A chi non ha il coraggio di firmarsi ma non si vergogna di offendere anche a chi non (?) lo merita.

Eventuali commenti a post di questo blog non verranno pubblicati sia se offensivi per l'opinione pubblica e sia se non sottoscritti dai relativi autori. Se non avete il coraggio di firmarvi e quindi di rendervi civilmente rintracciabili... siete pregati di tesorizzate il vostro prezioso tempo in modo più intelligente (se vi sforzate un pochino magari per sbaglio ci riuscirete pure).

giovedì 15 ottobre 2009

San Fili... verso le elezioni comunali del 21 e 22 marzo 2010 (parte prima).

... sembra ieri che il dottore Ottorino Zuccarelli ha sostituito Luigi Angelo Bruno (alias Gigetto Bruno) nella carica di sindaco di San Fili, eppure sono già passati quasi cinque anni. Il 21 e 22 marzo 2010 (cioè fra poco meno di cinque mesi), infatti, i Sanfilesi si recheranno alle urne per confermare il sindaco in carica nel suo mandato o per eleggere un suo successore.
... inutile dire che il totosindaco (così da anni nel nostro piccolo e ridente paesino si definiscono i papabili all'illustre carica) nostrano ha avuto inizio ormai da diverse settimane se non da diversi mesi: diversi sono i nomi (anche se poi alla fine non ne troveremo in lizza più di due o tre) ed altrettante le possibili formazioni che si contenderanno le poltrone del Consiglio e della Giunta comunale di San Fili.
... per quanto riguarda i possibili candidati alla poltrona di sindaco (almeno quelli che emergono dalla stupenda e fervida fantasia popolare dei sanfilesi di Piazza San Giovanni) di quasi certi ce ne sono almeno tre: l'uscente sindaco dottor Ottorino Zuccarelli, l'uscente presidente del Consiglio comunale dottor Giovanni Carbotti ed il mai entrato dottor Enrico Crispini.
... tre medici in corsa per una scomoda poltrona. I Sanfilesi possono dormire tranquilli... almeno dal punto di vista dell'emergenza sanitaria! ... per quanto riguarda l'emergenza amministrativa (debiti fuori bilancio, tasse comunali  fuori controllo, aumento della micro e macro criminalità cittadina, disoccupazione e crisi economica, mancato sviluppo socio-culturale ecc. ecc.) del comune di San Fili, credo che dovremo aspettare almeno un'altra cinquantina d'anni (ossia quando tantissimi di noi - e tantissimi dei candidati attuali e futuri, almeno quattro generazioni - saranno ormai passati a miglio vita)!
... qualcuno, forse anche più di qualcuno, parla della possibilità di una quarta o di una quinta lista, in tale tornata amministrativa locale. Non credo personalmente che il trasversalismo imperante a San Fili in questi ultimi decenni possa dar credito a tali fantasie: alla fine, purtroppo (e spiegherò nel prossimo paragrafo il perché di questo "purtroppo"), non ci saranno più di due liste... o al massimo avremo una terza lista che non farà storia neanche per se stessa.
... se guardo con un po' d'attenzione (non c'é bisogno ne di microscopio ne di lente d'ingrandimento... si vede benissimo ad occhio nudo) quanto capitato a San Fili negli ultimi quaranta anni (amministrativamente parlando), non posso fare a meno di notare che a tirare le fila del nostro pittoresco "paese dei balocchi" (la qualificazione tra parentesi non è mia, ma di uno dei nostri ex sindaco) sono state sempre e comunque sempre e solamente quelle stesse sei o sette persone che si sono date il cambio, più o meno ogni cinque anni, in uno spettacolare valzer tra maggioranza e minoranza... il resto erano e restano degli amorfi, dannosi e/o insignificanti riempitivi (qualcuno provi il contrario con dati di fatto).
... perché, continuo a ripetermi, dovremmo continuare ad avere paura, a San Fili, di presentare più di due o tre liste alle prossime amministrative? ... sicuramente ciò favorirebbe chi già è favorito, ma altrettanto sicuramente penalizzerebbe ulteriormente chi tanto favorito non è e che, in presenza di ulteriori liste, avrebbe minori possibilità di dare vita ai propri meschini inciuci! ... sapete cosa penso: anche venti liste, se tra le venti se ne potrebbe trovare almeno una decente che possa realmente lavorare per il rilancio (e non mi riferisco solo al problema edilizio) del nostro paesino.
... questo è uno dei motivi per cui per San Fili difficilmente ci sarà una reale possibilità di cambiare tendenza evolutiva: anche in un periodo di crisi sociale ed economica come quella che sta affrontando in questi ultimi mesi la nostra comunità!
... qualcuno potrebbe obiettare: ma allora perché non la fai tu una lista decente? ... semplice, perché per gente come il sottoscritto non c'é spazio all'interno del Consiglio comunale del nostro paese!
... alle ipotetiche tre liste potrebbe aggiungersene anche una legata al centro destra locale... ma... visto la storia politica sanfilese degli ultimi cinque anni credo che una possibilità del genere sia del tutto fantascientifica: l'Amministrazione comunale uscente ha troppa necessità dei voti di quest'ultimi... ed anche dei voti di buona parte di qualche neo formazione civica sanfilese.
... nel contempo sulla scena della politica amministrativa sanfilese si stanno affacciando le nuove generazioni politiche. Quelli che non ho potuto fare a meno con qualche mio compagno di passeggiata di qualificare come "legittimi figli dei padri", quindi nulla di nuovo all'orizzonte.
... la mia mente mi riporta alla lontana primavera del 2000: in campo (a contendersi la sedia di sindaco di San Fili) l'avv. Gigetto Bruno e l'on.le Pierino Rende. Vinse, a sorpresa anche dello stesso vincitore, Gigetto Bruno con soli due voti di scarto. Qualche giorno dopo si venne a sapere che non solo l'on.le Pietro Rende non era residente (e quindi non ha potuto votarsi lui stesso) ma anche un altro candidato nella lista di quest'ultimo: (omissis).
... gli ultimi guai della nostra piccola comunità presero il via dal succitato risultato: è proprio per questo motivo che San Fili oggi è quello che è! Il 2000, con una vittoria dell'on.le Pierino Rende forse avremmo potuto porre le basi per una ipotetica reale svolta.
... tale considerazione (a dir poco raccapricciante), mi impone di dire ai prossimi candidati: controllate la vostra residenza e se non siete ancora residenti a San Fili, prima di fare qualche figura del c****... provvedete o quantomeno evitate di mettervi in qualche lista... per rispetto a chi potrebbe essere tentato di darvi la propria preferenza!
... una sola realtà, per le elezioni amministrative sanfilesi del prossimo 21 e 22 marzo (2010): Luigi Angelo Bruno (alias Gigetto Bruno) non per sua volontà, è l'unico che resterà fuori da tale competizione.
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro Pietro Perri.
... /pace!

Nessun commento: