuto a conoscenza del fatto che la locale "presenza" UDC (Unione di Centro) guidata da Pasquale Chiappetta ha sottoscritto un'alleanza in vista delle prossime amministrative con il gruppo (lista "Nuova Alba per San Fili e Bucita") del dottor Giovanni Carbotti.
... quindi una lista in meno: dalle presunte sette si scende a sei (anche se sarebbe più giusto confermare le succitate quattro)... numero decisamente imperfetto, i Sanfilesi possono fare di meglio (o di peggio che dir si voglia)!
La seconda stupenda notizia riguarda il sottoscritto. Una persona in quel di piazza San Giovanni  mi ha detto: "... auguri per la candidatura nella lista di (omissis)". Tale notizia dopo circa una mezzoretta mi è stata confermata da un'altra persona: "... priparati a ti piglia' nu mise de ferie ca si 'nta lista"!
Inutile dire all'uno ed all'altro che personalmente non ne sapevo decisamente nulla di tale "onore".
In altri tempi ed in altri luoghi i nostri avi usavano dire: "Sa cchiju u ciuotu 'ncasa sua ca u saviu 'ncasa d'autri"! A San Fili, visto e considerato questa ennesima simpatica mia avventuretta, di questi tempi e con questi protagonisti di corso XX Settembre e di piazza San Giovanni, credo sia un po' il caso di reiscrivere tale motto nel seguente modo: "Sa cchiju u pazzu 'ncasa d'autri ca u saviu 'ncasa propria"!