A chi non ha il coraggio di firmarsi ma non si vergogna di offendere anche a chi non (?) lo merita.

Eventuali commenti a post di questo blog non verranno pubblicati sia se offensivi per l'opinione pubblica e sia se non sottoscritti dai relativi autori. Se non avete il coraggio di firmarvi e quindi di rendervi civilmente rintracciabili... siete pregati di tesorizzare il vostro prezioso tempo in modo più intelligente (se vi sforzate un pochino magari per sbaglio ci riuscirete pure).
* * *
A decorrere dall'8 settembre 2017 i commenti anonimi sono disabilitati. Mi spiace per la sedicenti Elvira alias Elviro... cari compaesani. Ma ci tengo all'EDUCAZIONE e l'anonimato è tutto tranne che... EDUCAZIONE.
* * *
Ricordo ad ogni buon file l'indirizzo di posta elettronica legata a questo sito/blog: pietroperri@sanfili.net

venerdì 25 dicembre 2009

Auguri di Buon Natale a tutti i lettori.

In questo sacro giorno del 25 dicembre, sacro sia ai cattolici che a tante religioni presenti o, se cessate da secoli, che comunque hanno fatto la storia del mondo (vedasi il culto del dio Mithra, culto di cui le religione cattolica e cristiane hanno preso tantissimo in ritualità e simbologia) non posso fare a meno di augurare a tutti i miei affezionati lettori (ma anche ai tanti per niente affezionati) di augurare un Buon Natale a loro, ai loro amici e ai propri familiari.
Un particolare augurio di Buon Natale ai Sanfilesi sparsi per il mondo; a tutti coloro che collaborano con il sottoscritto affinché la memoria storica della nostra San Fili non vada definitivamente perduta nell'oblio dei ricordi mancati e a quanti continuano a seguirmi (o a seguirci) dalle pagine dei siti internet e dalle pagine del "Notiziario Sanfilese" (il bollettino mensile in distribuzione tra gli iscritti all'Associazione Culturale "Universitas Sancti Felicis").
Auguri a chi mi vuole bene, a chi apprezza il mio disinteressato lavoro e perché no: auguri anche a chi vorrebbe non incontrarmi più sulla sua strada (a questi ultimi personalmente, che sembra siano sempre di più, a dimostrazione che la loro malvagità mi scalfisce ben poco, mi auguro di incontrarli almeno un'altra volta sulla mia strada... anche se non dico come).
Tra questi ultimi un sempre particolare pensiero lo rivolgo a quel disonesto (moralmente e non solo moralmente) compaesano che è andato a dire che l'Associazione di cui mi onoro essere il Presidente in carica ha percepito (o quantomeno percepirà) soldi dall'Amministrazione comunale per quanto riguarda la manifestazione "Progetto Natale Insieme" (riuscitissima malgrado le poche risorse in campo e le aspettative) organizzata, dall'Ass. culturale "Universitas Sancti Felicis", in questi giorni a San Fili.
La nostra Associazione infatti non ha richiesto alcunché in merito a tale manifestazione all'Amministrazione comunale sia perché le casse del Comune di San Fili, per quanto ci risulta, ormai sono in profondo rosso (di ciò se ne renderanno tristemente conto i Sanfilesi quando, a breve, con la nuova Amministrazione - quella che uscirà vincente nelle elezioni di marzo 2010 -, subiranno l'ennesimo aumento delle tariffe urbane), e sia perché ogni volta che abbiamo chiesto qualcosa a tale Amministrazione (noi della "Universitas Sancti Felicis")... bussando a denari, come in una classica partita a briscola o a tressette, ci siamo sempre sentiti rispondere a coppe.
A questo simpatico, disonesto compaesano, che tanto ha sparlato del sottoscritto in questi ultimi giorni davanti al bar Daniel's di San Fili, non posso che augurare che tutti i soldi che ha detto che darà l'Amministrazione comunale in carica all'Associazione culturale "Universitas Sancti Felicis", per la succitata manifestazione "Progetto Natale Insieme" (soldi che di fatto non ci saranno mai)... se li prendano lui e i suoi familiari in medicine... nel corso dei prossimi cinque anni (perché se dicessi nel corso del prossimo anno, visto la cifra indicata dallo stesso, vuol dire che gli vorrei veramente male).
A triste riprova che quello che sto dicendo è vero, sta il fatto che in questo periodo natalizio nessun'altra Associazione (legalizzata o meno), oltre la nostra, né tanto meno privati e liberi cittadini hanno fatto qualcosa per San Fili e per i Sanfilesi.
Associazioni, nonché liberi e privati cittadini, sempre presenti a San Fili quando c'é qualcosa da spartire.
Mi viene semmai in obbligo di ringraziare quanti, da semplici cittadini, hanno contribuito alla realizzazione di tale "Festa Paesana" con il loro piccolo contributo acquistando i biglietti della sottoscrizione volontaria legata a tale manifestazione. Una manifestazione che, per chi l'ha vissuta anche da semplice spettatore, ha previsto un concorso di presepi artistico - tradizionali, un concorso di elaborazione grafica (disegno) riservato ai ragazzi delle Scuole medie di San Fili, un concorso di composizione riservato ai ragazzi delle Scuole elementari di San Fili, la presenza di tre zampognari per le strade del paese, una cuddrureddriata in compagnia e... tantissima partecipazione di tantissimi affezionati compaesani.
Per quanto riguarda l'Amministrazione comunale di San Fili, la stessa ha partecipato alla succitata manifestazione solo mettendo a disposizione il locale dove si è svolto il convegno sul tema "C'era una volta il Natale... e forse c'é ancora". Cosa che di fatto alla stessa non crediamo sia costato poi tanto! ... anzi, a dirla tutta, da quest'Amministrazione aspettiamo, forse invano, ancora che ci liquidi il contributo assicuratoci in occasione della "Festa della Majatica santufilise" organizzata dalla nostra Associazione nel mese di Agosto scorso... su richiesta dell'Amministrazione stessa.
Qualcuno dirà: ma allora siete proprio dei fessi? ... se fessi vuol dire fare qualcosa in modo disinteressato, spesso rimettendoci di tasca propria, per la nostra comunità (spesso per chi sta ai margini del vivere civile)... si, siamo dei fessi e ce ne vantiamo! ... l'importante è non essere dei disonesti come chi ci critica... l'importante è essere a posto con la nostra coscienza!
Qualcuno dirà: ma perché lo fate? ... perché questo qualcuno il gionro in cui non lo faremo più potrà dire: ... ecco, lo sapevo: erano e sono come tutti gli altri!
... e personalmente questa soddisfazione a questo "signor qualcuno" (fiancheggiatore inconsapevole dei succitati disonesti) personalmente non gliela voglio dare.
Di nuovo auguri a tutti (e scusate lo sfogo anche in questo giorno... ma quando ci vuole ci vuole)!
Un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace!

Nessun commento: