A chi non ha il coraggio di firmarsi ma non si vergogna di offendere anche a chi non (?) lo merita.

Eventuali commenti a post di questo blog non verranno pubblicati sia se offensivi per l'opinione pubblica e sia se non sottoscritti dai relativi autori. Se non avete il coraggio di firmarvi e quindi di rendervi civilmente rintracciabili... siete pregati di tesorizzate il vostro prezioso tempo in modo più intelligente (se vi sforzate un pochino magari per sbaglio ci riuscirete pure).
* * *
A decorrere dall'8 settembre 2017 i commenti anonimi sono disabilitati. Mi spiace per la sedicenti Elvira alias Elviro... cari compaesani. Ma ci tengo all'EDUCAZIONE e l'anonimato è tutto tranne che... EDUCAZIONE.
* * *
Ricordo ad ogni buon file l'indirizzo di posta elettronica legata a questo sito/blog: pietroperri@sanfili.net

sabato 14 novembre 2009

San Fili... verso le elezioni comunali del 21 e 22 marzo 2010 (parte terza).

... come programmato, si è tenuto oggi, nella sala del Teatro Comunale, l'incontro del dott. Giovanni Carbotti con la cittadinanza di San Fili in vista delle elezioni amministrative del 22 e 23 marzo prossimi.
Sul palco, oltre al nostro dottore, Pietro Cribari e Antonio Marotta.
In platea tanti cittadini (più avversari di Carbotti alle prossime elezioni che sostenitori a dire la verità) e tantissime sedie vuote... strano, o forse sarebbe stato strano il contrario.
Lo confesso: non ho sentito gli interventi di quanti hanno parlato prima del dottore Carbotti, ho preferito discutere di filosofia ed altre fregnacce con degli amici nell'antistante Piazza San Giovanni.
Ho chiesto poi ad un paio di conoscenti presenti a tali interventi e loro mi hanno confermato quanto già io supponevo: non mi ero perso niente... fotocopia delle altre pre-campagne elettorali sanfilesi.
Spero, onestamente, che non sia una fotocopia, per giunta mal riuscita, anche la prossima Amministrazione comunale... delle Amministrazioni comunali che l'hanno preceduta.
Dell'intervento del dottore Giovanni Carbotti una sola parte mi ha colpito, quella in cui lo stesso proponeva l'unificazione del Comune di San Fili con il Comune di San Vincenzo la Costa. Per risparmiare sui servizi e per fare in modo che le due comunità abbiano un futuro nell'ambito provinciale, lui ha detto.
Sul nome della nuova realtà urbana si vedrà ovviamente in seguito, magari si potrà prendere quello di qualle località intermedia tipo... "a Ciuranna". Spariti i Comuni di San Fili e San Vincenzo la Costa avremmo così il nuovo "Comune da Ciuranna"... potrebbe essere un'idea (ovviamente quest'ultima osservazione è mia).
Personalmente penso che da due carboni spenti (non mi sembra infatti che i due succitati Comuni in questi ultimi anni abbiano poi espresso chissà che cosa di positivo) sia difficile poter vedere fiamme innalzarsi al cielo e scaldarci nelle notti di gelido inverno.
Personalmente penso che, considerato com'é San Fili attualmente... gli farebbe più comodo riprendere il suo giusto posto nella storia e nella geografia locale, quel posto che anche in via ufficiale ha mantenuto fino agli inizi dell'Ottocento e in via non ufficiale ha saputo serbarsi nei secoli a seguire.
Personalmente penso che, considerato com'é San Fili attualmente... meglio sarebbe se lo stesso diventasse frazione di Rende (sperando che Rende ci accetti come frazione non solo di fatto ma anche sulla carta).
E' brutto ammetterlo, ma credo che San Fili ormai non sia più in grado di autoamministrarsi (e su questo punto mi sembra sia stato condiviso anche dal dottore Giovanni Carbotti nel suo intervento)... e che tale situazione di incapacità ad autoamministrarci ce la porteremo dietro almeno per un'altra diecina d'anni: provare per credere!
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace!

Nessun commento: