A chi non ha il coraggio di firmarsi ma non si vergogna di offendere anche a chi non (?) lo merita.

Eventuali commenti a post di questo blog non verranno pubblicati sia se offensivi per l'opinione pubblica e sia se non sottoscritti dai relativi autori. Se non avete il coraggio di firmarvi e quindi di rendervi civilmente rintracciabili... siete pregati di tesorizzate il vostro prezioso tempo in modo più intelligente (se vi sforzate un pochino magari per sbaglio ci riuscirete pure).

mercoledì 3 giugno 2009

Finalmente... sabato e domenica si vota.

... e così anche questa tornata elettorale si avvia alla fine.
... con i suoi soldi sprecati (almeno per quanto riguarda i cittadini, anche sanfilesi, perché per quanto riguarda i candidati sembra sempre più essere un investimento economico), le vecchie ferite riaperte e le nuove inimicizie tra compaesani.
... una tornata elettorale che sembrava dovesse essere diversa dalla precedenti (in quanto mancavano degli attori di primaria importanza, vedasi il caso dell'ex sindaco Luigi Bruno) e che invece si è dimostrata la brutta copia delle stesse.
... non basta cambiare gli attori: se si vuole cambiare la storia è necessario cambiare il copione. Purtroppo a San Fili da troppo tempo (e ancora per tantissimi anni a venire) non si è in grado di trovare nuovi sceneggiatori all'altezza del loro compito.
Ovunque ci si volti (ovviamente a San Fili), il nostro sguardo da "Sanfilesi senza scampo" non può che cadere su nuove inefficienze che toccano l'intero campo dello scibile umano: amministrativo, culturale, economico, sociale... tutto è ormai da ricostruire nella nostra simpatica ed invidiata (da quanti non ne conoscono e vivono i problemi) cittadina.
... e come se ciò non bastasse, come se ci fosse ancora qualcosa da spartire (o c'é ancora qualcosa da spartire?)... stranamente da più parti si nota una indescrivibile voglia di mettere le mani sulla macchina amministrativa sanfilese.
Una massa di soggetti (molti dei quali decisamente dannosi a se stessi e alla comunità in cui interagiscono, visto i loro precedenti professionali all'interno della comunità sanfilese) si autopropone (e fanno bene ad autoproporsi, considerando che ben pochi avrebbero il coraggio di proporre le loro candidature) a diventare il futuro sindaco del comune di San Fili.
... un vero schifo! ... in tale situazione si finisce per dare ragione anche al capo della Lega Nord: al Sud facciamo pena!
* * *
Sabato e domenica prossima si voterà per eleggere il nuovo Presidente della Provincia di Cosenza ed il nuovo Consiglio Provinciale. Si voterà altresì (ma ciò sembra non gliene freghi proprio a nessuno - o quasi, ma il quasi non fa testo - né a San Fili né tanto meno a Cosenza) anche per il rinnovo del Parlamento Europeo: l'Europa, diciamo la verità, sembra ormai essere più vicina ad Israele e alla Turchia che alla regione Calabria e quindi alla stessa Provincia di Cosenza.
La lotta sembra sia tra il PDL (il partito di Berlusconi, uomo politico - si fa per dire - che tutti ben conoscono) e il PD (il partito di Franceschini, uomo politico che dopo due o tre mesi assurto enfaticamente alle cronache nazionali ci si interroga ancora su chi sia, cosa voglia dire e da quale cappello di prestigiatore sia uscito).
Il Presidente candidato alla guida della Provincia di Cosenza proposto dal PDL è l'on.le Giuseppe "Pino" Gentile (uomo politico che ormai da decenni ben conosciamo sia a Cosenza che nella stessa Regione Calabria... è come un prodotto di una nota marca di prodotti inscatolati di tanti anni fa: meglio non aprire la scatola... tanto sai già cosa ci trovi dentro).
Il Presidente candidato alla guida della Provincia di Cosenza proposto dal PD è l'on.le Mario Gerardo Oliviero (o Oliverio?), uomo politico già Presidente uscente dopo cinque anni di guida della Provincia di Cosenza. Cinque anni di guida della Provincia di Cosenza? ... sono sicuro che se ne sono accorti decisamente in pochi... che per cinque lunghi anni è stato la!
Questa è l'offerta reale di queste elezioni amministrative della Provincia di Cosenza: PDL contro PD... unica differenza una misera "L", e personalmente non credo che possa essere ciò a cambiare il futuro del nostro martoriato territorio.
... ci sono anche delle liste minori in gioco, ma essendo minori credo sia inutile anche parlarne.
* * *
Per quanto riguarda San Fili sono alquanto importanti queste elezioni provinciale: dal risultato delle stesse si potrà intravedere la prima reale bozza della prossima campagna elettorale per l'elezione del nuovo Sindaco e del nuovo Consiglio comunale sanfilese.
Prossimo anno a San Fili ci saranno le elezioni: sarà riconfermato l'attuale Sindaco dottor Ottorino Zuccarelli? ... sarà ripescato qualche Sindaco del passato (più o meno remoto)? ... si studierà un nuovo nominativo per la guida del Comune di San Fili nel prossimo quinquennio? ... magari qualche verginello della politica locale? ... si penserà a qualche figlio di qualche ex amministratore sanfilese (cosi all'incapacità del padre aggiungeremo la disastrosa inefficienza del figlio, premesso che buon sangue normalmente non mente)?
... ai posteri l'ardua sentenza... a noi le tasse e la disperazione nel non riuscire a vedere una via d'uscita.
... Dio ce la mandi buona, che a farci male ci riusciamo benissimo da soli!
... un caro abbraccio a tutti dal sempre vostro affezionato Pietro Perri.
... /pace!

Nessun commento: