A chi non ha il coraggio di firmarsi ma non si vergogna di offendere anche a chi non (?) lo merita.

Eventuali commenti a post di questo blog non verranno pubblicati sia se offensivi per l'opinione pubblica e sia se non sottoscritti dai relativi autori. Se non avete il coraggio di firmarvi e quindi di rendervi civilmente rintracciabili... siete pregati di tesorizzate il vostro prezioso tempo in modo più intelligente (se vi sforzate un pochino magari per sbaglio ci riuscirete pure).

giovedì 31 dicembre 2009

... questo è il clima che si è creato a San Fili in vista delle prossime elezioni amministrative.

... facendo un salto su Facebook nella bacheca del gruppo "dialogando con NeaPòlis per una San Fili migliore" ho trovato il seguente post (datato 30 dicembre 2009 - ore 21.27) scritto dall'amico (?) Massimo Onofrio: "E' da almeno un'ora e mezza che cerco di commentare il giudizio sull'ultima uscita del ns giornalino, da parte dell'esimio illustre professor Pietro Perri ma non ci riesco o meglio chi mi e' vicino (mia moglie e la mia primogenita) mi consigliano di lasciar stare,sarei troppo poco diplomatico, ebbene una cosa la devo dire e cioe' ch annovero ottime amicizie sia in campo oculistico che psichiatrico.............se qualcuno ne avesse bisogno sono a disposizione.CIAO a tuti".
Pubblico tale post (che ho opportunamente salvato) perché lo stesso, essendo stato messo a disposizione (libera lettura) degli utenti di Facebook, è di dominio pubblico.
... all'amico Massimo Onofrio, in un messaggio privato, ho tenuto a ricordare il rispetto che ho sempre nutrito per lui e per la sua famiglia (pregandolo di ripagarmi con la stessa moneta)... oltre (me lo si permetta) a consigliargli di cambiare amicizie professionistiche.
Commentare i miei post su questo blog, infatti, non è per niente difficile: chiunque abbia un po' di dimestichezza con internet e con la navigazione sul web vi riesce benissimo... non credo, infatti, che altri amici abbiano trovato eccessive difficoltà in merito. Chi avesse difficoltà del genere... ha il mio indirizzo di posta elettronica ed il mio numero di cellulare a disposizione: sarò ben felice di dargli una mano (pubblicando direttamente, quando tutto manca, il suo messaggio).
Oltretutto io né mi sento né sono un professore né sono un illustre: come lui (Massimo Onofrio) sono semplicemente un Sanfilese... sperando di non offenderlo con tale qualificazione, diversamente gli chiedo scusa a priori.
... facciamo in modo che San Fili cambi davvero (ovviamente l'appello è rivolto a chi vuole veramente ciò, non ai trasversalisti, ai furbi e ai fessi di turno). Tale presupposto è possibile solo se si accettano anche le proposte (opinabili o meno che siano) e le critiche altrui.
Chi si arrabbia leggendo il precedente paragrafo... ha la coda di paglia!
Gli anni sessanta, settanta ed ottanta con i mommaruti (tipico spauracchio dei nostri nonni... fanciulli) di turno lungo corso XX Settembre (il corso principale - unico a dire il vero - di San Fili, per chi non conoscesse il paese) mi auguro di cuore siano archiviati da un pezzo.
... se poi qualcuno vuole, sarò disponibile a spiegargli cosa intendo (e cosa intende la lingua italiana) come differenza tra il termine "Programma" ed il termine "Progetto"... termini che comunque a San Fili ormai dovremmo conoscere benissimo tutti... diversamente non saremmo in questa situazione amministrativa.
... e poi... cos'ho chiesto di male: solo che qualcuno scriva in questo blog venti righe del proprio "Progetto" per una San Fili migliore (cosa che a tempo debito chiederò anche agli altri partecipanti alle prossime elezioni amministrative, se ci saranno altri partecipanti)... ho forse bestemmiato?
Sopra a sinistra ho riportato il simbolo di Neapòlis ufficiale (mi auguro di non aver sbagliato anche stavolta ed eventualmente prego i responsabili di mandarmi lo stesso).
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace!

13 commenti:

Antonio Malfitano ha detto...

Caro Pietro,
in risposta alla tue richiesta delle 20 righe ho già inviato per due volte il mio commento, ma non è stato ancora pubblicato su questo blog (che ha bisogno della tua conferma).
Il nostro gruppo su facebook e invece libero, e ognuno può scrivere ciò che vuole, prendendosi la responsabilità di ciò che scrive.
Ripeto ancora una volta che non bastano 20 righe per descrivere il nostro progetto innovativo, quindi chiunque fosse interessato può trovarlo sul nostro gruppo su facebook al seguente link:

http://www.facebook.com/home.php?ref=home#/group.php?gid=46375575678

Spero che stavolta tu possa pubblicare tale link. Un abbraccio.

Anonimo ha detto...

[Giuseppe Monaco] Buona sere Pietro e tanti auguri , in questi giorni ho osservato il vostro dibattito con interesse e da semplice cittadino di San Fili voglio intervenire per fare una modesta considerazione perchè ho a cuore le sorti del nostro amato paese, apprezzo tantissimo che in questa competizione elettorale ci siano tantissimi ragazzi e non che vogliono mettersi in gioco , però come in tutte le cose ci sono delle REGOLE anche di cortesia , attaccare una persona di cultura che per San Fili ha fatto tanto e farà tanto con la sua Associazione attiva in molteplici settori da molto tempo è una vergogna , mi sembra onestamente che qui manchino le basi per il famoso clima di amicizia che si era così largamente enunciato su palchi e piazze , se le promesse già prima di iniziare stanno cadendo FIGURIAMOCI DOPO . Auguri a tutti ;

Pietro Perri ha detto...

Caro Antonio,
... quando io dico venti righi (riferendomi al "progetto" e non al "programma"... San Fili di programmi in questi ultimi quarant'anni ne ha visti e letti più che a sufficienza e sempre inutilmente) possono essere anche quaranta o più... ma l'importante che si parli finalmente di un "Progetto" (con la "P" maiuscola) per San Fili.
Intendiamoci, tale richiesta (ammesso che ne abbiano uno) è rivolta anche ai vostri avversari.
Voglio capire, da Sanfilese, finalmente cosa vogliamo farne di San Fili: un paese turistico? ... un paese denuclearizzato? ... la capitale (e non ti sto prendendo in giro, conoscendo la tua professionalità in merito... l'idea non sarebbe da sottovalutare) della cinematrografica regionale?
... l'importante (non per me in quanto ormai ho da tempo trovato la "mia" pace dei sensi, ma per voi, uomini - non giovani - di oggi e per le future generazioni sanfilesi) e sapere, al di là delle ciancie degli ultimi sessanta anni, cosa vogliamo realmente fare non "per" ma "di" San Fili.
... lavoriamo tutti (anche i meno interessati, ammesso che vi siano cittadini meno interessati di altri al proprio futuro) affinché non ci giochiamo stupidamente anche il prossimo decennio.
... un abbraccio!

Antonio Malfitano ha detto...

Caro Giuseppe,
la pace sociale è una delle colonne portanti del progetto di Neapòlis, e nessuno di noi ha attaccato l'amico Pietro Perri.
Il nostro gruppo su facebook è libero, e non siamo responsabili delle opinioni dei cittadini. Di sicuro puntiamo a evitare questo clima, quindi ti invito ad analizzare meglio la questione.
Saluti.

Paolo Musacchio ha detto...

Caro Giuseppe, anzitutto Buon Anno a te e alla tua famiglia. Io penso che quì nessuno abbia attaccato Pietro Perri. Io mi sono solo sentito in dovere di rettificare alcune sue frasi.

Mi ha infastidito in particolare la frase in cui Pietro ha insinuato la mancanza di un progetto in Neapolis, quando invece il 18 agosto scorso abbiamo tenuto in Piazza Nigro una manifestazione durata 2 ore e tre quarti la cui seconda parte è stata interamente dedicata al "progetto Neapolis". Infatti quella sera abbiamo sciorinato decine di idee, molte delle quali molto innovative (come il wifi gratuito, gli SCEC, il bilancio partecipato, il Progetto Alessandria, il RifiutiZero) altre "normali" come la ordinaria amministrazione, altre ataviche... Alcuni problemi di 30 anni fa infatti a San Fili e Bucita sono ancora presenti in quanto le amministrazioni che si sono succedute non hanno saputo (o voluto) trovare soluzioni adeguate. Penso alla viabilità e ai parcheggi, alle molte strutture inutilizzate, alle aree naturali non sfruttate, al bellissimo centro storico non valorizzato, alla possibilità di attrarre studenti Unical mai presa seriamente in considerazione.

Il 18 agosto il pubblico è rimasto molto contento e a fine spettacolo addirittura un esponente di una lista avversaria alla nostra ci ha fatto i complimenti. Poi, il 15 novembre al Teatro Comunale il Dr. Carbotti, ex sindaco e fondatore del movimento politico Nuova Alba, ha detto pubblicamente che apprezza molto le proposte programmatiche di Neapolis e che in caso di vittoria non esiterà a confrontarsi con queste idee.
Davanti a tutto ciò, leggere su questo blog (che si autodefinisce imparziale e al di sopra delle parti) una frase come questa:
"Mi piacerebbe a questo punto sapere qual'è il Progetto (con la P maiuscola) oltre all'intento di pensionare Zuccarelli e Argentino...Tutti contro uno, progetti per il dopo in caso di vittoria? Perchè senza un reale progetto, i sanfilesi avranno perso 5 anni della loro vita..."
Leggere questo, caro Giuseppe, mi ha dato fastidio. Non tanto per il merito della questione, perchè se Pietro sapesse davvero cosa abbiamo in mente per San Fili e ci dicesse "Cari ragazzi, per me state sbagliando tutto!" io potrei anche starci, rispettando la sua idea diversa.
Il fatto, però, è che ho l'impressione che Pietro stavolta sia caduto in fallo perchè, non avendo forse visto mai nessun nostro "comizio", ha giudicato una cosa senza nemmeno conoscerla.
Da quì poi è nato tutto il resto. Comunque, niente di grave, presto stamperemo il programma in un libretto e lo distribuiremo.

Il tuo FIGURIAMOCI DOPO, invece, non lo commento proprio, perchè tu non conosci i membri di Neapolis o per lo meno non conosci me.
Chi mi conosce, anche tra gli avversari politici, sa benissimo che l'amicizia e il rispetto per me sono valori imprescindibili perchè senza questi una Comunità non ha futuro.
E' per questo che vado a pesca con esponenti di altre liste, gioco a calcetto o a carte con candidati in altre liste, prendo l'aperitivo al bar con esponenti di altre parti politiche, vado a cena nei ristoranti di chi vota altre liste, faccio gli auguri di Natale agli avversari.
La vendetta e l'invidia sono invece l'esatta negazione di quei valori e la tomba della crescita sociale. Per questo Neapolis non attaccherà mai nessuno a livello personale nè se vincerà avrà vendette da consumare.
Però, come ho scritto su facebook, il dialogo c'è fintantochè c'è la collaborazione di tutti, altrimenti...... ccà nisciun'è fess e senz'altro ci difenderemo in tutte le sedi senza guardare in faccia a nessuno.
Buone feste.

Pietro Perri ha detto...

... caro Paolo,
... non ho mai insinuato che in Neapòlis manchi un Progetto con la "P" maiuscola diverso dal progetto di pensionare (amministrativamente parlando) il dottor Ottorino Zuccarelli e la sua squadra. Ho semplicemente detto (purtroppo mi accorgo, considerato che ricadiamo sempre nella stessa buca, che l'italiano non è una lingua accessibile a tutti), se c'é un "Progetto" (cosa ben diversa da un programma... di programmi anche ottimi ne abbiamo straletti migliaia a San Fili negli ultimi sessant'anni... ditelo... a me, "povero demente" (visto la difficoltà che ho a capire le cose più semplici), e a tutti quelli come me (tra l'altro elettori Sanfilesi a marzo prossimo) che navigano su questo spazio.
... sai perché non sono un testimone di Geova? ... perché quando ho chiesto (tanti anni addietro) ad un paio di loro perché erano Testimoni di Geova... gli stessi continuavano a prendere un libricino e a leggermi la risposta.
... ti sto chiedendo (e chiedo scusa con tale affermazione anche al vostro capolista, persona decisamente civile ed educata nella propria risposta ma anche nella vita per quello che mi risulta) tu o qualcun'altro può riportare su questo blog il "Progetto" del futuro di San Fili... secondo il comitato civico Neapòlis senza continuare a rimandare a decine di migliaia di pagine in cui ci si imbatterebbe navigando tra i vostri collegamenti su youtube e su Facebook? ... oltretutto non credo che San Fili sia così complicato.
Non dando questa semplice e stupida risposta... sei TU, a questo punto, che inizi ad insinuare qualcosa sul vostro "Progetto", non IO!
Per quanto riguarda il comizio di Piazza Nigro (te l'ho scritto in privato ma a questo punto te lo riporto anche su questo spazio): non credo che i Sanfilesi abbiano bisogno di lezioni di storia rinascimentale, di filosofia greca, di diritto pubblico e via dicendo. I Sanfilesi (non solo quelli che si conosciamo da più generazioni... come nel nostro caso) hanno bisogno finalmente che si metta una pietra sul passato (che, spero condividerai, non è per niente roseo) e che si inizi realmente a scrivere il proprio futuro.
Personalmente non voglio fare polemiche, e per evitare ciò, cosa non difficile penso, basta... rispondere a domanda (possibilmente non rinviando l'attenzione di chi ha posto la domanda al vademecum dei Testimoni di Geova).
... con tale commento spero comunque di non aver toccato la suscettibilità dei Testimoni di Geova (tra l'altro sono amico di alcuni di loro e li rispetto pienamente nella loro scelta).
... speriamo di chiudere al più presto tale polemica (magari prima delle prossime amministrative) perché onestamente il gioco mi sta venendo a noia!
... un caro abbraccio a tutti.

Paolo Musacchio ha detto...

Caro Pietro...non è stata fatta alcuna lezione a nessuno...vedo che continui a insinuare e provocare...quindi ci rinuncio...se vuole ti risponderà Sante!
Buonanotte

Pietro Perri ha detto...

Caro Paolo,
... personalmente non sto continuando (ammesso che l'abbia mai fatto) ad insinuare e/o a provocare. Sto chiedendo (a tutti e non solo alla tua lista, anche alle altre liste ancora ufficialmente anonime) di dare delle semplici risposte... educatamente, legittimamente e da cittadino interessato a che le cose realmente cambino. Oltretutto sono sicuro che se Neapòlis il Comitato Civico Neapòlis ha deciso di presentarsi alle prossimi amministrative... lo ha deciso proprio in base a tale presupposto (cioè che finalmente a San Fili qualcosa cambi), giusto?
E' anche il tuo modo di continuare a rispondere che mi fa pensare (e non sono io ad insinuare) che c'é qualcosa che non quadra, che quasi certamente ci siamo giocati, come cittadini, anche il prossimo quinquennio, che rischia di essere una amara fotocopia ci ciò che ci stiamo lasciando alle spalle... dei sessanta anni (tolto qualche sprazzo biennale di sole) che ci siamo lasciati alle spalle.
Per quanto riguarda le lezioni, chiunque fa opinione, chiunque si mette su un palco, chiunque scrive... fa lezione. Se però io vado a seguire un intervento di Luciano De Crescenzo (sicuro di godermi uno stupendo salto nel passato dei classici greci) e lo sento fare uno sproliloquio (lesione) sulla tragica situazione sanitaria in Bangladesh... Luciano de Crescenzo non può non aspettarsi alcune mie puntualizzazioni.
Quando si parla, quando si scrive, la prima cosa che ci si deve chiedere è: chi sono i miei lettori? ... chi è il mio pubblico? ... cosa si aspettano da me? ... qual'è il tempo di "captazione" dei messaggi da me lanciati da parte dell'uditorio?
... personalmente posso parlare anche per dieci ore... ma ciò che ho detto in dieci ore sarebbe stato recepito meglio (te l'assicuro) se l'avessi detto in dieci minuti.
... scusami, questa non vuole essere una lezione (dopotutto, visto il tuo titolo di studio, l'ars oratoria dovrebbe essere - "è" - il tuo forte).
... un caro abbraccio da Pietro.

Paolo Musacchio ha detto...

Continui a provocare e ora inizi anche ad offendere... Come quando scrivi che "quasi certamente ci siamo giocati i prossimi 5 anni" ... permettimi... dire questo ad una compagine nuova sul panorama politico è molto offensivo caro Pietro.
Non vale la pena continuare quindi, i lettori già si sono fatti un'idea della realtà delle cose, perciò con te preferisco chiarire a voce, di persona. Ciao Paolo

Pietro Perri ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Pietro Perri ha detto...

... a questo punto devo dire che ti commenti da solo! ... e sono sicuro che i lettori l'idea se la siano fatta più che bene! ... non dico nei confronti del Comitato Civico Neapòlis che, continuo a dire, non solo ha individuato un ottimo capolista nella persona dell'architetto Sante Onofrio (che non mi dispiacerà incontrare anche nella futura veste di sindaco, se San Fili gliene darà l'opportunità) ma anche diverse (dicendo tutte, sarei tacciato sicuramente di soggetto che vuole prendere per i fondelli chi gli sta di fronte) persone leali e qualificate nei suoi possibili candidati a Consigliere comunale.
... non mi sembra infatti che tu gli stia facendo fare un'ottima figura con tali parole, tali post e tali prese di posizione.
A San Fili non c'é niente di nuovo: ci conosciamo benissimo tutti, caro Paolo, e non puoi darmi torto su tale affermazione. La compagine nuova, e ciò credo che sia una affermazione positiva (comprendine il senso), è fatta con gente vecchia.
Gente che se era buona ieri, è buona oggi e sarà buona domani.
... non credo che ci sia necessità di chiarirci a voce (io e te): questo lo ritengo veramente offensivo... per te e per me ed anche per chi ci sta leggendo in questa stupida polemica che si poteva benissimo chiudere con un "si, esiste" un "no, non esiste" un "ecco il nostro Progetto per il futuro economico, culturale e sociale di San Fili"!
... secondo te (e secondo qualcun altro che cerca di vedere nelle mie pacate e legittime richieste ciò che non potrà vedere mai... penché non c'é niente da vedere se non quello che tutti possono vedere... alla luce del sole)... sarei io quello in mala fede?
... se parlerò (non "mi chiarirò") con qualcuno a quattr'occhi sarà solo con il Capolista del Comitato civico Neapòlis, ma solo per stringergli la mano, complimentarmi con lui e, cosa che sicuramente non abbiamo mai fatto, prendermi con lui un cordiale aperitivo o un semplice caffé!
... un abbraccio!

Anonimo ha detto...

[x Paolo]Giuseppe Monaco: Questa è la mia ultima risposta perché onestamente si sta iniziando a manipolare le mie parole e ciò mi rattrista molto , io non ho mancato di rispetto al vostro Programma / Progetto ( lo conosco bene , perché prima di parlare ho ascoltato il 90 % dei vostri comizi non come dice qualche tuo amico che io parlo senza essere informato…….. o iniziano solo ora ad interessarsi del Gruppo Facebook di cui sono fondatore ) in cui credo che ci siano molte idee buone ed altre che forse non sono di primaria importanza per San Fili e Bucita ma non per questo sbagliate , dal mio punto di vista si sono tralasciati alcuni aspetti STOP . * Sempre se mi è concesso commentare e dare un giudizio * vi chiedo scusa a priori se sbaglio o se dovevo stare zitto perché inopportuno……... Poi visionando il Profilo Facebook del vostro Gruppo vedo che il primo obiettivo è la pace sociale , (parole ascoltate anche nelle manifestazioni) , ma se queste parole poi non vengono rispettate già in un semplice dialogo su internet PERMETTI che mi vengono dei dubbi ? che inizio ad aver paura del futuro ? Io rispetto tutti voi e vi ammiro tanto come persone, anche se non abbiamo mai pescato insieme , giocato a calcio, giocato a carte ecc…
(Faccio i miei più sinceri complimenti al Capolista per ciò che ha scritto )

antonio malfitano ha detto...

Caro Giusepe,
è proprio questo il punto, o meglio, l'errore che fai, perchè nessuno della lista di Neapòlis ha usato toni "alti" con Pietro, ma li ha usati un libero cittadino. Tu avresti dovuto rivolgerti a questo cittadino, non al gruppo di Neapòlis in generale, che non è responsabile delle parole e delle opinioni dei liberi cittadini.
Ciao.