A chi non ha il coraggio di firmarsi ma non si vergogna di offendere anche a chi non (?) lo merita.

Eventuali commenti a post di questo blog non verranno pubblicati sia se offensivi per l'opinione pubblica e sia se non sottoscritti dai relativi autori. Se non avete il coraggio di firmarvi e quindi di rendervi civilmente rintracciabili... siete pregati di tesorizzate il vostro prezioso tempo in modo più intelligente (se vi sforzate un pochino magari per sbaglio ci riuscirete pure).

giovedì 31 dicembre 2009

Notizia flash!

... è passata a miglior vita la signora Ninna Aloia. Era la vedova del compianto ed indimenticabile nostro compaesano Ruggero Crispini.
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace!

... questo è il clima che si è creato a San Fili in vista delle prossime elezioni amministrative.

... facendo un salto su Facebook nella bacheca del gruppo "dialogando con NeaPòlis per una San Fili migliore" ho trovato il seguente post (datato 30 dicembre 2009 - ore 21.27) scritto dall'amico (?) Massimo Onofrio: "E' da almeno un'ora e mezza che cerco di commentare il giudizio sull'ultima uscita del ns giornalino, da parte dell'esimio illustre professor Pietro Perri ma non ci riesco o meglio chi mi e' vicino (mia moglie e la mia primogenita) mi consigliano di lasciar stare,sarei troppo poco diplomatico, ebbene una cosa la devo dire e cioe' ch annovero ottime amicizie sia in campo oculistico che psichiatrico.............se qualcuno ne avesse bisogno sono a disposizione.CIAO a tuti".
Pubblico tale post (che ho opportunamente salvato) perché lo stesso, essendo stato messo a disposizione (libera lettura) degli utenti di Facebook, è di dominio pubblico.
... all'amico Massimo Onofrio, in un messaggio privato, ho tenuto a ricordare il rispetto che ho sempre nutrito per lui e per la sua famiglia (pregandolo di ripagarmi con la stessa moneta)... oltre (me lo si permetta) a consigliargli di cambiare amicizie professionistiche.
Commentare i miei post su questo blog, infatti, non è per niente difficile: chiunque abbia un po' di dimestichezza con internet e con la navigazione sul web vi riesce benissimo... non credo, infatti, che altri amici abbiano trovato eccessive difficoltà in merito. Chi avesse difficoltà del genere... ha il mio indirizzo di posta elettronica ed il mio numero di cellulare a disposizione: sarò ben felice di dargli una mano (pubblicando direttamente, quando tutto manca, il suo messaggio).
Oltretutto io né mi sento né sono un professore né sono un illustre: come lui (Massimo Onofrio) sono semplicemente un Sanfilese... sperando di non offenderlo con tale qualificazione, diversamente gli chiedo scusa a priori.
... facciamo in modo che San Fili cambi davvero (ovviamente l'appello è rivolto a chi vuole veramente ciò, non ai trasversalisti, ai furbi e ai fessi di turno). Tale presupposto è possibile solo se si accettano anche le proposte (opinabili o meno che siano) e le critiche altrui.
Chi si arrabbia leggendo il precedente paragrafo... ha la coda di paglia!
Gli anni sessanta, settanta ed ottanta con i mommaruti (tipico spauracchio dei nostri nonni... fanciulli) di turno lungo corso XX Settembre (il corso principale - unico a dire il vero - di San Fili, per chi non conoscesse il paese) mi auguro di cuore siano archiviati da un pezzo.
... se poi qualcuno vuole, sarò disponibile a spiegargli cosa intendo (e cosa intende la lingua italiana) come differenza tra il termine "Programma" ed il termine "Progetto"... termini che comunque a San Fili ormai dovremmo conoscere benissimo tutti... diversamente non saremmo in questa situazione amministrativa.
... e poi... cos'ho chiesto di male: solo che qualcuno scriva in questo blog venti righe del proprio "Progetto" per una San Fili migliore (cosa che a tempo debito chiederò anche agli altri partecipanti alle prossime elezioni amministrative, se ci saranno altri partecipanti)... ho forse bestemmiato?
Sopra a sinistra ho riportato il simbolo di Neapòlis ufficiale (mi auguro di non aver sbagliato anche stavolta ed eventualmente prego i responsabili di mandarmi lo stesso).
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace!

martedì 29 dicembre 2009

San Fili... verso le elezioni comunali del 21 (28) e 22 (29) marzo 2010 (parte sesta).

Domenica 27 dicembre (o lunedì 28) è stato distribuito per le strade di San Fili (ossia lungo corso XX Settembre) un volantino a firma del comitato civico (a fine elettorale) Neapòlis. Titolo del volantino? ... "Buon compleanno Neapòlis!".
Sono ben quattro pagine dattiloscritte (una volta si diceva così) in formato A4 (ossia il classico formato per stampante di personal computer). Cosa si legge in queste quattro paginette? ... sicuramente non il progetto elettorale, almeno me lo auguro (visto che non sono riuscito a trovarlo, diversamente dovrei andare da un oculista e da uno psicanalista per vedere se in me c'é qualcosa che non va), che tale comitato civico vuole presentare alle prossime amministrative.
Tra le righe infatti si legge solo: gli altri hanno fatto solo rovine, gli altri sono una rovina, noi siamo l'alternativa. Un presupposto del genere mi rassomiglia tantissimo a quando, nell'ormai lontano inizio del 2005 tutti si erano coalizzati contro la lista dell'avv. Luigi Bruno, solo perché l'avv. Luigi Bruno andava finalmente pensionato dall'essere l'insostituibile guida amministrativa del Comune di San Fili.
Tutti contro uno... peccato mancasse un progetto per San Fili. Un progetto da gestire nel dopo vittoria per far sì che San Fili avesse finalmente un futuro ed imboccasse una strada di rilancio sociale, economico e culturale.
Mi piacerebbe (e credo che piacerebbe a tutti i Sanfilesi con la "S" maiuscola) sapere a questo punto qual'é il "Progetto" (con la "P" maiuscola) che hanno in mente i "giovani" (di quarant'anni e più) di Neapòlis per il futuro di San Fili... oltre all'intento di pensionare, amministrativamente parlando, l'attuale sindaco (dottor Zuccarelli), il suo vice Argentino e qualche altro della storica cordata.
Tutti (anche se stavolta non sono poi tanti) contro uno. Progetti per il dopo, in caso di vittoria? ... perché senza un reale progetto... i Sanfilesi avranno perso altri cinque anni della loro vita... e tali anni persi iniziano ad essere un po' tanti, ormai.
Nel volantino succitato comunque un qualcosa di concreto (senza entrare in merito ad un discorso contro la gestione scolastica sanfilese) l'abbiamo trovata. Era scritta in ultima pagina, precisamente sulla sinistra: i candidati di Neapòlis per le prossime elezioni comunali.
Capolista (sindaco in caso di vittoria) Sante Onofrio; vicesindaco Filiberto Napolitano; assessore esterno (ammesso e non concesso che con la nuova legge sia possibile ancora avere assessori - cosa decisamente vergognosa - esterni alla lista degli eletti nel Consiglio comunale). La lista (di nove persone) dovrebbe essere scelta tra i seguenti nominativi: Renzo Carpanzano; Angelo Cersosimo; Francesco De Bartolo; Gaetano De Lorenzo; Francesco Di Iacovo; Vittorio Leo; Francesco Maiolino; Antonio Malfitano; Marcello Marchese; Armando Mazzulla; Cinzia Montoro; Paolo Montoro; Paolo Musacchio; Antonio Romeo; Silvio Salerno.
Ovviamente, anche per far capire meglio ai lettori che non vivono la vita del paese, sono pronto ad ospitare su questo blog eventuali commenti anche di parte... nel rispetto, sempre e comunque, di chi ci sta di fronte.
Sopra a sinistra riporto il simbolo (ripreso da Facebook - gruppo "Dialogando con Neapòlis per una San Fili migliore") del comitato civico Neapòlis.
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace.

venerdì 25 dicembre 2009

Auguri di Buon Natale a tutti i lettori.

In questo sacro giorno del 25 dicembre, sacro sia ai cattolici che a tante religioni presenti o, se cessate da secoli, che comunque hanno fatto la storia del mondo (vedasi il culto del dio Mithra, culto di cui le religione cattolica e cristiane hanno preso tantissimo in ritualità e simbologia) non posso fare a meno di augurare a tutti i miei affezionati lettori (ma anche ai tanti per niente affezionati) di augurare un Buon Natale a loro, ai loro amici e ai propri familiari.
Un particolare augurio di Buon Natale ai Sanfilesi sparsi per il mondo; a tutti coloro che collaborano con il sottoscritto affinché la memoria storica della nostra San Fili non vada definitivamente perduta nell'oblio dei ricordi mancati e a quanti continuano a seguirmi (o a seguirci) dalle pagine dei siti internet e dalle pagine del "Notiziario Sanfilese" (il bollettino mensile in distribuzione tra gli iscritti all'Associazione Culturale "Universitas Sancti Felicis").
Auguri a chi mi vuole bene, a chi apprezza il mio disinteressato lavoro e perché no: auguri anche a chi vorrebbe non incontrarmi più sulla sua strada (a questi ultimi personalmente, che sembra siano sempre di più, a dimostrazione che la loro malvagità mi scalfisce ben poco, mi auguro di incontrarli almeno un'altra volta sulla mia strada... anche se non dico come).
Tra questi ultimi un sempre particolare pensiero lo rivolgo a quel disonesto (moralmente e non solo moralmente) compaesano che è andato a dire che l'Associazione di cui mi onoro essere il Presidente in carica ha percepito (o quantomeno percepirà) soldi dall'Amministrazione comunale per quanto riguarda la manifestazione "Progetto Natale Insieme" (riuscitissima malgrado le poche risorse in campo e le aspettative) organizzata, dall'Ass. culturale "Universitas Sancti Felicis", in questi giorni a San Fili.
La nostra Associazione infatti non ha richiesto alcunché in merito a tale manifestazione all'Amministrazione comunale sia perché le casse del Comune di San Fili, per quanto ci risulta, ormai sono in profondo rosso (di ciò se ne renderanno tristemente conto i Sanfilesi quando, a breve, con la nuova Amministrazione - quella che uscirà vincente nelle elezioni di marzo 2010 -, subiranno l'ennesimo aumento delle tariffe urbane), e sia perché ogni volta che abbiamo chiesto qualcosa a tale Amministrazione (noi della "Universitas Sancti Felicis")... bussando a denari, come in una classica partita a briscola o a tressette, ci siamo sempre sentiti rispondere a coppe.
A questo simpatico, disonesto compaesano, che tanto ha sparlato del sottoscritto in questi ultimi giorni davanti al bar Daniel's di San Fili, non posso che augurare che tutti i soldi che ha detto che darà l'Amministrazione comunale in carica all'Associazione culturale "Universitas Sancti Felicis", per la succitata manifestazione "Progetto Natale Insieme" (soldi che di fatto non ci saranno mai)... se li prendano lui e i suoi familiari in medicine... nel corso dei prossimi cinque anni (perché se dicessi nel corso del prossimo anno, visto la cifra indicata dallo stesso, vuol dire che gli vorrei veramente male).
A triste riprova che quello che sto dicendo è vero, sta il fatto che in questo periodo natalizio nessun'altra Associazione (legalizzata o meno), oltre la nostra, né tanto meno privati e liberi cittadini hanno fatto qualcosa per San Fili e per i Sanfilesi.
Associazioni, nonché liberi e privati cittadini, sempre presenti a San Fili quando c'é qualcosa da spartire.
Mi viene semmai in obbligo di ringraziare quanti, da semplici cittadini, hanno contribuito alla realizzazione di tale "Festa Paesana" con il loro piccolo contributo acquistando i biglietti della sottoscrizione volontaria legata a tale manifestazione. Una manifestazione che, per chi l'ha vissuta anche da semplice spettatore, ha previsto un concorso di presepi artistico - tradizionali, un concorso di elaborazione grafica (disegno) riservato ai ragazzi delle Scuole medie di San Fili, un concorso di composizione riservato ai ragazzi delle Scuole elementari di San Fili, la presenza di tre zampognari per le strade del paese, una cuddrureddriata in compagnia e... tantissima partecipazione di tantissimi affezionati compaesani.
Per quanto riguarda l'Amministrazione comunale di San Fili, la stessa ha partecipato alla succitata manifestazione solo mettendo a disposizione il locale dove si è svolto il convegno sul tema "C'era una volta il Natale... e forse c'é ancora". Cosa che di fatto alla stessa non crediamo sia costato poi tanto! ... anzi, a dirla tutta, da quest'Amministrazione aspettiamo, forse invano, ancora che ci liquidi il contributo assicuratoci in occasione della "Festa della Majatica santufilise" organizzata dalla nostra Associazione nel mese di Agosto scorso... su richiesta dell'Amministrazione stessa.
Qualcuno dirà: ma allora siete proprio dei fessi? ... se fessi vuol dire fare qualcosa in modo disinteressato, spesso rimettendoci di tasca propria, per la nostra comunità (spesso per chi sta ai margini del vivere civile)... si, siamo dei fessi e ce ne vantiamo! ... l'importante è non essere dei disonesti come chi ci critica... l'importante è essere a posto con la nostra coscienza!
Qualcuno dirà: ma perché lo fate? ... perché questo qualcuno il gionro in cui non lo faremo più potrà dire: ... ecco, lo sapevo: erano e sono come tutti gli altri!
... e personalmente questa soddisfazione a questo "signor qualcuno" (fiancheggiatore inconsapevole dei succitati disonesti) personalmente non gliela voglio dare.
Di nuovo auguri a tutti (e scusate lo sfogo anche in questo giorno... ma quando ci vuole ci vuole)!
Un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace!

mercoledì 16 dicembre 2009

San Fili... verso le elezioni comunali del 21 (28) e 22 (29) marzo 2010 (parte quinta).

... domenica tredici (chissà se è un buon numero) dicembre 2009 nel Teatro Comunale di San Fili il comitato civico "Neapolis" - una delle organizzazioni locali che si presenterà in modo autonomo (almeno così si dice) alle prossime amministrative che si svolgeranno nel nostro paese nel prossimo mese di marzo - ha presentato il suo candidato a sindaco, Sante Onofrio (foto a sinistra, la foto è ripresa dalla piattaforma internet Facebook - gruppo "Dialogando con Neapolìs per una San Fili migliore"), col suo vice, Filiberto Napolitano.
Finora hanno ufficializzato la loro partecipazione alle prossime elezioni, ovviamente per quanto riguarda San Fili, solo la squadra del dottor Giovanni Carbotti e, ovviamente, la squadra dell'architetto Sante Onofrio.
... inutile dire che per corso XX Settembre si continua a cercare di capire quanti altri capilista (aspiranti a Sindaco di San Fili) ci sono in circolazione oltre ai succitati due.
Nomi ne circolano tantissimi. Tra questi, l'uscente dottor Ottorino Zuccarelli, ma anche il dottor Enrico Crispini (qualcuno in altri tempi era in dubbio sul suo nominativo o su quello del figlio), dell'architetto Sante Mario Palermo, di Pasquale Chiappetta e di Giuseppe Esposito.
Tanti di questi comunque alla fine decideranno di non partecipare (considerando anche l'eventuale loro effettiva forza in campo) e forse tantissimi altri decideranno di mettersi in gioco. Per ora c'é comunque tantissimo fermento a San Fili: con chi cerca di fare alleanze per una partita da giocare possibilmente in prima persona e chi, dalla parte opposta, cerca di far saltare tali alleanze.
La cosa più che certa, comunque, è che da tale campagna elettorale la Comunità sanfilese ne uscirà per l'ennesima volta sconfitta e tremendamente spaccata... stante queste premesse.
... non ci credete? ... vi capisco, beati voi! ... vorrei non crederci anch'io!
... un caro abbraccio dal sempre vostro affezionato Pietro Perri!
... /pace!

domenica 13 dicembre 2009

San Fili... verso le elezioni comunali del 21 (28) e 22 (29) marzo 2010 (parte quarta).

... si fa sempre più interessante (ma anche più infuocata) la preeee...-campagna elettorale a San Fili: se non ci sono stati spari ancora lungo corso XX Settembre, è il caso di dire, poco ce mancato e poco ancora ci manca.
E pensare che fino a qualche anno addietro si pensava che a creare le spaccature nella comunità sanfilese (dividendo persino nuclei familiari), in periodo elettorale, fosse l'ex sempreverde avv. Luigi Bruno (soggetto a cui va comunque il nostro augurio d'una pronta e felice guarigione, anche se fuori dalla politica, dalla vita pubblica e dalle polemiche locali).
La situazione si fa sempre più incandescente, seppur nulla di nuovo s'intravede all'orizzonte. Nel senso che se non ci saranno i padri burattinai degli ultimi trent'anni a riscaldare la sedia del Primo Cittadino e le sedie dei Consiglieri comunali sanfilesi... ci saranno sicuramente i figli degli stessi (quindi i padri).
... qualcuno inizia persino a convincersi che... al peggio del futuro è meglio il nulla di questi ultimi cinque anni(almeno finché non ci renderemo conto, appunto da Sanfilesi, degli effettivi danni causati dal nulla di questi ultimi cinque anni). Il guaio è che anche una riproposizione del nulla di questi passati cinque anni è una prospettiva peggiore del nulla passato.
Dite che è un passaggio troppo filosofico? ... personalmente penso che questa sia solo una tragica realtà: me ne sto rendendo conto sulla mia pelle (con la mia voglia di cambiare le regole e di rilanciare la cultura nel nostro scalognato paesino di San Fili) e sulla pelle dell'Associazione Culturale "Universitas Sancti Felicis", l'Associazione di cui mi onoro essere il Presidente in carica.
A San Fili non basta essere super partes per essere rispettati dagli altri, se non si fa parte di determinate famiglie (famiglie che ci stanno mantenendo, causa la loro limitatezza mentale, nel sottosviluppo a 360°), se non si ha un potere contrattuale elevato (esempio un buon numero di voti nel proprio portafoglio pseudo politico), se non si viene da un altro paese: bisogna cambiare paese.
Un esempio l'ho riferito, a te carissimo lettore, qualche tempo addietro riportando la tragica storia della manifestazione "le notti delle Magare", manifestazione che doveva essere un punto di rilancio della nostra cittadina (considerato anche quant'è costata alle tasche dei contribuenti calabresi) e che invece è morta, come azione di rilancio, cinque minuti dopo il momento in cui si sono spenti i riflettori sulla manifestazione stessa.
Sempre per quanto riguarda l'Associazione culturale "Universitas Sancti Felicis", la nostra Associazione è l'unica Associazione sanfilese che finora non ha avuto una sede reale dall'Amministrazione comunale in carica (malgrado più volte ci sia stata promessa dalla stessa una sede... anzi, una volta ci è stata data per vedercela togliere dopo poco meno di una ventina di giorni).
L'ultima grande presa per i fondelli subita tra l'altro dall'Associazione culturale "Universitas Sancti Felicis" di San Fili da parte dell'Amministrazione in carica è legata al cosiddetto "Progetto Estate San Fili" edizione 2009: ci è stato chiesto di organizzare qualcosa, nell'ambito di questo calderone estivo, anticipando di tasca nostra i costi della manifestazione che sarebbe dovuta uscire col nostro simbolo e con la dicitura "patrocinata dal Comune di San Fili". Organizzammo, nel mese di Agosto, la quarta edizione della "Festa della Majatica santufilise": ancora oggi non abbiamo visto l'ombra di un soldo quale rimborso spese... e sicuramente rischiamo di non vedere, in merito a ciò, niente neanche in futuro.
Questo si oggi ottiene a San Fili rispettando le regole, dando la propria disinteressata disponibilità, lavorando nel volontariato non assoggettato a secondi fini personali, familiari e/o di gruppo.
... solo perché noi dell'Associazione Culturale "Universitas Sancti Felicis" abbiamo cercato a San Fili di fare realmente cultura. Cultura sanfilese!
E il futuro? ... quello che dovrebbe subentrare a San Fili dopo le elezioni amministrative del mese di marzo 2010? ... secondo me (ma anche secondo tantissimi altri) meglio il nulla attuale del peggio futuro, anche se il peggio futuro dovrebbe rivelarsi il nulla attuale.
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace!

sabato 12 dicembre 2009

San Fili: "Progetto Natale Insieme" edizione 2009.


Si svolgerà anche quest'anno a San Fili, nel corso del periodo natalizio, l'ormai tradizionale manifestazione denominata "Progetto Natale Insieme". Una manifestazione, giunta ormai alla sua quarta edizione, voluta e organizzata dall'Associazione Culturale "Universitas Sancti Felicis" (Presidente Pietro Perri).
Il "Progetto Natale Insieme", un calderone con tantissime iniziative all'insegna del puro e genuino Natale (a sfondo gastronomico, culturale e didattico) vede, almeno si spera, il contributo dell'Ente Provincia di Cosenza (tale contributo, quasi certo, infatti l'anno scorso l'Associazione l'ha visto... col cannocchiale) e la collaborazione dell'Istituto Comprensivo Statale di San Fili (ossia le vecchie Scuole Medie ed Elementari).
Il tutto si svolgerà tra la sede sociale (...? ... si fa per dire, in quanto di fatti la nostra Associazione grazie alle promesse non mantenute dall'Amministrazione in carica nei confronti del nostro "idillio" ci troviamo ad essere l'unica Associazione sanfilese operativa 12 mesi all'anno a San Fili e per il mondo... e ad avere nel contempo solo una sede virtuale!) dell'Associazione, ossia la sala convegni della Biblioteca comunale "Goffredo Iusi" (piazza Mario Nigro ex piazza  Caserma) e i locali che ospitarono lo storico negozio di frutta e verdura dei compianti fratelli Romano e Franco Zuccarelli (presso piassa San Giovanni).
Andiamo comunque per ordine.
Sabato 19 dicembre, piazza San Giovanni ex locali negozio frutta e verdura di Romano e Franco Zuccarelli: ore 17,30 apertura mostra concorso presepi.
Martedì 22 dicembre, Piazza Mario Nigro - Sala convegni Biblioteca comunale "Goffredo Iusi" di San Fili: ore 17,00 apertura mostra opere di elaborazione grafica realizzate dagli alunni delle Scuole Medie dell'Istituto Comprensivo Statale di San Fili per il concorso sul tema "Cera una volta il Natale". Ore 17,30 convegno sul tema "C'era una volta il Natale... e forse c'é ancora" (interverranno Amministratori locali, insegnanti dell’Istituto Comprensivo Statale di San Fili, studenti e personalità varie sanfilesi. Nel corso del convegno verranno premiati i vincitori della gara di elaborazione grafica riservato agli alunni delle Scuole Medie e del concorso di composizione riservato agli alunni delle Scuole Elementari di San Fili). Ore 19,30 estrazione biglietti sottoscrizione volontaria.
Martedì 22 dicembre piazza San Giovanni - Ex locali negozio frutta e verdura di Romano e Franco Zuccarelli: ore 19,45 ufficializzazione dei vincitori della II gara dei presepi artistici e premiazione dei vincitori. Ore 20,00 "IV cuddrureddriata santufilise" in prossimità della tradizionale festa del Santo Natale saranno offerti (aggratisse) ai presenti gustosi cuddrurieddri, fette di panettone ed un buono e salutare assaggio di vino.
Nel giorno di martedì 22 dicembre per corso XX Settembre nonché nello svolgersi del convegno, delle premiazioni e della “IV cuddrureddriata santufilise” saranno presenti degli zampognari.
... come programma, ammettiamolo, non è malvagio. Da parte nostra (come Associazione organizzatrice, ossia come Associazione Culturale "Universitas Sancti Felicis" di San Fili) speriamo di non restare in mutande come l'anno scorso... comprare un indumento nuovo (da mettere sulle mutande) di questi tempi costa decisamente tanto.
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace.

lunedì 7 dicembre 2009


Anche questo mese siamo riusciti, noi dell'Associazione Culturale "Universitas Sancti Felicis" di San Fili, il bollettino mensile riservato agli iscritti (ad ogni ordine e grado) all'Associazione stessa: il "Notiziario Sanfilese".
Anche questo mese abbiamo messo nero su bianco (a colori per chi, il bollettino, lo riceve tramite posta elettronica) ben otto pagine formato A4 (ovvero il classico foglio per stampante).
Otto pagine di storia, cultura popolare, attualità e tantissimo altro legato al sapere della comunità sanfilese... affinché il ricordo non muoia.
Chiunque, non volendo partecipare attivamente alla vita sociale dell'Associazione Culturale "Universitas Sancti Felicis" di San Fili, può ricevere il Notiziario Sanfilese versando la quota (contributo spese) di semplice socio simpatizzante (cinque euro per i residenti + le spese di segreteria per i non residenti a San Fili).
Sulla sinistra si può vedere la prima pagina del Notiziario Sanfilese (il bollettino mensile ad esclusiva distribuzione tra gli iscritti all'Associazione Culturale "Universitas Sancti Felicis" di San Fili) del mese di dicembre 2009.
Di seguito riporto l'indice degli argomenti trattati e delle rubriche presenti nel Notiziario Sanfilese del mese di dicembre 2009:

Pag. 1

- 29 novembre 2009, rinnovate le cariche sociali: tante conferme ma anche tante new entry.


Pag. 2
- Marzo 2010: elezioni amministrative (per l’elezione del nuovo Sindaco e del nuovo Consiglio comunale) anche a San Fili. Noi della “Universitas Sancti Felicis”, anche se solo con le idee, ci saremo.
- Comunicazione ai soci (1).
- Comunicazione ai soci (2)
- Ci hanno lasciato.


Pag. 3
- Il Natale fra spiritualità e materialismo. Di Nuccia Giglio-Carlise.
- Progetto Natale Insieme edizione 2009.


Pag. 4
- Il ‘68 a Cosenza… e a San Fili. Di Vittorio Agostino.

- Pag. 6
- Con i volontari dell’ANPANA: commemorato, l’8 novembre, anche que-st’anno il 4 novembre a San Fili.
- I membri dell’Associazione Culturale “Universitas Sancti Felicis” e costo tessere 2009/2010.


Pag. 7
- Grazie a Francesco Calomeni rivive il ricordo della Grotta Azzurra e delle storiche cantine di San Fili.


Pag. 8
- “Peccati di gola” a cura di A. Angotti: Filetti di persico con pomodoro.
- Il proverbio del mese: ccu ru gaddru o senza gaddru Dio fa juornu.
- Parra cumu mammata t’à fattu… u panaru.

... un caro abbrccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... pace!